28 giugno 2018

Neuroscienza e tecnologia in sanità – TG 29/06/2018

La nuova puntata del Tg di Sanità Informazione si apre con l’intervista alla neuroscienziata Chiara Cirelli della University of Wisconsin-Madison, che  spiega che cosa succede al nostro cervello durante le ore di sonno e perché riposare bene è così importante per l’essere umano. A seguire i cittadini calabresi sono i più insoddisfatti dell’assistenza medico-ospedaliera offerta dal […]

La nuova puntata del Tg di Sanità Informazione si apre con l’intervista alla neuroscienziata Chiara Cirelli della University of Wisconsin-Madison, che  spiega che cosa succede al nostro cervello durante le ore di sonno e perché riposare bene è così importante per l’essere umano. A seguire i cittadini calabresi sono i più insoddisfatti dell’assistenza medico-ospedaliera offerta dal loro territorio. Lo dice un’indagine Istat e lo commenta il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio. Blockchain e monete digitali, a fare luce su questi orizzonti rivoluzionari è il libro “Cripto-svelate” che racconta per filo e per segno il nuovo mondo che coinvolgerà anche la sanità, le interviste agli autori Massimo e Andrea TortorellaDepressione, attacchi di panico e nuove patologie psichiatriche in crescita. Ma da cosa dipende questo incremento? Lo spiega Massimo di Giannantonio, Presidente del Collegio degli ordinari di psichiatria. Medici in corsia senza essere pagati. Una discriminazione patita da chi si è specializzato tra il 1978 e il 2006. Ecco la testimonianza di uno di loro. Infine disturbi gastrointestinali? L‘intervista all’esperto che suggerisce le pratiche quotidiane per risolvere pancia gonfia e reflusso gastrico. Per concludere, gli appuntamenti principali della settimana.

Tags

Tg Sanità Informazione
TG Sanità Informazione correlati
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...