Salute 21 Luglio 2021 11:08

Supereroi, superpoteri e un messaggio di solidarietà: un cartone per spiegare il Covid ai bambini

Il progetto dell’Associazione Pancrazio in collaborazione con la Croce Rossa Italiana e con il supporto dell’infettivologo Andreoni: «Educhiamo al senso di responsabilità e al rispetto verso gli operatori sanitari»

Supereroi, superpoteri e un messaggio di solidarietà: un cartone per spiegare il Covid ai bambini

Cinque supereroi, i D5, ognuno con un superpotere, alle prese con un nemico insidioso: il Sars-CoV-2, definito dai suoi “colleghi” virus del raffreddore e dell’influenza, momentaneamente messi in ombra, “famoso quanto odioso”, ma di cui tra qualche tempo “non si sentirà più parlare”, mentre Dr Vax invita tutti a vaccinarsi. È la trama del cartone animato rivolto ai bambini tra i 4 e gli 8 anni ideato dall’Associazione Pancrazio, ente no-profit costituito da giovani studenti di medicina, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, che spiega loro cos’è il Covid-19 educandoli all’importanza di non abbassare la guardia unendo l’aspetto ludico a quello educativo.

Il progetto, i cui contenuti scientifici sono stati approvati dall’infettivologo Massimo Andreoni (Tor Vergata), è stato presentato in conferenza stampa via web alla presenza, tra gli altri, del Sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. «I bambini sono tra le categorie che più hanno sofferto in questa pandemia – osserva Sileri – insieme agli anziani e alle donne alle prese con smart working e figli a casa. I bambini sono stati costretti a non uscire, a non incontrare nonni e amichetti, a vedere solo volti coperti da mascherine, per non parlare del cambiamento nell’educazione, nella cura e nell’insegnamento. Progetti come questo che presentiamo oggi hanno il merito di rendere la verità scientifica semplice e accattivante, non solo per i bambini ma per l’intero nucleo familiare. I bambini – commenta il Sottosegretario – con la loro capacità di comprensione scevra da preconcetti possono aiutare nonni e genitori a combattere questa battaglia che non è ancora terminata».

Ad oggi sono stati sviluppati cinque episodi, che verranno trasmessi sul canale Sky DeAJunior, e un booklet di 40 pagine distribuito gratuitamente in alcuni punti Conad. La miniserie, doppiata da nomi del calibro di Luca Ward e Giorgio Tirabassi, spiegherà la differenza tra il Covid e gli altri virus, i comportamenti da adottare, oltre a sottolineare l’importanza del lavoro svolto dagli operatori sanitari e dell’agire con responsabilità per il bene comune.

«Il contrasto alle fake news deve partire dall’infanzia, e abbiamo voluto cogliere quest’opportunità – afferma Francesco Rocca, presidente della Croce Rossa Italiana -. I bambini sono coloro che più di tutti assorbono il cambiamento, era essenziale trovare un modo per sensibilizzare anche loro. Siamo contenti – aggiunge – che si sia dato ampio spazio a un tema che alla Croce Rossa Italiana sta particolarmente a cuore: diffondere la cultura del soccorso, anche in termini umanitari, e del rispetto nei confronti dei soccorritori, in un momento storico che vede sempre più frequenti le aggressioni ai danni del personale sanitario».

«Agire per la collettività – sottolinea infine il professor Massimo Andreoni – ponendo in essere comportamenti che tutelino la salute personale e la sanità pubblica è un dovere civico che deve essere coltivato fin dall’infanzia, per non perderlo in età adulta. Credo che questo progetto sia assolutamente encomiabile – conclude – perché va proprio in questa direzione, trattando temi come l’altruismo e il senso di comunità, di cui oggi sentiamo la mancanza».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Si possono bere alcolici quando si risulta positivi al Sars-CoV-2?
Il consumo di alcolici è controindicato quando si è positivi al virus Sars CoV-2. Gli studi mostrano infatti che gli alcolici possono compromettere il sistema immunitario
Dopo quanto tempo ci si può ammalare di nuovo di Covid-19?
Gli studi indicano che le reinfezioni con Omicron sono più frequenti. Una ricerca suggerisce un intervallo tra i 90 e i 640 giorni, un'altra tra i 20 e i 60 giorni
DL Riaperture, via libera dalla Camera. Cosa cambia per mascherine, isolamento, green pass e obbligo vaccinale
Il provvedimento recepisce la fine dello stato di emergenza. Prorogato lo smart working per i lavoratori fragili. Medici in quiescenza potranno continuare a ricevere incarichi di lavoro autonomo
di Francesco Torre
Epatiti misteriose, il microbiologo: «Adenovirus resta indiziato numero 1, non si esclude correlazione con Sars-CoV-2»
Il responsabile di Microbiologia del Bambino Gesù sulle epatiti virali acute nei bambini: «Lockdown e mascherine potrebbero aver scatenato un debito immunitario». Quali sono i sintomi da tenere d'occhio
Un test Covid fai da te può essere utilizzato anche se scaduto?
Alcuni test anti-Covid fai da te potrebbero essere utilizzati oltre la data di scadenza, Basta controllare sul sito dell'azienda produttrice
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale
Covid-19, che fare se...?

Per quanto tempo si rimane contagiosi?

È la domanda da un milione di dollari, la cui risposta può determinare le scelte sulla futura gestione della pandemia. Tuttavia, non c'è una riposta univoca...