Sanità eccellente 27 Settembre 2021 16:26

Sanità eccellente

Un intervento alla tiroide che non lascia nessuna traccia sul collo. L’operazione di tiroidectomia trans-ascellare robot-assistita è stata eseguita al Gemelli Giglio di Cefalù su una paziente siciliana di 22 anni dimessa dopo due giorni e in ottime condizioni.

A guidare l’intervento il professore Marco Raffaelli, direttore del centro di malattie endocrine e obesità del Gemelli Giglio. Utilizzando l’approccio trans-ascellare robot-assistito la regione del collo resta completamente indenne da cicatrici perché il chirurgo rimuove la ghiandola passando attraverso un’incisione praticata a livello del cavo ascellare. Da qui vengono introdotte le ‘braccia’ del robot e la telecamera che permette una visione tridimensionale ed ingrandita. Gli strumenti chirurgici vengono guidati in una sorta di ‘tunnel’ sopra il muscolo pettorale fino a raggiungere la regione anteriore del collo, dove si trova la tiroide”.

La tiroidectomia trans-ascellare robot-assistita è effettuabile in casi selezionati. Si tratta di una tecnica messa a punto nella Corea del Sud che man mano si sta diffondendo anche nel mondo occidentale affiancandosi alla chirurgia tradizionale, che prevede un’incisione alla base del collo, e alla tecnica mininvasiva endoscopica che determina in una piccolissima cicatrice nella regione anteriore del collo.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 30 gennaio 2023, sono 670.393.844 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.824.175 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Salute

Kraken, la nuova variante di Omicron dietro il boom di contagi negli Usa

Secondo il Cdc, Kraken ha più che raddoppiato il numero di contagi ogni settimana, passando dal 4% al 41% delle nuove infezioni