Salute 28 Ottobre 2021 12:10

Salute e rintracciabilità, Poligrafico e Zecca dello Stato creano il Passaporto digitale a tutela dell’agroalimentare italiano

L’obiettivo è combattere le contraffazioni più o meno mascherate e far sì che il gusto e la qualità italiane siano premiate dal mercato, anche garantendo a chi nel mondo cerca un prodotto italiano, che sia effettivamente tale

L’Italia è sempre stata tra i leader mondiali nell’eccellenza alimentare e nella tutela del proprio patrimonio, sia per varietà che per qualità dei prodotti.

A denotare l’eccellenza italiana è il controllo di qualità finalizzato a certificare e tracciare tutti i passaggi della Filiera agroalimentare, per aumentare la tutela del consumatore in Italia. Anche e soprattutto dal punto di vista della salute.

L’obiettivo è combattere le contraffazioni più o meno mascherate e far sì che il gusto e la qualità italiane siano premiate dal mercato, anche garantendo a chi nel mondo cerca un prodotto italiano, che sia effettivamente tale.

Per tutelare produttori e consumatori, è stato realizzato dal Poligrafico e Zecca dello Stato in collaborazione con CSQA e Fondazione Qualivita, uno strumento, il c.d. Passaporto digitale, ad adesione volontaria, che assicura il contrasto alla contraffazione dei prodotti agroalimentari, la corretta tracciabilità e riconoscibilità dell’origine del prodotto e al contempo ne valorizza la qualità certificata. Il sistema prevede come marcatore fisico un contrassegno personalizzato progettato con evoluti sistemi di stampa di sicurezza ed apposto sui beni da proteggere, ed un’App gratuita, Trust your Food®, per interagire con il contrassegno, attivando servizi di controllo/verifica e di comunicazione per i produttori, consorzi, autorità e consumatori.

Il contrassegno realizzato con sistemi di sicurezza assimilabili a quelli impiegati per la stampa di banconote, rende ogni singola unità di prodotto unica e immediatamente riconoscibile per i consumatori nazionali e internazionali. Inoltre, essendo dotato di un sofisticato sistema di codifica, consente l’identificazione e la tracciabilità del prodotto lungo tutti i passaggi della filiera.

La prima sperimentazione attivata riguarda la fattiva collaborazione con il Consorzio di tutela Cioccolato di Modica IGP. In quest’ambito sono stati forniti 10 milioni di contrassegni personalizzati, molti dei quali già apposti sulle confezioni e disponibili in commercio.

La seconda iniziativa è rappresentata dalla volontà del Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP di prevedere il Passaporto Digitale per i propri prodotti, con la realizzazione di contrassegni personalizzati, in diversi formati integrando e arricchendo il collegamento all’App dedicata con numerosi dati di certificazione del prodotto.

Le soluzioni per l’anticontraffazione e la tracciabilità agroalimentare progettate e sviluppate dal Poligrafico e Zecca dello Stato si inseriscono nel più ampio processo di trasformazione digitale del nostro Paese, in cui la tecnologia si dimostra un fattore determinante per la tutela della sicurezza dei cittadini e per la crescita economica delle nostre imprese.

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Colonscopia, anche per vegani una dieta senza sacrifici
«In accordo con i nutrizionisti, abbiamo redatto una serie di consigli specifici per vegani e vegetariani, con diete a bassissimo contenuto di fibre, che ci hanno consentito, di avere ottime preparazioni intestinali i cui valori sono pari a quelle dei pazienti che hanno assunto le preparazioni riportate nelle linee guida internazionali» spiega Luca Pecchioli, responsabile del Servizio di Endoscopia Digestiva dell’INI di Grottaferrata
«Troppi pochi dietisti nel Ssn, ma con la giusta alimentazione migliori esiti e meno spesa sanitaria». Parla Marco Tonelli, presidente Cda Dietisti
In tutto seimila i dietisti in Italia, solo un terzo nel servizio pubblico. Il presidente della Cda nazionale lancia la proposta del dietista di comunità che lavora in équipe con MMG, PLS e gli altri professionisti sanitari. Spiega Tonelli: «Oggi l’assistenza nutrizionale, settore fondamentale per la salute dei cittadini, non è riconducibile a prestazioni assistenziali chiaramente definite»
di Francesco Torre
Al via il Giro d’Italia delle cure palliative pediatriche. Le riceve solo il 5% dei bambini
Dal 15 maggio al 30 giugno, eventi di sensibilizzazione dal nord al sud della Penisola. A Sanità Informazione la storia di Lavinia, i genitori: «Le cure palliative ci hanno regalato gli anni migliori della nostra vita»
Inquinamento: l’UE boccia l’Italia e la Corte la condanna
Miani (SIMA): «La prima causa d’inquinamento atmosferico in Italia è la combustione per il riscaldamento degli edifici, al secondo posto ci sono gli allevamenti intensivi, al terzo il traffico veicolare. Necessario un cambio di rotta immediato: se dovessimo incentivare da domani l’acquisto di auto elettriche ci vorranno almeno 10 anni prima che ogni italiano ne abbia una»
Tumore al seno HER2+ metastatico: FDA approva trastuzumab deruxtecan per pazienti trattate con terapia a base di anti-HER2
L’approvazione FDA per trastuzumab deruxtecan amplia l'indicazione dell’ADC di Daiichi Sankyo e AstraZeneca per un uso più precoce (seconda linea) nel trattamento del carcinoma mammario metastatico
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 19 maggio, sono 525.383.960 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.283.599 i decessi. Ad oggi, oltre 11,42 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Salute

Epatite acuta pediatrica misteriosa. Caso del bimbo di Prato, Basso (Bambino Gesù): «Migliora spontaneamente»

Si sta facendo strada l’ipotesi che possa trattarsi non dei classici virus che danno vita alle epatiti A, B e C, ma di un adenovirus, spesso causa solo di banali raffreddori, che nei bambini pu&...