Salute 1 Dicembre 2020 09:30

Torna Dottor Libro. Andrea Vianello racconta la sua rinascita dopo l’ictus

Il 3 dicembre all’Ospedale Israelitico all’Isola Tiberina il primo appuntamento dopo lo stop imposto dalla pandemia. Nell’opera del giornalista Rai il racconto della battaglia contro la malattia

«Questa edizione di Dottor Libro avviene in un momento molto particolare per tutti. Il nostro intento è quello di cercare, attraverso i libri e la cultura, di rendere un po’ più leggero il momento, in particolare di chi il Covid lo sta combattendo negli ospedali. Per questo faremo una donazione di libri in favore dei ricoverati per Covid dell’Ospedale Israelitico di Roma. Vogliamo dare, per quel poco che possiamo, un momento di svago a chi sta soffrendo».

Con queste parole Claudio Madau, ideatore e curatore di Dottor Libro (la rassegna letteraria pensata per portare gli scrittori e i loro libri all’interno delle strutture ospedaliere), anticipa ciò che avverrà il prossimo 3 dicembre alle 17.00 presso l’ospedale Israelitico all’Isola Tiberina di Roma: qui verrà infatti ospitato Andrea Vianello, con il libro-testimonianza “Ogni parola che sapevo”, edito da Mondadori. In questo volume il direttore di Rainews24 ha ripercorso il lento e faticoso cammino verso il superamento di un ictus. Con l’autore dialogherà il giornalista e scrittore Roberto Ippolito.

«La storia che racconteremo giovedì – spiega Madau – è una storia di rinascita. Da un grande momento di difficoltà, Andrea Vianello ha trovato la forza per tornare a vivere. Nel libro racconta la sua lotta contro una malattia assolutamente invalidante e che gli ha anche tolto l’uso della parola, il suo percorso di rieducazione e, infine, la sua rinascita. Una rinascita che gli ha permesso di trovare parole nuove, un nuovo modo di affrontare determinati argomenti. È molto importante, secondo me, che questo libro e questa storia vadano in mano a chi ne ha davvero bisogno».

Un messaggio di speranza, dunque, particolarmente importante se rivolto a persone, come i malati Covid, che potrebbero dover affrontare, una volta guariti dal virus, un percorso riabilitativo per superare le difficoltà che questa patologia a volte genera a lungo termine: «Quello degli effetti a lungo termine per i malati Covid è un argomento molto importante ma di cui non si parla abbastanza. Purtroppo, non tutti superano il Covid una volta tornati negativi al SARS-CoV-2. Capita che ci sia bisogno di un periodo anche molto lungo di riabilitazione. Vedo molta somiglianza tra ciò che ha subito Vianello e quel che stanno passando molti pazienti. Penso – conclude Madau – sia molto importante leggere storie del genere per poterne uscire prima e meglio».

L’appuntamento si inserisce all’interno del Festival Mondo Eco. La presentazione avverrà senza pubblico lontana dai reparti di cura e sarà trasmessa in diretta sui canali social del festival, di Dottor Libro, dell’Ospedale Israelitico e in cross posting su EjaTv e Sardegnaeventi24.it. Durante la diretta streaming sarà possibile prenotare l’acquisto di una copia del libro per sé, o per donarla a un paziente Covid. Farà la sua parte anche Dottor Libro che a fine evento devolverà le copie del libro di Andrea Vianello ai pazienti Covid ricoverati nella struttura di via Fulda.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Pandemia e Ssn, Landini (Cgil): «Batteremo il virus attraverso il lavoro. Cooperare tutti perché nessuno si salva da solo»
Il Segretario della Cgil ha preso parte all’Assemblea Generale Fp Cgil Medici e Dirigenti Ssn. Filippi: «Mmg, specialisti ambulatoriali e medici fiscali devono rientrare nel contratto collettivo nazionale della dirigenza». Lanza: «Delusi dal PNRR»
In Italia numero infermieri sotto media Ue: «Carenza aumenta mortalità pazienti»
In occasione della Giornata dell’infermiere, la FNOPI ha raccolto in un documento tutti i dati principali, i numeri e le problematiche della professione infermieristica in Italia
Estate e mascherine, il vademecum per una convivenza meno complicata
I dermatologi della SIDeMaST hanno realizzato un vademecum per far “convivere” temperature alte e mascherine, per evitare irritazioni dovute a dermatite da contatto e il peggioramento di acne e rosacea
Covid-19, esami e terapie gratuiti per guariti da forma grave. Cicchetti (Altems): «50 milioni buon inizio ma non basteranno»
«Il Coronavirus può lasciare, nei pazienti che lo hanno avuto in forma grave, conseguenze anche dopo la guarigione». Così il Ministro Speranza, motivando la sua proposta di stanziare 50 milioni di euro affinché il Ssn prenda in carico gratuitamente, con esami diagnostici e terapie, tutti i pazienti maggiormente colpiti dal virus anche dopo le dimissioni dalla struttura ospedaliera
La ricerca non può ignorare le differenze di genere. Prevenzione e cura su misura per uomini e donne
Scambia (ginecologo): «Necessario inserire, all’interno della facoltà di Medicina e Chirurgia, insegnamenti legati alla medicina di genere. Non è escluso che anche all’interno delle stesse specialità mediche possano formarsi professionisti specializzati nella cura di uomini o donne»
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 14 maggio, sono 161.188.177 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.344.757 i decessi. Ad oggi, oltre 1,38 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Cause

Medico denuncia per diffamazione paziente che lo aveva portato in tribunale per lesioni personali. Risarcito

Donna denuncia penalmente dermatologo ma l’accusa cade. Il medico avvia a sua volta un iter processuale verso la paziente che lo aveva accusato pubblicamente. «Una sentenza che farà...