13 Giugno 2019

Nuove tecnologie e nuove sessualità – Il Tg di Sanità Informazione

Nella nuova puntata del Tg, i vantaggi della Blockchain in sanità spiegati dall’inviato di Striscia la Notizia Marco Camisani Calzolari e dal presidente di Consulcesi Massimo Tortorella. A seguire, il professor Michele Gallucci, tra i migliori urologi del nostro Paese, spiega perché il frequente utilizzo della robotica in urologia non rende questa branca della medicina […]

Nella nuova puntata del Tg, i vantaggi della Blockchain in sanità spiegati dall’inviato di Striscia la Notizia Marco Camisani Calzolari e dal presidente di Consulcesi Massimo Tortorella. A seguire, il professor Michele Gallucci, tra i migliori urologi del nostro Paese, spiega perché il frequente utilizzo della robotica in urologia non rende questa branca della medicina priva di rischi. Poi l’intervista al chairman di EON Reality Ken Swain sulla realtà virtuale per la formazione dei professionisti sanitari. Pansessuali, poliamorosi, demisessuali e sapiosessuali: la sessuologa dell’Ordine degli Psicologi del Lazio Marta Giuliani descrive le nuove identità sessuali. Infine, spazio alle mamme con il beach pass offerto alle donne che partoriscono nel Veneto orientale e una giornata nello studio libero professionale dell’ostetrica Simona Marocchini.

Tags

Formazione,sesso,tecnologia,Tg Sanità Informazione
TG Sanità Informazione correlati
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Contributi e Opinioni

Giornata Infermieri. Testimonianze: “Chi va via, e chi ritorna…”

Rosaria ha accolto l’ordine di servizio arrivato a dicembre 2013. Ad accompagnarlo una frase: “Sono pazienti particolari, si prenda cura di loro”. Era il 2013 e Rosaria da allora non...
Politica

Diabete: presentate al Governo le istanze dei medici e dei pazienti

Dopo aver promosso gli Stati Generali sul Diabete, lo scorso 14 marzo, alla presenza del ministro della Salute, di rappresentanti dell’ISS e di AGENAS, FeSDI, l'Università di Roma Tor Ver...
Advocacy e Associazioni

Malattia renale cronica, Vanacore (ANED): “La diagnosi precoce è un diritto: cambia la storia dei pazienti e il decorso della patologia”

Il Presidente dell’ANED: “Questa patologia, almeno agli esordi, non dà segni di sé, è subdola e silenziosa. I primi sintomi compaiono spesso quando la malattia renale ...