Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Benessere 9 aprile 2018

Donne e salute: ecco i tre consigli del Ministro Beatrice Lorenzin

Tutelare la salute fisica e psicofisica delle donne e spingerle ad adottare stili e comportamenti di vita sani e salutari per il proprio benessere. Questo è il pensiero del Ministro Beatrice Lorenzin che, ai microfoni di Sanità informazione, ricorda l’importanza della prevenzione, di una corretta alimentazione e di svolgere attività fisica regolarmente. Ministro, quali sono i tre consigli principali […]

Immagine articolo

Tutelare la salute fisica e psicofisica delle donne e spingerle ad adottare stili e comportamenti di vita sani e salutari per il proprio benessere. Questo è il pensiero del Ministro Beatrice Lorenzin che, ai microfoni di Sanità informazione, ricorda l’importanza della prevenzione, di una corretta alimentazione e di svolgere attività fisica regolarmente.

Ministro, quali sono i tre consigli principali che possiamo dare per la salute della donna?

«Il primo è di volersi bene, perché la nostra salute parte dalla consapevolezza di noi stessi e del nostro valore, della nostra forza, delle nostre capacità e di quanto siamo uniche e speciali. Da qui parte tutto, perché riguarda la salute sia fisica che psicofisica, il nostro benessere, il nostro stare insieme agli altri. Il secondo è non sottovalutare la prevenzione, mangiare bene, fare attività fisica, non fumare, ridurre il consumo di alcol e proteggersi dalle malattie sessualmente trasmissibili. Il terzo è che la prevenzione non ha età e quindi dobbiamo prenderci cura di noi stessi quando siamo giovani per invecchiare bene, e non avere paura di sottoporsi ad esami e screening quando stiamo invecchiando, perché oggi si guarisce da malattie che erano incurabili fino a qualche anno fa, l’importante è intercettarle presto. E poi affrontare con il sorriso le difficoltà che possono arrivare: l’umore può veramente aiutarci a vincere delle sfide che a volte sembrano impossibili».

Una mela al giorno

Entra nella più grande comunità sulla salute
Dialoga direttamente con i lettori
Invia i tuoi consigli
per il benessere e la prevenzione
scrivi il tuo articolo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila