Legge sulla Responsabilità Professionale. Venerdì 10 marzo la presentazione al Cnr di Pisa

La Legge sulla Responsabilità Professionale, approvata definitivamente dalla Camera dei Deputati lo scorso 28 febbraio, sarà presentata venerdì 10 marzo alle ore 17 a Pisa presso l’Area della Ricerca CNR nell’ambito dell’incontro: “La sicurezza delle cure e la riforma della responsabilità professionale in sanità”, qui il programma. «Con questa riforma storica – dichiara Federico Gelli […]

La Legge sulla Responsabilità Professionale, approvata definitivamente dalla Camera dei Deputati lo scorso 28 febbraio, sarà presentata venerdì 10 marzo alle ore 17 a Pisa presso l’Area della Ricerca CNR nell’ambito dell’incontro: “La sicurezza delle cure e la riforma della responsabilità professionale in sanità”, qui il programma.

«Con questa riforma storica – dichiara Federico Gelli relatore della Legge – aumentano le tutele e le garanzie dei professionisti e nello stesso tempo si creano nuovi strumenti giurisprudenziali a garanzia dei cittadini danneggiati da errore sanitario permettendo loro di ottenere un risarcimento in tempi rapidi e certi».
.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila