Lavoro 4 Dicembre 2020 06:52

Covid-19 e farmacie, Mandelli (FOFI): «A disposizione per vaccino. Meglio effettuare test rapidi all’esterno»

Il deputato e Presidente della Federazione Ordini farmacisti italiani chiede al Commissario Arcuri che le farmacie giochino un ruolo importante nella somministrazione del vaccino anti Covid

Covid-19 e farmacie, Mandelli (FOFI): «A disposizione per vaccino. Meglio effettuare test rapidi all’esterno»

«Sul vaccino anti Covid vogliamo capire quale sarà il nostro ruolo. La nostra capillarità e la nostra capacità di essere punto di riferimento per la popolazione non può essere lasciata in disparte da nessuno». Andrea Mandelli, deputato di Forza Italia e Presidente della FOFI – Federazione Ordini farmacisti italiani, mette in chiaro che nella partita sulla distribuzione dei vaccini anti Covid prevista nel 2021 le farmacie vogliono giocare un ruolo importante.

«Siamo a disposizione come lo eravamo per i vaccini antiinfluenzali e lo abbiamo fatto presente al Commissario straordinario Arcuri» spiega Mandelli a Sanità Informazione. Parole a cui in parte ha risposto lo stesso Commissario Domenico Arcuri che in audizione davanti alle Commissioni Affari Sociali e Trasporto di Montecitorio ha specificato che «più avanti, per una somministrazione ancora più massiva, sarà possibile coinvolgere anche le farmacie».

Covid-19 e farmacie: «Test rapidi si facciano all’esterno»

Altro capitolo quello dei tamponi rapidi, dove le regioni stanno andando in ordine sparso in attesa di una norma nazionale. Solo in Trentino Alto Adige e Lazio è possibile effettuare i tamponi rapidi allestendo una tenda all’esterno della farmacia, mentre nel resto d’Italia si naviga a vista: molti farmacisti, non avendo locali idonei, non riescono ad aderire.

«Credo che la via migliore sia quella di dare la possibilità di effettuare il tampone all’esterno della farmacia – spiega Mandelli -. D’altronde il mondo ci sta insegnando che solo tracciando e comprendendo bene le dinamiche del contagio si può arrivare a sconfiggere questa maledetta malattia. È importante che le farmacie siano protagoniste anche di questo tratto di strada perché solo facendo tutti il nostro dovere riusciremo a vincere la pandemia».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Tamponi rapidi nelle farmacie del Lazio: «Esperienza positiva, perché non farci fare anche i vaccini?». Il reportage
Sanità Informazione ha fatto un giro tra le farmacie di Roma e provincia per raccogliere le testimonianze dei diretti interessati. E il Presidente di Federfarma Roma, Andrea Cicconetti, chiede che ai farmacisti venga data anche la possibilità di somministrare i vaccini
Ricciardi: «Riapertura scuole detonatore del contagio e forte rischio per la campagna vaccinale»
Il consigliere scientifico del ministro Speranza a Sanità Informazione: «Solo lockdown nazionale di un mese invertirebbe la curva epidemica». E sul Mes: «Sempre stato favorevole, l’ideale sarebbe stato attivarlo a giugno. Più soldi in sanità ci sono, meglio è»
Covid-19, nuovo report cabina di regia. Brusaferro (ISS): «Crescita contagi lieve, frutto degli sforzi di Natale»
Rezza: «Italia al top in Europa per quanto riguarda le vaccinazioni». La novità: «Da oggi conteggiati in bollettino quotidiano anche test sierologici di ultima generazione»
Crisi di governo, Boldi (Lega): «Serve governo legittimato per affrontare pandemia. Ora allargare la platea dei vaccinatori»
La Vice Presidente della Commissione Affari Sociali Rossana Boldi spiega: «Crisi crea delle difficoltà, non è il massimo in piena pandemia». Sul piano vaccinale: «Bisogna coinvolgere le farmacie in modo che siano pronte quando arriveranno dei vaccini più gestibili e conservabili in frigorifero»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 22 gennaio, sono 97.536.545 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.091.848 i decessi. Ad oggi, oltre 57,58 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Lavoro

Medici di famiglia vaccinatori, Scotti (Fimmg): «Impensabile coinvolgerci a queste condizioni»

Il Segretario Nazionale si scaglia contro la mancanza di programmazione: «Per noi nessun fondo in Finanziaria, ma non esiste vaccinazione di massa senza medicina del territorio»