Salute 6 Luglio 2018 12:49

Vaccini, Burioni contro l’autocertificazione: «Per la palestra presento un certificato medico e se mi sento male l’unico danneggiato sono io…»

L’iniziativa del Ministero – che semplifica le procedure burocratiche sulle vaccinazioni – non trova il parere favorevole di Roberto Burioni. Il virologo esprime le sue perplessità sul suo profilo Facebook

Vaccini, Burioni contro l’autocertificazione: «Per la palestra presento un certificato medico e se mi sento male l’unico danneggiato sono io…»

Basterà presentare una dichiarazione sostitutiva delle vaccinazioni effettuate per iscrivere i propri figli al prossimo anno scolastico. Lo hanno specificato ieri in conferenza stampa il ministro della Salute Giulia Grillo e quello dell’Istruzione Marco Bussetti.

La circolare congiunta sui vaccini, infatti, cancella di fatto, l’obbligo previsto per legge di presentare entro il 10 luglio la certificazione ufficiale della Asl per comprovare le avvenute vaccinazioni. Si tratta di un primo provvedimento pensato per alleggerire le procedure burocratiche a carico delle famiglie e delle scuole, in attesa dell’approfondimento sul dibattito pubblico relativo all’obbligatorietà dei vaccini che avverrà in Parlamento.

LEGGI ANCHE: MEDICI E GENITORI ANTI-VAX: COME COMPORTARSI DI FRONTE AGLI ‘SCETTICI’? LO SPIEGA IL VIROLOGO ROBERTO BURIONI

Da più parti sono arrivati i primi commenti sull’iniziativa del ministero, che non trova il parere favorevole del virologo Roberto Burioni; il medico, infatti, esprime così qualche perplessità sul suo profilo Facebook: «Sono iscritto a uno Sporting Club: per utilizzare la palestra e nuotare in piscina ho dovuto presentare un certificato medico, non si sono accontentati dell’autocertificazione, anche se venendomi un infarto l’unico danneggiato sarei io, e potrei legittimamente invocare la libertà di scelta di morire nuotando. Per i vaccini – si legge –  che se omessi provocano pericolo all’intera società, basta l’autocertificazione».

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Articoli correlati
Dagli igienisti della SItI una Guida alle buone pratiche vaccinali
La Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) ha presentato il documento "Guida alle buone pratiche vaccinali", con l'obiettivo di promuovere e garantire servizi vaccinali di eccellenza in tutto il territorio nazionale
di V.A.
Il Nobel per la Medicina ai «genitori» dei vaccini a mRNA contro il Covid e non solo
Drew Weissman, 64 anni, e Katalin Karikò, 68 anni, sono i due nuovi vincitori del Nobel per la Medicina 2023. I due scienziati hanno sviluppato la tecnologia che ha permesso, nel giro di pochissimi mesi, di sviluppare i vaccini anti-Covid a mRNA, che hanno salvato milioni di vite umane nel mondo
Covid: alta adesione degli over 60 ai vaccini ridurrebbe fino al 32% i ricoveri, le raccomandazioni nel Calendario per la Vita
Il board del Calendario per la Vita, costituito da diverse società scientifiche, ha redatto delle raccomandazioni per la campagna di vaccinazione anti-Covid per l’autunno-inverno 2023
di V.A.
Covid: pericolo scampato? Non per i pazienti fragili: l’appello di AIP OdV
Le infezioni da Sars-CoV-2, così come le altre malattie virali, rimangono un elemento di allerta. In Italia, infatti, si contano ancora circa 30 morti al giorno per infezioni Sars-CoV-2, molti dei quali fanno parte dei cosiddetti «pazienti fragili» (sono 1 su 5 in Italia)
I vaccini anti-Covid hanno salvato oltre 1 milione di vite in Europa
I vaccini contro Covid-19 hanno salvato almeno 1.004.927 vite in Europa, tra dicembre 2020 e marzo 2023. Lo ha stimato una nuova ricerca presentata al Congresso europeo di microbiologia clinica e malattie infettive (ECCMID) in corso a Copenaghen, in Danimarca. La stragrande maggioranza delle vite salvate, il 96%, erano individui di 60 anni d'età o più
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Gioco patologico, in uno studio la strategia di “autoesclusione fisica”

Il Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina traslazionale dell'Università Tor Vergata ha presentato una misura preventiva mirata a proteggere i giocatori a rischio di sviluppare problemi leg...
Advocacy e Associazioni

“Una Vita Senza Inverno”: conoscere l’Anemia emolitica autoimmune da anticorpi freddi attraverso il vissuto dei pazienti  

Nato da una iniziativa di Sanofi in collaborazione FB&Associati, e con il contributo di Cittadinanzattiva e UNIAMO, oltre alle storie dei pazienti racconta anche quelle dei loro caregiver, mettendo in...
Salute

Cervello, le emozioni lo ‘accendono’ come il tatto o il movimento. Lo studio

Dagli scienziati dell'università Bicocca di Milano la prima dimostrazione della 'natura corporea' dei sentimenti, i ricercatori: "Le emozioni attivano regioni corticali che tipicamente rispondo...