Sanità internazionale 20 Settembre 2021 17:55

USA, terza dose per tutti e frontiere riaperte ai vaccinati

Si potrà tornare a viaggiare negli Stati Uniti, la decisione della Casa Bianca annunciata per tutti i viaggiatori vaccinati e con prova di test negativo entro 72 ore. Intanto si procede sulla terza dose, FDA approva l’uso per over 65

USA, terza dose per tutti e frontiere riaperte ai vaccinati

Gli Stati Uniti hanno deciso: confini riaperti per i viaggiatori vaccinati da inizio novembre. Jeff Zients, coordinatore della Casa Bianca, lo ha comunicato precisando che per entrare nel Paese si dovrà presentare documentazione che provi l’avvenuta vaccinazione e i risultati di test negativi effettuati entro le 72 ore prima della partenza.

«Non verranno quindi più richieste quarantene – ha spiegato Zients – e questi protocolli proteggeranno gli americani in patria e rafforzeranno la sicurezza dei trasporti internazionali». Erano mesi che l’industria turistica americana e l’Unione Europea facevano pressione per sbloccare la situazione. Nello specifico quest’ultima chiedeva reciprocità nell’applicazione delle misure di Bruxelles, che hanno riaperto mesi fa ai cittadini Usa.

La situazione Covid negli Stati Uniti

La situazione epidemiologica statunitense non è però promettente come le misure adottate. Negli ultimi sette giorni la media dei decessi giornalieri ha superato i duemila, per la prima volta dallo scorso marzo. Texas e Florida sono gli stati più colpiti e rappresentano da soli il 30% di queste morti. Metà della popolazione è vaccinata in entrambi (56% in Florida, 50% in Texas) ma la media dei morti si mantiene a 350 al giorno in Florida e 286 in Texas.

Terza dose, FDA ha detto no ai “sani”

Anche per questo motivo gli Stati Uniti sono stati i primi a cominciare la somministrazione delle terze dosi agli immunodepressi, perseguendo l’intento di estendere la misura a tutta la popolazione il più in fretta possibile. Un proposito che però dovrà aspettare, dopo il parere contrario della Food and Drug Administration (FDA) espresso lo scorso 17 settembre. Il richiamo Pfizer-BioNTech per tutta la popolazione, compresa quella adulta e sana, è stato bocciato, mentre è arrivato l’ok alla somministrazione al di sopra dei 65 anni.

Secondo gli esperti dell’FDA la casa farmaceutica non ha fornito dati sufficienti per approvare la decisione serenamente, in quanto lo scenario di Israele potrebbe non essere sufficiente per prevedere quello che accadrà negli USA con la somministrazione estesa a tutti. Il parere non è comunque vincolante, infatti la Casa Bianca ha ribadito la sua intenzione di fornire il booster a tutti gli americani a otto mesi dalla seconda somministrazione.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Covid, Gimbe: «Scende ancora il numero di nuovi vaccinati, a rilento le terze dosi»
Il monitoraggio Gimbe, nella settimana 29 settembre-5 ottobre, conferma tutti i numeri in calo, anche se in cinque regioni si registra un lieve incremento di nuovi casi. Quasi 2,6 milioni di over 50 rimangono senza alcuna copertura
Vaccini anti-Covid, EMA: «Su terza dose decidono Stati». E su richiamo J&J: «Stiamo valutando»
Cavaleri (Responsabile Vaccini e Prodotti terapeutici per Covid-19): «La nostra non è una raccomandazione forte ma un via libera a uso, se ritenuto appropriato»
Vaccini, antinfluenzale e terza dose insieme si può? La risposta delle autorità italiane
Con la stagione autunnale in molti si sono chiesti se ci sia un intervallo di tempo da rispettare tra vaccino antinfluenzale e terza dose anti-Covid, proprio perché il target (over 60 e fragili) è lo stesso
Vaccini in farmacia, al via nel Lazio le prenotazioni per le terze dosi
Si comincia con gli ultraottantenni. Cicconetti (Federfarma Roma): «Le vaccinazioni cominceranno da lunedì 4 ottobre. Più di 600 farmacie arruolate»
Terza dose ai sanitari, Anelli: «No a discriminazioni». Brusaferro: «Precedenza a chi è a rischio»
Dall'Istituto superiore di Sanità istruzioni sulla precedenza per la terza dose ai sanitari "a rischio", ma cosa significa? Anelli (FNOMCEO) chiede che a tutti venga riconosciuto l'impegno contro la pandemia, senza distinzioni
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 15 ottobre, sono 239.611.288 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.882.126 i decessi. Ad oggi, oltre 6,57 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Formazione ECM, Sileri: «Tre mesi per recuperare trienni passati, poi controlli e sanzioni a irregolari»

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ricorda la scadenza della proroga dei trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019 prevista per il 31 dicembre 2021, e chiarisce: «Non ci saranno altre...
Lavoro

Esonero contributivo Enpam, c’è tempo fino al 31 ottobre. Come funziona

Chi può accedere all'esonero contributivo per gli iscritti Enpam che arriva fino a 3mila euro?