OMCeO, Enti e Territori 2 novembre 2017

One Health – One Medicine: il 3 novembre Convegno a Roma organizzato dal Ministero della Salute

Attualità, potenzialità e potenziamento dei dipartimenti di prevenzione e delle politiche per la protezione della salute: questi gli argomenti del convegno nazionale One Health- One Medicine che si svolgerà domani 3 novembre presso l’Auditorium Biagio D’Alba del Dicastero, a Roma Eur. La manifestazione nasce perché il 3 novembre si celebra in tutto il mondo il […]

Attualità, potenzialità e potenziamento dei dipartimenti di prevenzione e delle politiche per la protezione della salute: questi gli argomenti del convegno nazionale One Health- One Medicine che si svolgerà domani 3 novembre presso l’Auditorium Biagio D’Alba del Dicastero, a Roma Eur.

La manifestazione nasce perché il 3 novembre si celebra in tutto il mondo il “One Health Day”, un’iniziativa nata nel 2016 con l’intento di promuove l’applicazione di un approccio collaborativo, multidisciplinare, coordinato per affrontare i rischi potenziali o attivi che hanno origine dall’interfaccia ambiente-animali-ecosistemi umani.

Con lo stesso intento iCon lo stesso intento il Ministero della salute – in collaborazione con la Federazione veterinari, medici, farmacisti e dirigenti sanitari – ha organizzato il Convegno Nazionale  One Health- One Medicine, con il patrocinio di FIASO – FNOMCeO – FNOVI – SIMeVeP – SitI – SNOP.

Il Convegno si terrà alla presenza del Ministro della salute l’On. Beatrice Lorenzin – a cui sono affidati i saluti iniziali – Walter Ricciardi (Presidente ISS) Roberta Chersevani (Presidente FNOMCeO) e tante altre personalità importanti vi prenderanno parte.

Il tema della collaborazione di tutte le professionalità e delle competenze specialistiche che hanno un impatto diretto o indiretto sulla salute può trovare realizzazione attraverso il potenziamento delle politiche di prevenzione, l’ottimizzazione delle risorse e degli sforzi sanitari, nel rispetto dell’autonomia e la valorizzazione dei vari settori disciplinari.

Ad aprire i lavori sarà Aldo Grasselli, Presidente FVM – Federazione Veterinari Medici Farmacisti e Dirigenti Sanitari. Seguiranno numerosi interventi programmati in rappresentanza delle Istituzioni, delle Regioni, delle Federazioni Nazionale degli Ordine e delle Associazioni Professionali.

IL PROGRAMMA COMPLETO DEI LAVORI

CLICCA PER INFORMAZIONI SULLA FVM

 

 

Articoli correlati
Equità in salute: parte la Join Action Europea coordinata dall’ISS
Sarà l’Italia, attraverso l’Istituto Superiore di Sanità, a coordinare la Join Action Europea per ridurre le disuguaglianze di salute dei cittadini dell’Unione, con il supporto della Regione Piemonte, dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (AGENAS), dell’Istituto Nazionale Salute, Migrazioni e povertà (INMPI) e del Ministero della Salute. «Siamo felici di guidare un programma d’azione […]
Legge Lorenzin: approvati i decreti attuativi per Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici
«Questo è un momento di svolta storico nella nostra professione perché arriva alla fine di un iter lungo che ha permesso di dare il giusto valore e riconoscimento a una professione con un ruolo sempre più fondamentale e centrale nella tutela della salute pubblica» così Nausicaa Orlandi, Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici
Ricciardi, le idee per il governo: «Sostenibilità Ssn a rischio. Fare scelte importanti per non creare cittadini di serie A e B»
Il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità sottolinea: «Puntiamo a prevenzione e diagnosi altrimenti curare bene tutti gli italiani sarà una sfida difficile da sostenere»
Tennis&Friends al Foro Italico: i vip scendono in campo per la prevenzione
Tennis&Friends, il torneo Celebrities che unisce Salute, Sport, Solidarietà e Spettacolo ha registrato quest’anno 6000 presenze e 850 check up gratuiti. Giorgio Meneschincheri (Gemelli): «Oltre 50mila visite specialistiche in sei anni. In Italia la percentuale di mortalità è molto più alta nelle città in cui non viene fatta prevenzione»
Alcohol Prevention Day, Emanuele Scafato (ISS): «Prima causa di morte e disabilità fino ai 24 anni»
Nove milioni i consumatori a rischio tra cui minorenni e anziani. Messaggio di Walter Ricciardi: «Il consumo eccessivo di alcol è un comportamento a rischio, soprattutto tra i giovanissimi. Urgente rilanciare la prevenzione ed educare agli stili di vita corretti, ne va della sostenibilità del nostro Ssn»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

È Giulia Grillo il nuovo Ministro della Salute: ecco come la pensa su vaccini, liste d’attesa e intramoenia

Il medico, nato a Catania il 30 maggio di 43 anni fa, è stata indicata per il dicastero della Salute del Governo Conte. Spesso presente in prima linea alle iniziative sindacali unitarie dei medici, t...
Politica

Corruzione in sanità, Sileri (M5S): «Toglie risorse a pazienti, combatterla sarà priorità del governo Conte»

«La lotta alla corruzione fa parte del contratto di governo. Io come medico vivo la corruzione in sanità che mangia gran parte del fabbisogno destinato ad i pazienti» così il chirurgo e senatore d...
Salute

Contratto medici, Quici (CIMO): «Aran ci propone copia e incolla del comparto sanità. Ma noi non firmeremo testi peggiorativi»

Il Presidente del sindacato si dice ‘arrabbiato’ per l’andamento delle trattative sul rinnovo contrattuale. E spiega: «Lo Stato ha incluso le risorse nel Fondo sanitario nazionale mentre le reg...