OMCeO, Enti e Territori 25 Luglio 2017

A Roma è emergenza acqua, Acea ipotizza un razionamento idrico anche per ospedali e vigili del fuoco

Nei giorni scorsi la Regione Lazio ha ordinato lo stop ai prelievi idrici dal lago di Bracciano per preservarne il bacino già provato dalla lunga siccità entro le ore 24 del 28 luglio 2017. Di conseguenza, Acea sta valutando un razionamento idrico per un terzo della capitale che, a turni alterni ma continuativi, sia diurni […]

Nei giorni scorsi la Regione Lazio ha ordinato lo stop ai prelievi idrici dal lago di Bracciano per preservarne il bacino già provato dalla lunga siccità entro le ore 24 del 28 luglio 2017. Di conseguenza, Acea sta valutando un razionamento idrico per un terzo della capitale che, a turni alterni ma continuativi, sia diurni che notturni della durata di 8 ore, resterà senza acqua. Non sarebbero esclusi ospedali e pompieri.

La siccità che sta colpendo Roma – nei prossimi giorni è prevista pioggia-  e le aree vicine alla capitale ha portato anche il Vaticano ad intraprendere misure volte al risparmio dell’acqua e ad evitare lo spreco.

Per questo motivo, il Governatorato dello Stato della Città del Vaticano ha deciso di chiudere tutte le fontane, sia quelle esterne ubicate in Piazza San Pietro, sia quelle interne dislocate nei Giardini Vaticani e nel territorio dello Stato. Lo rende noto la Radio Vaticana: “La scelta – riferisce l’emittente – vuole essere in sintonia con gli insegnamenti di Papa Francesco che nell’Enciclica Laudato si’ ricorda come “l’abitudine di sprecare e buttare via” abbia raggiunto “livelli inauditi”, mentre “l’acqua potabile e pulita rappresenta una questione di primaria importanza”.

In queste ore il Comune, la Regione ed Acea stanno discutendo e lavorando ad un piano alternativo: lo scopo è quello di trovare una soluzione che impedisca il razionamento d’acqua per oltre 1 milione di cittadini ed il blocco della fornitura idrica per ben 8 ore al giorno. Il gran caldo di questi mesi e l’assenza di pioggia – secondo quanto attesta il dossier di Coldiretti – avrebbero comunque causato già 2 miliardi di euro di danni e l’andamento climatico del 2017 è definito del tutto anomalo, tanto da esser classificato ai primi posti dei più caldi e siccitosi da oltre 200 anni.

Diversamente dal passato, la siccità sta riguardando in qualche modo tutta l’Italia:

il Lago di Garda che è appena al 34,4% di riempimento del suo volume, mentre il Po è circa 3,5 metri sotto lo zero idrometrico, in Liguria il gran caldo sta mettendo a dura prova le coltivazioni di basilico e olive.

Il Veneto attraverso tre ordinanze ha dichiarato lo stato di crisi per siccità per contingentare l’erogazione dell’acqua cosi come le province di Parma e Piacenza.

E mentre il Lazio è in allarme per la carenza di risorse idriche, caldo siccità stanno provocando anche, incendi senza tregua da nord a sud. I dati della protezione civile: da gennaio più di 700 interventi aerei sollecitati contro i 447 del 2007. Dal 15 giugno 2017 sono state 432 le richieste d’intervento finora ricevute, contro le 308 del  2007 e le 261 del 2012.

Articoli correlati
Contratto medici, Sorrentino (Fp CGIL): «L’8 giugno saremo in piazza a Roma»
Sotto lo slogan #futuroèpubblico, CGIL, CISL e UIL scenderanno in piazza per chiedere assunzioni straordinarie e il rinnovo del contratto. Intanto anche la sanità privata soffre per un contratto bloccato da 12 anni
Maratona di Roma 2019. Consulcesi Onlus: gara di solidarietà per sostenere l’Unità Mobile “Salute e Inclusione”
Gara di solidarietà anche tra i dipendenti e i manager di Consulcesi, che hanno partecipato alla Maratona di Roma per vincere la sfida contro l’indifferenza di chi vive ai margini
Giornata dell’Acqua, Uricchio (IRSA-CNR): «Quella italiana in ‘buona salute’, ma attenzione a microplastiche e antibiotici. E sulle minerali…»
Alla Camera celebrata la Giornata Mondiale con l’evento “Acqua pubblica, una sfida globale”. Daga (M5S): «Ridando ai cittadini la gestione del servizio idrico integrato si avrà a cuore la qualità delle acque». Il Direttore IRSA-CNR parla anche delle acque minerali: «Italia terzo consumatore mondiale: giusto equiparare i parametri a quelli delle acque potabili, ora limiti sono troppo diversi»
Consulta salute mentale, nel Lazio e a Roma rischio emergenza
“Per la grave carenza di personale e per il progressivo svuotamento dei Servizi psichiatrici territoriali ed ospedalieri”, a Roma e nel Lazio sono a rischio “i livelli essenziali di cura con gravi ricadute sulla salute dei pazienti e pesanti ripercussioni sulle famiglie”. Lo sottolineano la Consulta regionale per la salute mentale e quella cittadina permanente […]
Emergenza rifiuti a Roma, Di Rosa (Siti e Asl Roma1): «Malattie infettive? Difficile ma non impossibile. Più rischi con il caldo»
Topi, mosche e cinghiali: non è la ricetta per una pozione magica ma «le specie animali che attirate dai rifiuti urbani, possono proliferare e diventare vettori di malattie per l’uomo». Lo spiega Enrico Di Rosa, Segretario della SITI e referente dell’UOC Servizio igiene sanità pubblica dell'Asl Roma 1
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

ECM, finisce a Striscia la Notizia il caso dei medici non in regola. FNOMCeO: «Dal 2020 sanzioni per chi non sarà in regola»

Anche la popolare trasmissione di Canale 5 punta i riflettori sul caso dei tanti medici che non rispettano l’obbligo di legge sull’aggiornamento continuo in medicina. Gerry Scotti: “Pazienti pre...
Formazione

Obbligo ECM, Rosset (OMCeO Aosta): «La formazione tutela la salute pubblica. Con sentenza si esce dall’ambiguità»

«Il rispetto della formazione, la tutela della salute e l’obbligo di rispondere a quanto viene dettato dal legislatore, quindi a osservare la legge, sono cose assolutamente imprescindibili e che re...
di Giovanni Cedrone e Diana Romersi
Salute

Guarire dalla balbuzie si può: Chiara Comastri, psicologa ed ex balbuziente, ci spiega come agisce il metodo Psicodizione

Da balbuziente ad esperta di linguaggio: la psicologa Chiara Comastri si racconta a Sanità Informazione e rivela: «Con un approccio di tipo cognitivo comportamentale e un percorso preciso si possono...