4 ottobre 2017

Adriana Cordova

Presidente della Società italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (Sicpre)

Adriana Cordova, docente di Chirurgia Plastica all’Università di Palermo, è stata scelta per ricoprire il ruolo di Presidente della Società italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (Sicpre) per il biennio 2017/2019. E’ la prima donna alla guida di una Società di chirurgia italiana. Tra gli obiettivi che intende raggiungere nel corso del suo mandato, […]

Adriana Cordova, docente di Chirurgia Plastica all’Università di Palermo, è stata scelta per ricoprire il ruolo di Presidente della Società italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (Sicpre) per il biennio 2017/2019. E’ la prima donna alla guida di una Società di chirurgia italiana. Tra gli obiettivi che intende raggiungere nel corso del suo mandato, il rafforzamento dell’attività scientifica, prestando particolare attenzione alla qualità della formazione e dell’aggiornamento e facilitando la possibilità di fruizione dei corsi FAD, l’adeguamento alle novità introdotte dalla Legge Gelli, intensificando i rapporti tra SICPRE e istituzioni, e l’adozione di un manifesto etico con le buone pratiche da seguire negli interventi di chirurgia estetica.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

È Giulia Grillo il nuovo Ministro della Salute: ecco come la pensa su vaccini, liste d’attesa e intramoenia

Il medico, nato a Catania il 30 maggio di 43 anni fa, è stata indicata per il dicastero della Salute del Governo Conte. Spesso presente in prima linea alle iniziative sindacali unitarie dei medici, t...
Politica

Corruzione in sanità, Sileri (M5S): «Toglie risorse a pazienti, combatterla sarà priorità del governo Conte»

«La lotta alla corruzione fa parte del contratto di governo. Io come medico vivo la corruzione in sanità che mangia gran parte del fabbisogno destinato ad i pazienti» così il chirurgo e senatore d...
Salute

Contratto medici, Quici (CIMO): «Aran ci propone copia e incolla del comparto sanità. Ma noi non firmeremo testi peggiorativi»

Il Presidente del sindacato si dice ‘arrabbiato’ per l’andamento delle trattative sul rinnovo contrattuale. E spiega: «Lo Stato ha incluso le risorse nel Fondo sanitario nazionale mentre le reg...