Salute 12 Novembre 2020

Covid-19, siglato accordo tra ISS e Accademia dei Lincei per la condivisione dei dati epidemiologici

Brusaferro (ISS): «Credo fermamente nell’importanza di rendere disponibili i dati alla comunità scientifica». Il presidente dell’ Accademia Nazionale dei Lincei Giorgio Parisi: «Tassello importante per comprendere i meccanismi di contagio»

Una stretta collaborazione per sviluppare modelli che analizzino l’epidemia e l’impatto dell’emergenza sanitaria sul sistema sanitario nazionale. È ciò che prevede l’accordo siglato tra l’Istituto Superiore di Sanità e l’Accademia dei Lincei. L’intesa prevede che l’Istituto metterà a disposizione degli esperti dell’Accademia i dati raccolti e i ricercatori dei due enti lavoreranno alle analisi di vari aspetti epidemiologici.

BRUSAFERRO: «È IMPORTANTE RENDERE DISPONIBILI I DATI ALLA COMUNITÀ SCIENTIFICA»

«Credo fermamente nell’importanza di rendere disponibili i dati alla comunità scientifica – afferma il presidente dell’ISS Silvio Brusaferro -. Mi fa particolarmente piacere se questo avviene con un’istituzione autorevole e prestigiosa quale è l’Accademia dei Lincei».

L’appello alle istituzioni per la condivisione dei dati con la comunità scientifica era già arrivato mesi fa. Giorgio Parisi, fisico di fama mondiale e Presidente dell’Accademia dei Lincei, sosteneva a Sanità Informazione l’importanza di avere dati strutturati e fruibili per circoscrivere i focolai. Sulla stessa linea la deputata di Italia Viva Lisa Noja, raccogliendo la proposta di Parisi, presentava un’interrogazione alla Camera: «Rendere pubblici quei dati allargherebbe il dibattito, renderebbe più verificabili le indicazioni» precisava al nostro giornale.

PARISI: «ACCORDO IMPORTANTE PER MAGGIORE COMPRENSIONE DEI MECCANISMI DI CONTAGIO»

«Stiamo in una situazione in cui non sappiamo ancora con certezza quali siano i canali più rilevanti per la diffusione del virus – afferma il presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei Giorgio Parisi -. Serve un grande sforzo coordinato della comunità scientifica per arrivare a una maggiore comprensione dei meccanismi di contagio e quest’accordo è un tassello importante in questa direzione».

L’ACCORDO ISS-ACCADEMIA DEI LINCEI

L’accordo, della durata di un anno, prevede la collaborazione dei due enti nelle stime del tempo di generazione dell’epidemia e del numero di riproduzione (Rt), con un monitoraggio dell’andamento di queste variabili nel tempo. Le due istituzioni lavoreranno anche alla produzione di modelli di trasmissione per calcolare l’impatto del Covid-19 sul sistema sanitario nazionale.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Covid e gravidanza, studio ISS: su 875 donne con virus nessuna morte, il 2% in terapia intensiva
Una rete ISS monitora le donne positive in gravidanza: alla luce dei dati, la trasmissione del virus da madre a neonato sembra possibile ma molto rara e non influenzata dalla modalità del parto, dall’allattamento o dal rooming-in
Iss avverte: quasi 12mila operatori sanitari contagiati in due settimane
Oltre 66mila gli operatori sanitari contagiati da inizio epidemia, con un'età media di 47 anni. Virus meno letale rispetto alla popolazione
Covid-19, Report ISS-Ministero: «Cala incidenza ma avanti con drastica riduzione contatti»
Speranza firma nuova ordinanza: area arancione per Calabria, Lombardia e Piemonte, area gialla per Liguria e Sicilia. Rinnovate le misure restrittive per Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche e Toscana
Morti per Covid-19 o con il Covid-19? Come si calcola la mortalità da coronavirus
L’Istituto Superiore di Sanità spiega quali sono i criteri secondo cui vengono classificati i decessi per Covid-19
Denatalità record in Italia, Istat: «Causa Covid-19 ulteriore crollo nascite di oltre 10 mila unità»
Il 2019 conferma il trend negativo degli ultimi anni: la popolazione italiana continua a invecchiare e fa sempre meno figli. Aumenta l’età delle donne al parto, mentre il numero di figli medio per donna si attesta a 1,29. Alcuni degli aspetti emersi nel corso della presentazione del Libro bianco realizzato da Fondazione Onda
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 3 dicembre, sono 64.527.868 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.493.348 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 3 dicembre: ...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli