Voci della Sanità 21 Ottobre 2022 17:45

Tennis&Friend, il Villaggio della Salute sbarca a Napoli in occasione degli Atp Finals

Sabato 22 e domenica 23, dalle ore 10 alle ore 18, ci si potrà sottoporre a check-up e visite gratuite, grazie alle equipe sanitarie che saranno impegnate non solo nei controlli ma anche nelle attività di informazione verso il pubblico

Torna con una speciale edizione, nel capoluogo campano, Tennis & Friends – Salute e Sport Official Charity Event delle Nitto Atp Finals, il progetto sociale sostenuto dal Ministero della Salute e che da oltre undici anni sostiene e promuove la prevenzione, diffondendo attraverso sport e divertimento corretti stili di vita. Ideato dal prof. Giorgio Meneschincheri, medico chirurgo, specialista in Medicina preventiva e docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, il progetto nel corso degli anni è riuscito ad eseguire nelle regioni del Lazio, Piemonte e Campania ben 188.8730 screening di prevenzione gratuiti. Nel 2023, inoltre, prenderà forma il nuovo progetto appena lanciato: “Sostenibilità & Friends”.

L’evento che ha già registrato numeri da record a Torino e Roma sarà nuovamente a Napoli, nelle date di sabato 22 e domenica 23, con una “Special Edition” (anteprima della prossima grande edizione prevista per maggio 2023), presso il Tennis Club Napoli (Lungomare di via Caracciolo – Rotonda Diaz), nel cuore pulsante della prima edizione della ATP Tennis Napoli Cup 250 By Banca di Credito Popolare.

La rilevanza sociale dell’evento è confermata come sempre dal supporto di importanti partners istituzionali: Commissione Europea, Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Stato Maggiore della Difesa, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Sport e Salute S.p.A, CONI.

Sabato 22 e Domenica 23, dalle ore 10 alle ore 18, nel Villaggio della Salute ci si potrà sottoporre a check-up e visite gratuite, grazie alle equipe sanitarie che saranno impegnate non solo nei controlli ma anche nelle attività di informazione verso il pubblico. L’obiettivo primario di Tennis & Friends, infatti, è la divulgazione della prevenzione e la promozione della salute per salvaguardare il benessere del cittadino e al tempo stesso ridurre i costi del Servizio Sanitario nazionale.

Tutto questo sarà possibile grazie alle eccellenze sanitarie napoletane che da sempre sostengono il progetto tra cui: l’Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale, Antonio Cardarelli che effettuerà consulenze oncogenetiche e consulenze genetiche prenatali e post-natali, e l’A.O.R.N. Santobono – Pausilipon, ospedale pediatrico che effettuerà, nel corso della prima giornata, visite pneumologiche, ecografie renali, prevenzione delle malattie renali e delle vie urinarie, ipertensione arteriosa, misurazione della pressione arteriosa, e manovre di primo soccorso; nella seconda giornata, invece, visite fisiatriche, valutazioni posturali, screening audiologico e screening oftalmologico. Contemporaneamente sui campi da Tennis si sfideranno gli ambassador di Tennis & Friends nel consueto Torneo “Tennis Celebrity”.

Le due giornate saranno alternate da momenti di dibattito legati alle tematiche della prevenzione, a momenti di approfondimenti sulle questioni più attuali che mirano a salvaguardare anche la salute e prevenzione dei più giovani.

«Anche quest’anno Tennis & Friends ci aiuta a richiamare l’attenzione sull’importanza della prevenzione, la prima arma che abbiamo per difendere il nostro bene più prezioso: la nostra salute – afferma il Ministro della Salute, Roberto Speranza – Adottare delle sane abitudini e sottoporsi a regolari visite ed esami di screening è fondamentale per evitare l’insorgere di patologie, per questo siamo al lavoro ogni giorno, con programmi mirati e con campagne di comunicazione per sensibilizzare i cittadini. Su questo fronte stiamo investendo con grande attenzione, anche per recuperare il tempo che la pandemia ci ha sottratto. Ringrazio quindi gli organizzatori di questa manifestazione sportiva per l’impegno, ogni anno rinnovato, a diffondere la cultura della prevenzione». afferma ad oggi il Ministro della Salute, Roberto Speranza.

«La prevenzione resta l’arma più efficace contro i tumori e rimane la misura fondamentale per limitare una patologia che presenta numeri da non sottovalutare. Per contrastare la malattia oncologica è necessario anche svolgere una profanazione genetica e molecolare che consente di ottenere miglioramenti nella quantità e qualità di vita. Nel Villaggio della Salute saranno presente anche consulenze oncogenetiche e consulenze genetiche prenatali e post-natali, oltre alla prevenzione della salute del bambino. La pandemia ha bloccato gli screening oncologici ed è necessario urgentemente recuperare il tempo perso. Quest’anno Tennis & Friends, progetto sociale che grazie al sostegno di istituzioni, federazioni sportive ed eccellenze sanitarie, ha raggiunto numeri da record a testimonianza della necessità da parte della popolazione ad effettuare screening specialistici. Nel corso di questi undici anni, infatti, tra le regioni del Lazio, Piemonte e Campania siamo riusciti ad effettuare ben 188.8730 screening di prevenzione gratuiti.  Siamo entusiasti di essere nuovamente a Napoli con questa “Special Edition” che va a precedere la tappa di tre giorni prevista per il prossimo maggio 2023. Il nostro obiettivo è quello di coinvolgere come è già accaduto in passato, i giovani delle scuole primarie e secondarie del territorio. La pandemia ci ha fatto vedere quanto sia importante lo sport per quest’ultimi che hanno risentito non solo del lungo periodo di inattività fisica ma anche a livello psico-sociale», dichiara il prof. Giorgio Meneschincheri, medico specialista in medicina preventiva, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e fondatore di Tennis & Friends.

