Politica 30 Settembre 2019

Manovra, Speranza: «Risorse in sanità sono investimento. Parole chiave siano crescita ed equità»

Dovrebbero essere esclusi tagli alla sanità, ma rischiano le risorse in più. Il ministro della Salute convoca per la prima settimana di ottobre la Commissione per l’aggiornamento dei Lea

Immagine articolo

Torna a chiedere più risorse per la sanità, il ministro della Salute Roberto Speranza. Intervenuto alle Giornate nazionali della Funzione pubblica organizzate a Napoli dalla Cgil, ha parlato di «salto culturale» su cui si deve lavorare: «Le risorse che si mettono nella sanità non vanno considerate banalmente come una spesa, ma come un investimento sulla salute e sul benessere delle persone».

D’accordo le Regioni, che ritengono punto di partenza fondamentale i due miliardi aggiuntivi già previsti e programmati per «evitare di penalizzare i territori e aumentare il volume degli investimenti», come scrive Repubblica. Eppure, sebbene non si parli di tagli alla sanità, le risorse in più potrebbero essere a rischio per scongiurare l’aumento dell’Iva, rispettare i vincoli dettati da Bruxelles e, in generale, far quadrare i conti.

Anche di questo si è discusso nel corso del vertice notturno ospitato da Palazzo Chigi per le ultime stime macroeconomiche del Def. Tra i presenti anche Speranza, a rappresentare Leu. «Per noi le due parole chiave della manovra – ha commentato questa mattina il Ministro – devono essere crescita ed equità sociale. Crescita significa più investimenti per far ripartire il Paese. Equità significa abbassare le tasse sul lavoro e più risorse al Sistema sanitario nazionale. Troppi rinunciano a curarsi come dovrebbero per ragioni economiche».

È per andare incontro anche ad esigenze di questo tipo che Speranza riunirà, nella prima settimana di ottobre, la Commissione per l’aggiornamento dei Livelli essenziali di assistenza, che «mutano col mutare dei tempi, ed il Sistema sanitario deve adeguarsi a queste evoluzioni – ha specificato il ministro della Salute -. È evidente che i nuovi bisogni, le nuove domande, le nuove scoperte richiedono al nostro sistema di adeguarsi continuamente. L’obiettivo è quello di avere un sistema Lea efficace e che in tutte le Regioni, superando le differenze che ci sono oggi, i servizi siano adeguati».

LEGGI ANCHE: MINISTRO SPERANZA: «SUI VACCINI SI PARTE DALLA SCIENZA, NON DAI PARTITI. RIAPRIRE IL DIALOGO SU SOCIALE E SANITÀ»

Articoli correlati
Dl Rilancio approvato dal CdM: 3,2 miliardi per sanità, assunzione di 9mila infermieri e 4200 nuove borse di specializzazione
Aumentato del 115% il numero dei posti letto in terapia intensiva e introdotto l’infermiere di famiglia. 190 milioni per incentivi al personale sanitario e 1,5 miliardi per il Fondo per le emergenze nazionali. Le reazioni
Giornata internazionale infermiere, Speranza: «Ruolo sempre più fondamentale per l’assistenza alle persone»
La presidente FNOPI Barbara Mangiacavalli: «Pazienti mai soli se gli infermieri potranno essergli vicini. Il tempo di relazione per noi è tempo di cura»
120 posti letto in 15 giorni: dal sodalizio tra Difesa e Salute nasce l’Hub Covid-Hospital al Celio di Roma
I primi 60 posti pronti entro Pasqua, il Policlinico Militare del Celio sarà punto di riferimento per il Centro Italia. I ministri Guerini e Speranza in sopralluogo: «L'Italia ha risposto»
di Gloria Frezza
Sicurezza personale sanitario, sindacati e Speranza firmano Protocollo: «Dpi e tamponi a chi è esposto»
Istituito un ‘Comitato Nazionale’ cui parteciperanno le organizzazioni sindacali per il continuo monitoraggio delle varie situazioni. Nursing Up: «Assurda assenza dei sindacati degli infermieri»
Coronavirus, l’ordinanza di Speranza: chiusi i parchi, sì all’attività motoria vicino casa
Chiusi bar e ristoranti all'interno delle stazioni ferroviarie e delle aree di servizio. Vietato andare nelle seconde case in prossimità del week-end
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 28 maggio, sono 5.695.290 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 355.701 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA   Bollettino delle ore 18:00 del 27 ma...
Lavoro

Covid-19 e Fase 2, come prevenire il contagio: ecco il vademecum per gli operatori sanitari

Le misure di protezione per gli operatori e i pazienti, l’organizzazione degli spazi di lavoro, la guida al corretto utilizzo dei Dpi, il triage telefonico, la sanificazione e la disinfezione degli ...
Salute

«A Piacenza onda d’urto impressionante, per questo abbiamo il più alto numero di morti». Parla il pioniere della lotta al virus Luigi Cavanna

L’oncologo noto per i suoi interventi ‘casa per casa’ per sconfiggere l’epidemia: «Azione precoce arma vincente, nessun paziente curato a domicilio è morto». E ricorda i primi giorni dell'e...