26 settembre 2018

Novità ECM e fuga di cervelli – Il TG con le notizie della settimana

La nuova puntata del Tg si apre con l’intervista ad Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, che ci racconta la farmacia del futuro. A seguire l’intervista all’attrice Elena Sofia Ricci, testimonial d’eccellenza per la Giornata dell’Alzheimer. Inoltre, i numeri della “fuga di cervelli” secondo Federico Gelli, Responsabile del Rischio in Sanità di Federsanità-Anci. Sergio […]

La nuova puntata del Tg si apre con l’intervista ad Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, che ci racconta la farmacia del futuro. A seguire l’intervista all’attrice Elena Sofia Ricci, testimonial d’eccellenza per la Giornata dell’Alzheimer. Inoltre, i numeri della “fuga di cervelli” secondo Federico Gelli, Responsabile del Rischio in Sanità di Federsanità-Anci. Sergio Bovenga, presidente nazionale del CoGeAPS, spiega in cosa consistono i meccanismi premiali per l’aggiornamento formativo in medicina. A seguire l’intervista allo psichiatra inglese Remy Aquarone sul disturbo dissociativo dell’identità. Infine la rubrica Una Mela al Giorno dedicata alle intolleranze alimentari. 

Tags

Tg Sanità Informazione
TG Sanità Informazione correlati
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila