Sanità eccellente 16 Agosto 2021 12:01

Sanità Eccellente

Impiantato a Napoli presso l’ospedale Monaldi il primo cuore biocompatibile in Europa. Si tratta di un dispositivo che consente un’alternativa terapeutica ai pazienti che soffrono di insufficienza cardiaca avanzata, non possono essere sottoposti a trapianti e hanno esaurito le opzioni farmaceutiche. L’ospedale partenopeo Monaldi, che fa parte dell’Azienda dei Colli è stato il primo centro selezionato in Europa. Dopo la fase di sperimentazione per l’impianto di questo innovativo dispositivo. I dettagli dell’intervento nelle parole del dottor Ciro Maiello, direttore del Centro cardiochirurgico dell’ospedale Monaldi.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Paracetamolo o ibuprofene, cosa prendere contro i sintomi del Covid?

È la domanda che si fanno molti di coloro che sono stati colpiti lievemente dal virus Sars-CoV-2
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale