18 Maggio 2018

Novo Nordisk, ecco i ciclisti con diabete che sfidano i campioni

Sono tutti ciclisti professionisti. E tutti hanno il diabete, di tipo uno o due. Gli atleti del Team Novo Nordisk percorrono le strade del mondo per dimostrare che il diabete non è un impedimento per raggiungere anche grandi traguardi  sportivi. Due gli italiani in squadra: lo sprinter Andrea Peron e il giovane Umberto Poli. Dal suo esordio […]

Sono tutti ciclisti professionisti. E tutti hanno il diabete, di tipo uno o due. Gli atleti del Team Novo Nordisk percorrono le strade del mondo per dimostrare che il diabete non è un impedimento per raggiungere anche grandi traguardi  sportivi. Due gli italiani in squadra: lo sprinter Andrea Peron e il giovane Umberto Poli. Dal suo esordio nel dicembre 2012, il Team ha partecipato a oltre 160 gare, ha corso decine di migliaia di chilometri attraverso più di 30 paesi. I ciclisti controllano la glicemia con un glucometro portatile e indossano un CGM, o Continuous Glucose Monitor, che produce letture del glucosio ad intervalli di alcuni minuti. Il team è parte integrante del progetto Changing Diabetes che mira ad assicurare esiti migliori per i pazienti.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Equivalenza titoli, TAR Lazio accoglie ricorso ANEP. L’avvocato Croce (Consulcesi & Partners): «Risultato apre strada anche alle altre figure»

Questo provvedimento impone l’avvio di iniziative dirette a far sì che si proceda all’individuazione dei criteri e delle modalità per il riconoscimento dell’equivalenza dei titoli conseguiti c...
Lavoro

Massofisioterapisti e fisioterapisti: uguali o diversi? La posizione di Beux (TSRM e PSTRP)

Alessandro Beux (TSRM e PSTRP): «Iscrizione solo per quelli che hanno conseguito titolo prima 1999»
Salute

Ecco la verità sugli integratori: business o vera salute? Facciamo chiarezza con Alessandro Mugelli (Presidente Società Italiana Farmacologia)

Cosa c’è dietro al boom inarrestabile e miliardario degli integratori alimentari? «Con uno stile di vita corretto ed un’alimentazione varia e completa non c’è nessun motivo di usare integrato...