Sanità internazionale 1 Giugno 2021 13:59

Ecco come funzionerà il Green pass europeo, disponibile dal primo luglio

Via libera al Gateway, la piattaforma informatica che riconoscerà i certificati tra gli Stati membri. Chi potrà richiedere il Green Pass europeo? Con quali requisiti?

Ecco come funzionerà il Green pass europeo, disponibile dal primo luglio

Grazie al Green Pass, o certificato Covid Ue digitale, ai viaggiatori all’interno dell’Ue, con determinati requisiti, non saranno richiesti né test né quarantene.

Green pass o certificato Covid europeo in vigore dal 1 luglio

Il Gateway, la piattaforma informatica europea che rende possibile il Pass, è operativo da oggi. Dieci Paesi sono già collegati e sette di questi (Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Germania, Grecia, Croazia e Polonia) hanno iniziato ad emettere i primi Green Pass europei. L’Italia non inizierà subito a rilasciare i certificati digitali; ottenere il Pass è un diritto ma le competenze sono nazionali e il suo utilizzo cambia da Stato a Stato. Il Regolamento che lo istituisce entrerà in vigore dal primo luglio: il Green Pass avrà valore per chi è stato vaccinato, per chi è guarito dal Covid-19 e per chi si sottopone a un test e risulta negativo.

I vaccinati

Il documento sarà valido al quattordicesimo giorno dalla seconda dose di vaccino anti-Covid. A partire da quella data, i cittadini vaccinati con due dosi per AstraZeneca, Pfizer/BioNTech e Moderna e con una dose per Janssen (J&J), che detengono il certificato, dovrebbero essere esentati, in viaggio, da test e quarantene. Il discorso cambia per chi ha ricevuto solo la prima dose di vaccino. In questo caso, ogni Paese deciderà se riconoscere o meno il Pass.

I guariti

Le persone guarite dal Covid-19 dovrebbero essere esonerate da test e/o quarantene nei 180 giorni successivi al test Pcr positivo dall’infezione. La validità è a partire dall’undicesimo giorno dopo il test, una volta terminato il periodo di contagiosità.

I tamponi

Chi non è vaccinato né guarito deve effettuare un tampone. Il risultato viene riconosciuto anche all’estero. Per i tamponi Pcr o molecolari la validità è di 72 ore; i test rapidi antigenici hanno una durata di 48 ore.

Bambini e famiglie con minori

I minorenni che viaggiano con genitori esentati dall’obbligo di quarantena – ad es. vaccinati – hanno gli stessi diritti. I bambini con meno di sei anni di età dovrebbero essere esentati anche dai test.

La Commissione europea ha previsto cambiamenti in corsa e frenate d’emergenza: se la situazione epidemiologica di un Paese peggiora o si diffondono varianti preoccupanti, gli Stati sono liberi di introdurre restrizioni anche per le persone vaccinate e guarite.

Semplificati i requisiti per viaggiare

Non dovrebbero esserci restrizioni per chi si sposta dalle aree verdi, secondo la mappa aggiornata dell’Ecdc. Si può chiedere un test (rapido o Pcr) prima della partenza a chi giunge dalle zone arancioni, e imporre la quarantena ai viaggiatori provenienti da una zona rossa, in assenza di un test Pcr o rapido negativo. L’invito a non spostarsi riguarda i viaggiatori delle aree rosso scuro.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Come ottenere la Certificazione verde Covid-19. La guida completa
In Italia è il Ministero della Salute a rilasciare la Certificazione verde Covid-19 attraverso la Piattaforma nazionale, sulla base dei dati trasmessi dalle Regioni e Pa
Green pass dai medici di famiglia, la FIMMG boccia l’idea del governo
Green pass dai medici di famiglia, è sonora bocciatura dalla FIMMG. Silvestro Scotti: «Non si può comprimere il diritto all’assistenza e mortificare così la professionalità. Siamo medici non stampanti»
Via libera alla Certificazione verde Covid-19 in Italia
L’Italia anticipa la diffusione del documento digitale che rende più semplice l'accesso ad eventi e strutture in Italia e che faciliterà dal 1° luglio gli spostamenti in Europa. Tutte le informazioni
Via libera al Green pass europeo per viaggiare senza restrizioni. Ecco come funziona
Il Parlamento europeo approva il Green Pass o Certificato Covid Ue. Entrerà in vigore il 1° luglio e consentirà di viaggiare tra i Paesi dell’Unione. Durerà nove mesi per i vaccinati e sei per i guariti
G7 salute, accordo tra i leader: «Lavoreremo per un pass vaccinale con valore internazionale»
Il ministro Speranza: «Siamo pronti a fare ogni sforzo per sostenere i Paesi più fragili. Nessuno può pensare di salvarsi da solo. Dalla crisi si esce solo insieme»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 23 giugno, sono 179.164.193 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.882.531 i decessi. Ad oggi, oltre 2,68 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Ecm

Professionisti non in regola con gli ECM, Monaco (FNOMCeO): «Ordini dovranno applicare la legge»

Il segretario della Federazione degli Ordini dei Medici ricorda scadenze e adempimenti per non incappare in spiacevoli conseguenze. Poi guarda al futuro del sistema ECM