Sanità internazionale 11 Maggio 2021 15:19

Uk totalizza zero decessi, in India invece manca l’ossigeno. Usa dice sì a Pfizer per 12-15enni

Finalmente il numero zero è tornato nel Regno Unito, nessun morto per un giorno e Boris Johnson festeggia. In Usa vaccino anche ai più piccoli: Pfizer ok per i dodicenni. L’India vede numeri leggermente più bassi, ma è ancora emergenza ossigeno

Uk totalizza zero decessi, in India invece manca l’ossigeno. Usa dice sì a Pfizer per 12-15enni

Mesi di vaccinazioni a tappeto, seconde dosi rimandate per lunghe settimane e tre lockdown molto rigidi hanno finalmente portato al risultato sperato per il Regno Unito. Ieri Inghilterra, Scozia e Irlanda del Nord hanno registrato zero decessi (quattro invece in Galles). Numeri che sembrano irreali quando l’India viaggia oltre i quattromila e l’Italia stessa non riesce a scendere sotto i 100.

In Uk in tutta la settimana le morti sono state 70 e si continua a scendere. Gli esperti non hanno dubbi: sono i vaccini ad aver fatto “il miracolo”. La popolazione inglese che ha ricevuto il primo shot, infatti, è arrivata quasi al 68% del totale, al 34% chi ha completato il ciclo vaccinale.

Il premier Boris Johnson ha annunciato che le riaperture procederanno gradualmente ma in maniera irreversibile. Dal 17 maggio agli inglesi sarà permesso ospitare fino a sei persone o due nuclei familiari. Riapriranno, uno dopo l’altro, ristoranti e pub al chiuso, hotel, cinema e luoghi pubblici. Per chi aspetta di sposarsi saranno concessi fino a 30 invitati e si tornerà finalmente a viaggiare.

Negli Usa Pfizer ai dodicenni

Dopo la decisione sulla sospensione dei brevetti sui vaccini anti-Covid, gli Stati Uniti comunicano una buona notizia. La Food and Drug Administration (FDA) ha dato il via libera al vaccino Pfizer per la fascia di età 12-15 anni. Si attendeva da alcuni giorni, dopo che Pfizer aveva annunciato i risultati della sua sperimentazione sugli adolescenti, dimostrando che il vaccino è almeno altrettanto efficace in quella fascia di età quanto lo è negli adulti. Vaccinare i più giovani sarà la chiave per aumentare il livello di immunità di gregge e ridurre il numero di ricoveri e decessi. Con questo “sì” ora milioni di americani entrano a tutti gli effetti nella campagna vaccinale.

India, numeri ancora alti e si muore per mancanza di ossigeno

In India il record continua per la terza settimana di fila. In 24 ore 300mila nuovi casi di Covid-19 confermati, meno dei giorni precedenti ma ben lontani da numeri considerati “sotto controllo”. Sono oltre 3 milioni i malati nel momento attuale, ma il Ministero della Salute spera che entro la prossima settimana la corsa del virus cominci progressivamente a diminuire. In totale ci sono stati più di 150mila morti in India, non tutti a causa della forza del virus. Ieri 11 persone sono morte a Chittoor per un’interruzione della fornitura di ossigeno.

M. Hari Narayanan, un alto funzionario citato dal quotidiano Indian Express, attribuisce l’incidente ad un ritardo nell’arrivo di una nave cisterna che trasportava i rifornimenti. Inoltre, Narayanan ha respinto le accuse delle famiglie delle vittime, secondo cui l’apporto di ossigeno al reparto di terapia intensiva è stato interrotto per quasi 45 minuti. «C’è stato un ritardo di cinque minuti nel ricaricare la bombola di ossigeno che ha causato la caduta della pressione», ha spiegato Narayanan ai giornalisti.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Variante Delta, quanto proteggono i vaccini? Il caso Uk
Quella che fino a poco tempo fa chiamavamo “variante indiana” è molto più contagiosa e pericolosa di quella inglese. I vaccini attualmente disponibili offrono una protezione adeguata?
Mucormicosi, che cos’è il fungo nero che in India sta infettando migliaia di sopravvissuti al Covid-19
Andrea Savarino (ISS) spiega quali sono i rischi di questa micosi, perché sta colpendo in questo momento gli indiani e se è correlata a fattori particolari che possono essere presenti anche in Europa
di Peter D'Angelo
Il Regno Unito ora teme la variante indiana. E i medici di Tokyo chiedono lo stop alle Olimpiadi
Dopo settimane di tranquillità, gli esperti inglesi di nuovo preoccupati per i contagi: la variante indiana si sta diffondendo. A Gaza distrutto l'unico laboratorio per test Covid, l'India non esporterà più vaccini. Da Combivacs i risultati: una dose Pfizer dopo una AstraZeneca è sicura
Adozioni internazionali al tempo del Covid, tra ritardi e blocchi le associazioni fanno rete
Bertolusso (Amici di Don Bosco): «La pandemia tra le tante difficoltà ci ha insegnato a lavorare meglio insieme, ma non tutti i paesi collaborano»
di Federica Bosco
Covid, in Israele e Uk sembra tutto finito. Mentre India e America Latina vivono il peggior momento
La situazione mondiale della battaglia contro Covid ha diverse facce: nel Sud del mondo i vaccini non arrivano e si continua a morire, la situazione indiana spaventa anche i paesi limitrofi. Mentre in occidente Israele e Uk guidano la strada verso la normalità
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 18 giugno, sono 177.438.001 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.842.377 i decessi. Ad oggi, oltre 2,48 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Ecm

Professionisti non in regola con gli ECM, Monaco (FNOMCeO): «Ordini dovranno applicare la legge»

Il segretario della Federazione degli Ordini dei Medici ricorda scadenze e adempimenti per non incappare in spiacevoli conseguenze. Poi guarda al futuro del sistema ECM