4 Luglio 2019

Medici precari, disabilità, diete estive e laboratori di analisi – Il Tg di Sanità Informazione

Nella nuova puntata del Tg di Sanità Informazione, l’intervista al segretario nazionale del settore Inps della Fimmg Alfredo Petrone sui rapporto di lavoro precari dei medici dell’Inps. Poi il sottosegretario per la Famiglia e le Disabilità Vincenzo Zoccano spiega in che modo gli psicologi possono contribuire al miglioramento delle prospettive formative e lavorative delle persone […]

Nella nuova puntata del Tg di Sanità Informazione, l’intervista al segretario nazionale del settore Inps della Fimmg Alfredo Petrone sui rapporto di lavoro precari dei medici dell’Inps. Poi il sottosegretario per la Famiglia e le Disabilità Vincenzo Zoccano spiega in che modo gli psicologi possono contribuire al miglioramento delle prospettive formative e lavorative delle persone affette da disabilità. A seguire, l’attore Fabio De Luigi spiega perché ritiene i medici «esseri superiori». Inoltre, i consigli della biologa specialista in Scienza dell’Alimentazione Elisabetta Bernardi per perdere peso grazie ad una corretta idratazione. Infine, per la rubrica #UnGiornoCon, viaggio nel laboratorio di analisi del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma con la direttrice Silvia Angeletti.

 

Tags

alimentazione,disabilità,medici,Tg Sanità Informazione
TG Sanità Informazione correlati
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Contributi e Opinioni

Giornata Infermieri. Testimonianze: “Chi va via, e chi ritorna…”

Rosaria ha accolto l’ordine di servizio arrivato a dicembre 2013. Ad accompagnarlo una frase: “Sono pazienti particolari, si prenda cura di loro”. Era il 2013 e Rosaria da allora non...
Politica

Diabete: presentate al Governo le istanze dei medici e dei pazienti

Dopo aver promosso gli Stati Generali sul Diabete, lo scorso 14 marzo, alla presenza del ministro della Salute, di rappresentanti dell’ISS e di AGENAS, FeSDI, l'Università di Roma Tor Ver...
Advocacy e Associazioni

Malattia renale cronica, Vanacore (ANED): “La diagnosi precoce è un diritto: cambia la storia dei pazienti e il decorso della patologia”

Il Presidente dell’ANED: “Questa patologia, almeno agli esordi, non dà segni di sé, è subdola e silenziosa. I primi sintomi compaiono spesso quando la malattia renale ...