Voci della Sanità 1 Febbraio 2021 10:02

Staminali: siglato protocollo di intesa tra Consumerismo No Profit e Futura Stem Cells

Per fornire maggiori garanzie ai consumatori ed evitare raggiri e inganni

Consumerismo No Profit, associazione di consumatori specializzata in tecnologia, e Futura Stem Cells, società che opera nel settore della crioconservazione, hanno siglato un protocollo di intesa in tema di cellule staminali, al fine di garantire maggiori garanzie ai consumatori, troppo spesso vittime di raggiri e inganni su tale nuova frontiera dalla medicina.

È innegabile come le cellule staminali abbiano un ruolo fondamentale nel futuro della medicina, soprattutto per quanto riguarda tutto ciò che è legato alla genetica e allo sviluppo della ricerca scientifica sulle patologie. La pandemia, che stiamo tuttora vivendo, ci ha reso consapevoli di quanto sia fondamentale non tralasciare nessun tipo di percorso inesplorato e di ricerca. Quindi se è vero che nel mondo delle staminali vi è ancora tanto da scoprire, auspichiamo e attendiamo che la ricerca scientifica faccia il suo percorso.

«Da anni si parla di staminali e della conservazione di quelle contenute nel cordone ombelicale. È nostro compito far sì che i consumatori che intendano percorrere tale strada, lo facciano in piena sicurezza e siano esenti da problemi di vario genere che possono andare dall’ingannevolezza di alcune proposte commerciali alla mancanza di chiarezza e di totale trasparenza” – dichiara Luigi Gabriele, Presidente dell’Associazione Consumerismo No Profit -. È per questo che abbiamo deciso di avviare con un’azienda italiana, la Futura Stem Cells, un percorso di divulgazione, educazione e sensibilizzazione informativa, con l’obiettivo di contrastare la cattiva informazione sulle delicate tematiche della donazione e conservazione delle cellule staminali».

«Siamo onorati di esser stati revisionati dall’Associazione Consumatori Consumerismo, ci siamo messi in gioco perché crediamo nella trasparenza e nella corretta informazione ed è per questo che tutta  la nostra comunicazione è stata puntualmente esaminata e verificata dall’Associazione sia nei contenuti scientifici sia nella parte contrattualistica – dichiara Simone Colombati, l’AD di Futura SC srl – . Pertanto abbiamo deciso di sposare  un progetto comune di divulgazione a 360 gradi».

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Vaccinare in azienda, Colecchia (Amolp): «Protocollo troppo vago e solo un vaccino adatto, che ancora non c’è»
Il protocollo è stato siglato ma le vaccinazioni in azienda non hanno una data di inizio. Con la dottoressa Colecchia, medico del lavoro e co-fondatrice di AMOLP, parliamo delle criticità: dal tipo di vaccino ai costi per il datore di lavoro
Vaccinazioni in azienda, arriva il Protocollo per l’attivazione dei punti straordinari
Siglato da Ministero del Lavoro, della Salute, sindacati e imprese è stato licenziato il Protocollo per le vaccinazioni sul luogo di lavoro. In 16 punti i doveri del datore di lavoro e quelli del medico competente
La “scatola nera” dell’apparato digerente: con l’enteroscopia e la videocaspula l’intestino tenue non ha più segreti
La ricercatrice dell’università Cattolica: «Non si tratta di tecniche nuove, piuttosto è il loro perfezionamento a poter essere considerato innovativo. Presto utilizzeremo l’enteroscopia a spirale motorizzata, che offre una diagnosi più veloce ed un trattamento più efficace»
di Isabella Faggiano
Il sangue cordonale ricco di anticorpi dopo vaccino anti-Covid
di Pierangela Totta, Responsabile scientifico Futura Stem Cells
di Pierangela Totta, Responsabile scientifico Futura Stem Cells
Pubertà precoce, Bambin Gesù: «Casi più che raddoppiati durante il lockdown»
Più del doppio, rispetto allo scorso anno, le vicende di pubertà anticipata o precoce registrate all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma durante i mesi iniziali della pandemia
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 16 aprile, sono 139.109.041 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.986.608 i decessi. Ad oggi, oltre 840,94 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...