Salute 8 Settembre 2021 13:34

Integratori alimentari, istituito tavolo tecnico al ministero della Salute

Costa: «Tavolo tecnico un’opportunità di controllo e garanzia del cittadino, affinché sia protetto, informato e consapevole». FederSalus plaude e aderisce all’iniziativa

Integratori alimentari, istituito tavolo tecnico al ministero della Salute

Il ministero della Salute istituisce «un tavolo tecnico di confronto permanente» sugli integratori alimentari. Lo ha dichiarato il Sottosegretario di Stato alla Salute, Andrea Costa, delegato dal Ministro Speranza alla trattazione e alla firma di atti relativi all’igiene e alla sicurezza degli alimenti per la nutrizione umana.

Integratori alimentari, aumento consumi di oltre 3,5 miliardi di euro

«Questa tipologia di prodotti – spiega Costa – necessita di un monitoraggio particolare, per questo l’attenzione del Ministero è costante e cresciuta nel tempo». Dopo l’emanazione della direttiva europea del 2002 «l’Italia è impegnata ad assicurare il massimo livello di sicurezza possibile degli integratori, considerando che negli anni sono diventati sempre più importanti per gli italiani, con un aumento dei consumi stimabile nell’ultimo anno in oltre 3,5 miliardi di euro» precisa il Sottosegretario.

Il tavolo sugli integratori alimentari

Il tavolo coinvolgerà direttamente le associazioni di categoria, sarà diretto dal direttore generale della Direzione generale Igiene, Sicurezza alimenti e Nutrizione, Massimo Casciello, e coordinato da Valeria di Giorgi Gerevini, direttore dell’ufficio “Alimenti particolari, integratori e nuovi alimenti”.

Secondo Costa «rappresenterà un’opportunità ulteriore di controllo, approfondimento, aggiornamento e garanzia del cittadino, affinché sia protetto, informato e consapevole». L’obiettivo del gruppo di lavoro sarà tutelare la salute dei cittadini «affrontando e risolvendo le problematiche proponendo un approccio comune e proporzionato».

Scarpa (Presidente FederSalus): «A disposizione la nostra esperienza e conoscenza sugli integratori alimentari»

FederSalus, l’Associazione di categoria più rappresentativa del settore, accoglie positivamente e con grande sostegno la creazione del tavolo tecnico. «Siamo pronti e ben lieti di mettere a disposizione la nostra esperienza e conoscenza tecnica in materia di integratori alimentari» afferma Germano Scarpa, Presidente FederSalus.

Scarpa: «Strumento fondamentale per il settore»

«Un tavolo tecnico, con l’obiettivo di accrescere la salute dei cittadini e di implementare la corretta conoscenza e gli scopi salutistici degli integratori alimentari, è uno strumento ad oggi fondamentale per il settore – ha concluso Scarpa -, per i consumatori che sempre di più affidano il proprio benessere agli integratori e per il consolidamento e riconoscibilità di un comparto che rappresenta oggi una delle eccellenze del nostro paese».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Sicurezza alimentare, al via la campagna #EUChooseSafeFood: «Consumatori europei tra i più protetti al mondo»
Il parere del Comitato nazionale sicurezza alimentare più cliccato dai cittadini? La possibilità di contrarre il Covid-19 attraverso il cibo
di Isabella Faggiano
Cure domiciliari Covid-19, Ministero aggiorna protocollo: ecco cosa cambia
La circolare sostituisce le linee guida di novembre. A casa paracetamolo e Fans; anticorpi monoclonali solo nella prima fase dell'infezione. No a cortisone, eparina e antibiotici. Se la saturazione scende sotto il 92% valutare ricovero o ossigenoterapia in casa
Costa: «Recovery opportunità per garantire concretamente diritto alla salute»
«Solo quest'anno 400mila persone non hanno potuto accedere alle cure farmacologiche – ha precisato il sottosegretario alla Salute -. Garantire il diritto alla salute significa renderla accessibile a tutti»
Covid-19: il 54% delle infezioni causate da variante inglese. La brasiliana responsabile del 4,3%, sudafricana ferma allo 0,4%
I dati emergono dalla seconda indagine sulla prevalenza delle varianti del virus Sars-CoV-2 condotta dall’Iss e dal ministero della Salute
Accordo Ministero Salute-Cineca su intelligenza artificiale e Big Data
Zampa: «Il primo ambito nel quale si esplicita la collaborazione è la popolazione over 65 e 0-18 anni». Vannozzi (Cineca): «Una svolta nella gestione dei dati per la salute degli italiani»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 settembre, sono 227.070.462 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.670.479 i decessi. Ad oggi, oltre 5,81 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco