24 maggio 2018

Ebola e nuove frontiere per la medicina – TG 25/05/2018

Nella sesta puntata del Tg in apertura l’epidemia di Ebola in Congo con l’intervista al Direttore di Malattie Infettive del gemelli di Roma. La nuova normativa europea sulla privacy è entrata in vigore, ecco cosa succederà negli studi medici. Inoltre, nuove frontiere della medicina per la lotta all’obesità e alle malattie metaboliche, ancora alimentazione e prevenzione insieme agli appuntamenti più importanti in calendario

È on line la sesta puntata del TG di Sanità Informazione, l’appuntamento settimanale con le principali notizie di attualità e gli approfondimenti del settore. In questo numero: Ebola è tornata. La World Health Organization (WHO) ha dichiarato lo stato di epidemia in Congo, esiste un rischio pandemico? A rispondere è il Professor Roberto Cauda, Direttore dell’Area di Microbiologia e Malattie Infettive del Policlinico Gemelli di Roma. In vigore la nuova normativa europea sulla privacy: a spiegarci cosa cambierà negli studi medici è Pina Onotri, Segretario Nazionale SMI. Una ‘Macchina mappa grassi’, che consente di capire come il cibo si trasforma in grasso o in energia. A raccontarci di cosa si tratta e quale impatto potrebbe avere nel mondo della medicina, è uno dei coordinatori del progetto: il Professor Giuseppe Maulucci, Docente di Fisica all’Università del Sacro Cuore. L’Associazione Italiana dell’Ospedalità Privata rinnova i vertici e traccia un bilancio dell’attività svolta in questi anni: ai nostri microfoni Lorenzo Miraglia, Presidente Aiop Giovani. Nuove frontiere per la medicina al Policlinico di Modena, dove, per la prima volta in Italia è disponibile una nuova strumentazione per lo screening alla mammella, l’intervista al Professor Giovanni Tazzioli, Responsabile della Struttura di Chirurgia Oncologica e Senologica del Policlinico. Inoltre l’appuntamento consueto con i consigli dell’esperto nella Rubrica Una Mela al Giorno: quanto conta l’acqua in una dieta equilibrata?

GUARDA LA QUINTA PUNTATA

Tags

Tg Sanità Informazione,dieta,tumore,ebola,vaccini,oms,privacy
TG Sanità Informazione correlati
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Salute

Pensioni, i contributi vanno in prescrizione? Cavallero (Cosmed): «Controllate estratto conto Inps»

Tra i temi affrontati alla Giornata della previdenza anche la contribuzione ridotta della quota B («Si può comunicare anche dopo il 30 settembre»), le prospettive di riforma della Legge Fornero ed ...