«Il ritorno di Tennis & Friends a Napoli è una bella notizia. La salute, lo sport, la prevenzione e l’educazione a una vita sana e ispirata ai valori dello sport., sono concetti che aiutano a vivere bene Un lavoro instancabile, nato per educare e orientare il cittadino a prevenire patologie. Tennis & Friends rappresenta una eccezionale testimonianza di come si possa raggiungere questo obiettivo, mettendo insieme tanti aspetti positivi. E, soprattutto, con la preziosa collaborazione di Ambassador che, con grande generosità, si prestano a essere testimoni di questo messaggio, ogni anno sempre più numerosi, aiutando Giorgio e Raffaella Meneschincheri, e la loro splendida squadra, a promuovere e diffondere messaggi giusti, corretti, di cui avvertiamo tutti un grande bisogno. Tennis & Friends e Napoli, quindi, di nuovo insieme, al fianco della nostra Tennis Napoli Cup, che quest’anno è diventata un torneo ATP 250 del circuito maggiore del Grande Tennis», dichiara Riccardo Villari, Presidente Tennis Club Napoli

«Sport e salute camminano di pari passo ed è quanto mai importante promuovere l’attività fisica e i sani comportamenti tra i giovanissimi, per questo siamo felici di dare il nostro contributo al progetto di Tennis & Friends. Sabato 22 e domenica 23 ottobre saremo presenti con ambulatori dedicati per effettuare screening, visite, ma anche per fornire corrette informazioni perché, fin da piccoli, si comprenda l’importanza della prevenzione», dichiara Rodolfo Conenna, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Santobono-Pausilipon.

«Siamo molto felici di essere presenti al Villaggio della Salute di Tennis & Friends, in occasione del torneo ATP di Napoli. Gli ospedali svolgono un importante ruolo di prevenzione grazie al loro elevatissimo livello di specializzazione. In alcuni casi il miglior modo per prevenire le malattie è quello di agire alla luce della storia familiare e personale del paziente. Questa pratica assume un valore particolare in ambito oncologico. Il Cardarelli, grazie alla propria medicina genica e di laboratorio è in grado di valutare i rischi specifici e di indirizzare particolari comportamenti di prevenzione. Ringrazio il personale del Cardarelli che sarà presente a queste giornate di prevenzione e ringrazio Tennis & Friends per questa splendida partnership», ha dichiarato Antonio d’Amore, Direttore Generale del Cardarelli.

«Ritengo che Tennis & Friends – Salute e Sport, progetto e manifestazione, di cui sono onorato di esserne il Presidente, sia unica al mondo e presto da esportare a livello internazionale, come già richiesto dalle istituzioni governative europee. Un progetto che nel suo insieme promuove la salute della popolazione, con visite specialistiche gratuite, coniugando i corretti stili di vita, attraverso la pratica sportiva sin dai più giovani, in quanto da quest’anno anche le scuole sono state interessate. Non smetterò mai di ripetere che ciò che rende possibile Tennis & friends da oltre dieci anni, è un avvenimento unico al mondo. E, sentendomi ormai parte, di questo progetto sociale totalmente gratuito non posso che essere orgoglioso di vedere che, anno dopo anno, le aziende ospedaliere che credono in questa manifestazione diventino sempre di più», dichiara Nicola Pietrangeli, presidente di Tennis & Friends.

Molti gli Ambassador invitati a partecipare e a scendere in campo per la prevenzione: la madrina storica dell’evento Veronica Maya, Nicola Pietrangeli, Paolo Bonolis, Jimmy Ghione, Albano Carrisi, Dolcenera,, Gino Rivieccio, Fabio Cannavaro, Maria Mazza, Miriam Candurro, Federica Calemme, Claudia Ruffo, Chiara Stile, Peppino Di Capri, Marzia Roncacci, Maria Grazia Cucinotta, Marina Suma, Massimiliano Ossini, Neri Marcorè,  Sebastiano Somma, Edoardo Leo, Adriana Volpe, Max Biaggi,  Serena Autieri, Vincent Candela, Ylenia Lazzarin,   Sonia Bruganelli, Marco Maddaloni, Stefano Piccirillo, Patrizio Rispo, Pippo Pelo, Gigi e Ross, Patrizio Oliva, Massimiliano Rosolino, Paola Turci, Elisa Do Spina, Cristina Donadio, Ciro Ferrara, Erasmo Genzini e tanti altri.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 7 dicembre 2022, sono 646.415.951 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.644.903 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono gli effetti collaterali della quarta dose?

Gli effetti collaterali dell'ultimo richiamo di Covid-19 sono simili a quelli associati alle dosi precedenti: un leggero gonfiore o arrossamento nel punto di iniezione, stanchezza e mal di testa
Covid-19, che fare se...?

Che differenze ci sono tra i sintomi del Covid e quelli dell’influenza?

Da quando Omicron è diventata la variante dominante è più difficile riuscire a distinguere l'infezione Covid-19 da una normale influenza. Ci sono solo lievi differenze fra le due ...