Voci della Sanità 18 Maggio 2021 15:58

Dl Sostegni, Boldrini (Pd): «Bene fondi per disagio giovani, ora psicologo cure primarie»

«Il supporto psicologico per ragazze e ragazzi, bambine e bambini è fondamentale: dobbiamo consentire alle giovani generazioni di affrontare nel migliore dei modi le conseguenze della pandemia» ha spiegato la senatrice dem Paola Boldrini

«Siamo molto soddisfatti perché il governo ha accolto l’ordine del giorno del Pd al dl Sostegni, inserendo nel dl Sostegni bis 20 milioni di euro per affrontare il disagio giovanile, purtroppo aumentato durante l’emergenza Covid. Il supporto psicologico per ragazze e ragazzi, bambine e bambini è fondamentale: dobbiamo consentire alle giovani generazioni di affrontare nel migliore dei modi le conseguenze della pandemia, in vista della ripresa di una vita normale, sia scolastica che di relazioni». Lo dice la senatrice del Pd Paola Boldrini, vicepresidente della Commissione Sanità.

«In Commissione – prosegue Paola Boldrini – stiamo esaminando il disegno di legge a mia prima firma per l’istituzione dello psicologo delle cure primarie, da affiancare al medico di base e al pediatra di libera scelta. Questo testo va approvato velocemente, perché è necessario che il Sistema sanitario nazionale sia messo nelle condizioni di offrire ai minori e alle famiglie un adeguato sostegno psicologico fin dall’emergere dei primi sintomi di disagio, per un aiuto tempestivo e anche per essere avviati a percorsi di cura. Confido che l’iter parlamentare possa essere celere».

Articoli correlati
Dalla farmacologia alla formazione, l’importanza della medicina di genere
Al Senato convegno organizzato dalla dem Paola Boldrini dal titolo “Idee in pratica: per una sanità attenta alle differenze di sesso e genere”. Brusaferro: «La pandemia ci ha mostrato come ci siano differenze significative tra uomo e donna in termini di salute e malattia». Speranza: «Spazio per investimento strategico»
Nuovo piano oncologico, Senato approva Odg unitario. Sileri: «Spero entro giugno in Conferenza delle Regioni»
Due mozioni presentate da Boldrini (Pd) e Binetti (Udc) sono poi confluite in un Odg che impegna l’esecutivo ad “adottare iniziative per provvedere con urgenza all'approvazione di un nuovo piano oncologico nazionale coordinato con il piano oncologico europeo”
Terapie domiciliari Covid, Senato approva Odg che impegna governo ad aggiornare protocolli e linee guida
Una mozione della Lega è stata trasformata in Ordine del giorno sottoscritto da tutti i partiti. Previsto anche un tavolo di monitoraggio ministeriale. Soddisfazione da parte di Erich Grimaldi, Presidente del Comitato Terapie Domiciliari
Riforma OSS, arriva il Ddl di Paola Boldrini che punta su uniformità della formazione e registri regionali
Il Disegno di legge definisce il profilo professionale collocandolo in ambito «sanitario, socio-sanitario, sociale e di vita quotidiana». Inoltre punta alla creazione di un Osservatorio nazionale e riconosce l’OSS come «professione usurante»
Vaccini, Paola Boldrini (Pd): «Regioni devono rispettare piano nazionale, governo monitori»
«Il piano vaccinale prevede una sequenza di categorie a partire dalle persone con elevata fragilità (secondo l'articolo 3 comma 3 della legge 104/92) e loro caregiver» ricorda la vice presidente della Commissione Sanità
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 18 giugno, sono 177.438.001 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.842.377 i decessi. Ad oggi, oltre 2,48 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Ecm

Professionisti non in regola con gli ECM, Monaco (FNOMCeO): «Ordini dovranno applicare la legge»

Il segretario della Federazione degli Ordini dei Medici ricorda scadenze e adempimenti per non incappare in spiacevoli conseguenze. Poi guarda al futuro del sistema ECM