Politica 31 Ottobre 2019 11:00

Malattie rare, Binetti: «Sanità a un punto di svolta. Chiediamo stanziamenti concreti, significativi ed efficaci»

La presentazione del libro bianco sulla malattia polmonare NTM è nata dall’iniziativa dell’intergruppo parlamentare malattie rare. «È importante per tre motivi: contribuisce alla conoscenza approfondita della patologia, aiuta a prendere decisioni sull’assistenza terapeutica e sui trattamenti personalizzati e offre spunti per l’attività di ricerca» ha spiegato a Sanità Informazione la presidente Paola Binetti

«L’ntergruppo delle malattie rare è formato da parlamentari di tutti gli schieramenti che lavorano per sostenere i pazienti nella pluralità dei loro bisogni. Questo, dà garanzie in un momento in cui la sanità è a un punto di svolta con il nuovo Governo». La Senatrice Paola Binetti, Presidente dell’intergruppo parlamentare malattie rare, ha definito a Sanità Informazione le richieste per il nuovo Governo in relazione alle malattie rare a margine dell’evento in Senato in cui è stato presentato il libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari – NTM.

Senatrice Binetti, questa giornata nasce su sua iniziativa. Perché?

«Nasce su iniziativa dell’intergruppo delle malattie rare che è formato da parlamentari di tutti gli schieramenti. È importante ricordarlo a tutela dei pazienti: in parlamento, dalla loro parte, c’è l’intero gruppo dei parlamentari e non una singola persona. Questo dà garanzie in un momento in cui la sanità è a un punto di svolta con il nuovo Governo. Detto questo, siamo anche alla vigilia della Legge di Bilancio e il nostro impegno è ottenere che per le malattie rare vengano fatti stanziamenti concreti significativi ed efficaci. La patologia che prendiamo in esame, la NTM, è di per sé importante e molto diffusa nonostante sia rara e richiede un’attentissima diagnosi differenziale. Ogni tipo di patologia ha bisogno del suo farmaco. Utilizzare farmaci impropri, infatti, contribuisce ad aumentare l’antibiotico resistenza che è una patologia nella patologia. Noi siamo costantemente impegnati in un’azione di ricerca e formazione e nel sostegno ai pazienti nella pluralità dei loro bisogni».

Qual è la finalità del libro bianco e perché è importante?

«Il libro bianco sulla malattia polmonare NTM è importante per tre motivi: il primo è che contribuisce alla conoscenza approfondita della patologia ed evita la banalizzazione dei problemi; il secondo è che aiuta a prendere decisioni sul piano dell’assistenza terapeutica e dei trattamenti personalizzati e il terzo è che offre spunti importanti per l’attività di ricerca che guarda alla medicina personalizzata».

Articoli correlati
Assistenza al paziente e percorsi assistenziali: il progetto del Fatebenefratelli
Per assistere in maniera ottimale i pazienti è necessario costruire dei percorsi assistenziali condivisi tra tutti gli specialisti che ruotano intorno a una determinata patologia. È importante abbandonare l’autoreferenzialità e attivare la collaborazione tra le diverse figure sanitarie. È questo il principale obiettivo del progetto “I Percorsi assistenziali modificano gli esiti” che vede coinvolti gli […]
Scarsa aderenza terapeutica, Stazi (cardiologo): «L’11% degli anziani deve prendere ogni giorno anche più di dieci farmaci»
«Per le dislipidemie e l’ipertensione sono già in commercio farmaci che da soli raggiungono l’effetto desiderato senza importanti conseguenze collaterali. Da preferire – spiega a Sanità Informazione - la polipillola, in modo da ridurre il numero di compresse assunte»
La “scatola nera” dell’apparato digerente: con l’enteroscopia e la videocaspula l’intestino tenue non ha più segreti
La ricercatrice dell’università Cattolica: «Non si tratta di tecniche nuove, piuttosto è il loro perfezionamento a poter essere considerato innovativo. Presto utilizzeremo l’enteroscopia a spirale motorizzata, che offre una diagnosi più veloce ed un trattamento più efficace»
di Isabella Faggiano
Budget di salute, Digital Green Pass, disabilità e tutela infanzia: la settimana in Parlamento
Mentre va avanti il lavoro dei parlamentari sul Recovery Plan (la scadenza è il 30 aprile) alla Camera si discute di riapertura in sicurezza degli istituti scolastici di ogni ordine e grado. La ministra per la Disabilità Erika Stefani in audizione in Commissione Affari Sociali, al Senato di discute di green pass europeo per la circolazione
Distribuzione dei farmaci, interrogazione del Pd a Speranza: «Pazienti fragili a rischio, perché non applicare norme Dl Rilancio?»
In una interrogazione a prima firma Vito De Filippo si segnala anche che l’accesso l'accesso con modalità Spid ai piani terapeutici Aifa web based ha complicato la vita dei pazienti cronici
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 13 aprile, sono 136.676.442 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.946.124 i decessi. Ad oggi, oltre 788,19 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...