OMCeO, Enti e Territori 11 gennaio 2019

Anticoagulanti e nuove evidenze scientifiche al centro dell’evento “DOAc” della Simedet a Gorizia

L’incontro si svolgerà il 26 gennaio presso la Fondazione CA.RI.GO. Il promotore L’Angiocola: «Nuove evidenze scientifiche dei DOAc nei pazienti con fibrillazione atriale non valvolare (FANV) e nel trattamento di pazienti affetti da tromboembolismo venoso (TEV), aggiornamento fondamentale»

Un congresso per parlare di un nuovo approccio all’anticoagulazione. Lo propone la SIMEDET, Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica, che terrà il 26 gennaio a Gorizia (presso la Fondazione CA.RI.GO.) il convegno DOAc. Dietro questa sigla si nasconde l’acronimo Direct oral anticoagulant, gli anticoagulanti ad inibizione diretta che negli ultimi tempi stanno mostrando evidenze scientifiche importanti nei pazienti con fibrillazione atriale non valvolare (FANV) e nel trattamento di pazienti affetti da tromboembolismo venoso (TEV).

Il Congresso propone un nuovo approccio multidisciplinare all’argomento “anticoagulazione” al momento particolarmente dibattuto per le applicazioni e le implicazioni nella pratica clinica quotidiana negli ambiti di Medicina Interna, Cardiologia, Neurologia e Geriatria. Il Presidente del Congresso, Dr.ssa Gerardina Lardieri, Primario della S.C. U.C.I.C. – Cardiologia degli Ospedali di Gorizia e Monfalcone, ha favorevolmente accolto e supportato l’iniziativa, consapevole della sempre più stringente necessità di favorire una eccellente informazione scientifica, al fine di favorire l’aggiornamento capillare e qualitativo degli operatori sanitari.

LEGGI ANCHE: RISCHIO CARDIOVASCOLARE, SIMEDET LANCIA CAMPAGNA PER LA PREVENZIONE. PARADISO (INTERNISTA): «PROMUOVIAMO CORRETTI STILI DI VITA PER RIDURRE IL RISCHIO»

Tra i promotori dell’evento il dottor Paolo Diego L’Angiocola, co-fondatore di SIMEDET, dirigente medico di Cardiologia in forze presso la S.C.U.C.I.C.-Cardiologia dell’Ospedale di Gorizia: «La multidisciplinarietà – spiega L’Angiocola – è punto di forza della nostra società scientifica. È opportuno favorire il più possibile l’interazione, la collaborazione ed il confronto tra tutti gli operatori sanitari ed i diversi specialisti delle diverse branche medico-chirurgiche; il tema dell’anticoagulazione è multidisciplinare e costituisce terreno per confronto comune che arricchisce ogni operatore sanitario. In considerazione della disponibilità di numerosi trial clinici dedicati all’argomento “anticoagulazione” e delle molte sotto-analisi scientifiche effettuate, è possibile riconsiderare quelli che, fino a poco tempo fa venivano consuetamente denominati “nuovi anticoagulanti orali”, non più “così nuovi”, ridefinendoli appropriatamente e semplicemente quali “anticoagulanti ad inibizione diretta” o “DOAC – Direct oral anticoagulant”; i dati derivanti dalla “real world” analisi hanno apportato nuove evidenze scientifiche relative all’uso dei DOAC nei pazienti con fibrillazione atriale non valvolare (FANV) e nel trattamento di pazienti affetti da tromboembolismo venoso (TEV)».

«Risulta dunque necessario e utile – continua L’Angiocola – un continuo aggiornamento e confronto scientifico circa i principi attivi farmacologici in relazione alle necessità sanitarie di pazienti sempre più “complessi” ed affetti da comorbidità multiple, spesso in politerapia farmacologica. Risulta congruo evidenziare e condividere le scelte terapeutiche più adeguate ed i modelli gestionali clinico-terapeutici più efficaci rispetto a pazienti sempre più fragili e polipatologici nel continuo confronto multidisciplinare tra specialisti afferenti a branche diverse, presentando le evidenze scientifiche più recenti e la loro applicazione nella pratica clinica». L’evento coinvolgerà internisti, cardiologi, neurologi ed urgentisti di fama nazionale con particolare expertise in ambito di anticoagulazione. Tra i relatori Fernando Capuano, presidente della SIMEDET, Dimitriy Airoli – U.O.C. di Medicina Cardiovascolare, Responsabile Centro Antitrombosi, Ospedale Santa Maria Nuova, Reggio Emilia, Franco Cominotto, Direttore, S.C. di Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza, Presidio Ospedaliero di Gorizia, AAS 2 Bassa Friulana-Isontina. Il convegno si svolge con il patrocinio dell’“Azienda per l’Assistenza Sanitaria n. 2, bassa friuliana-isontina”.

Articoli correlati
Ago aspirato, al Campus Bio-Medico di Roma un workshop sulla nuova tecnica del “CytoMatrix”
L’evento è coordinato dalla professoressa Marcella Trombetta e ha il patrocinio della Simedet. La sostanza è progettata ad hoc per catturare, trattenere e conservare il materiale biologico proveniente da prelievi citologici con semplicità e praticità
Scomparsa Aiuti, il ricordo dell’allievo Manuel Monti: «Ciao maestro, ci hai insegnato a crescere dagli errori. Quando tra noi scoccò la ‘scintilla’…»
Il vicepresidente della Simedet ha collaborato a lungo con l’immunologo, membro della stessa società: «L'ultima volta che l’ho visto, incredulo e indignato contro i no vax, piangendo ci ricordò delle decine di pazienti che morivano negli anni ‘60-‘70 per le complicanze della poliomielite, della rabbia, del morbillo. E poi quando mi vide con il piercing…»
di Manuel Monti, Vicepresidente Simedet
Maxi Ordine professioni sanitarie, Laila Perciballi (Movimento Consumatori): «Strumento fondamentale per combattere abusivismo»
L’avvocato, volto noto in tv, sottolinea le potenzialità della legge Lorenzin: «Finalmente cittadini sanno come poter riconoscere un professionista». Sulle liste di attesa: «Sono migliaia le lamentele che arrivano ai nostri call center. Lesi principi costituzionali»
Rischio cardiovascolare, Simedet lancia campagna per la prevenzione. Paradiso (internista): «Promuoviamo corretti stili di vita per ridurre il rischio»
La Società italiana di Medicina diagnostica e terapeutica sottolinea: «La riduzione di morbilità e mortalità è possibile promuovendo un approccio integrato, a livello individuale e di popolazione, mediante il riconoscimento e la gestione multidisciplinare dei fattori di rischio»
Vaccini, a Perugia convegno SIMEDET e CISL Umbria contro la disinformazione: «Rispondere con evidenze scientifiche a chi parla senza conoscere»
Tra i relatori i professori Gaetano Maria Fara e Susanna Esposito. Il titolo dell’incontro è “La vaccinazione oggi: tra realtà e falsi miti”
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, la bocciatura dei fisioterapisti. Tavarnelli (Aifi): «Si riaprano i percorsi di equivalenza già previsti dalla legge 42 del ’99»

Il presidente Aifi: «Senza un passo indietro si rischia una sanatoria globale, una grande confusione per il cittadino ed una scarsissima tutela della sua salute»
di Isabella Faggiano