Salute 18 maggio 2018

Psicologo in farmacia, al via il Gruppo di Lavoro. Esposito (CNOP): «Può aiutare a migliorare l’aderenza terapeutica»

Il prossimo 21 maggio si incontreranno psicologi, farmacisti e rappresentanti del Ministero della Salute per regolamentare la figura tramite apposite linee di indirizzo. La psicoterapeuta commenta: «È un grande aiuto per la popolazione, e non entra in conflitto con gli altri professionisti»

Immagine articolo

Uno psicologo in farmacia? Perché no. Già presente in molti presidii di Roma e di altre aree d’Italia, è una figura che sfrutta la capillarità delle farmacie, presenti anche nei più piccoli paesi della Penisola, per offrire la propria assistenza agli utenti in modo diretto e immediato. E presto sarà regolamentata da linee di indirizzo nazionali, volte a delinearne modalità operative e competenze professionali: è questo, infatti, l’obiettivo che si è prefissato il Gruppo di Lavoro “Psicologo in farmacia, che si riunirà il prossimo 21 maggio. Fortemente voluto dal Presidente del Consiglio Nazionale degli Ordini degli Psicologi (CNOP) Fulvio Giardina, il Gruppo porta per la prima volta intorno allo stesso tavolo tutti gli attori coinvolti nel progetto: Ministero della Salute, CNOP e Ordine dei Farmacisti; sono stati invitati, inoltre, rappresentanti di Federfarma e di Assofarm. Sarà presente all’incontro anche la dottoressa Paola Esposito, psicoterapeuta e consulente dello staff di presidenza della CNOP, che spiega a Sanità Informazione i benefici del progetto, inserito nell’ambito della farmacia dei servizi.

Dottoressa, che ruolo copre lo psicologo nelle farmacie?

«Lo psicologo in farmacia può aiutare molto i pazienti cronici ad aderire alla terapia. Per una cronicità, infatti, oltre alla parte farmacologica, è importante comprendere la nuova vita che si dovrà affrontare, che non sarà necessariamente peggiore, ma sicuramente diversa. È lì, quindi, che lo psicologo può affiancarsi al farmacista e far accettare al paziente il nuovo corso, rinforzando il messaggio dell’aderenza alla terapia e avere quindi una buona gestione della malattia. In questo senso, diventa sicuramente una figura vincente».

LEGGI ANCHE: IL 70% DEI MALATI CRONICI NON ADERISCE ALLA TERAPIA IN MANIERA COMPLETA

Quali sono gli altri benefici che lo psicologo in farmacia offre ai pazienti?

«Sicuramente l’approccio immediato. L’utente che entra in farmacia può facilmente accedere ad una figura di aiuto direttamente dalla strada. Il farmacista lo indirizzerà allo psicologo presente in loco che interverrà subito, anche con una semplice chiacchierata, perché la persona spesso ha proprio bisogno di essere ascoltata. In questo modo, le figure del farmacista e dello psicologo, insieme, possono raggiungere buoni obiettivi e offrire un grande aiuto concreto alla popolazione».

Ma è un ruolo che può entrare in conflitto con gli altri psicologi?

«Assolutamente no, perché lo psicologo in farmacia non fa terapie: fa dei brevi colloqui di indirizzo e di supporto, in genere quattro o cinque, e, soprattutto, quando intravede un disagio importante può indirizzare meglio il paziente. Ha quindi un ruolo di prevenzione. Per cui lo psicologo in farmacia non entra in conflitto né con lo psicologo nell’ambito privato né con lo psicologo nell’ambito pubblico, perché entrambi normalmente seguono delle terapie nel medio e lungo termine. Al contrario, in farmacia il supporto è momentaneo, a cui può seguire, se necessario, un indirizzamento nel pubblico».

LEGGI ANCHE: NUOVI LEA, ASSISTENZA PSICOLOGICA DIVENTA DIRITTO. LAZZARI (CNOP): «SVOLTA PER PROFESSIONE E CITTADINI»

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Articoli correlati
Omicidio Desirée Mariottini, spacciatore arrestato grazie a numero di targatura di un farmaco
Il 36enne romano che ha portato farmaci nell’edificio abbandonato di Via dei Lucani è stato arrestato dalla Squadra Mobile grazie al numero di targatura riportato sulla scatola di un medicinale. «L’arresto dello spacciatore che ha rifornito gli stupratori e assassini di Desirée Mariottini di un medicinale che questi hanno utilizzato per drogare la ragazza è […]
Giornata Mondiale del Diabete, LloydsFarmacie attiva campagna di screening
LloydsFarmacia, Gruppo ADMENTA Italia, conferma anche quest’anno il suo impegno nel prevenire e fronteggiare il Diabete, con la campagna di screening gratuiti disponibili per tutti, dal 12 al 18 novembre, in 91 farmacie a marchio LloydsFarmacia sul territorio italiano. La campagna è attivata in occasione della Giornata Mondiale del Diabete, celebrata ogni anno il 14 […]
A rischio chiusura l’unica farmacia di Ostia Antica
Da quando un cantiere ha aperto lo scorso gennaio diversi edifici circostanti hanno subito danni. Chiusi un asilo e diverse strutture. La denuncia del farmacista Luigi Benni: “Intervenga chi di dovere. Se chiudiamo noi oltre 5mila persone resteranno senza assistenza
Come ti prenoto la visita in farmacia: a Milano c’è Salute4You. Laporta (Lloyds Farmacia): «Presidio per salute territorio»
L’amministratore delegato del Gruppo Admenta Italia-Lloyds Farmacia spiega i vantaggi del servizio nato grazie alla partnership con Aon Hewitt, che offre anche tariffe agevolate e tempi di prenotazione gestiti attraverso un canale preferenziale
DiaDay, ecco i dati della prima edizione: 19mila casi di diabete, ma il 3% non lo sapeva
SINTESI DEI DATI DEL DIADAY 2017, PRIMA CAMPAGNA NAZIONALE DI SCREENING GRATUITO DEL DIABETE IN FARMACIA Nell’ambito della campagna DiaDay realizzata in 5.671 farmacie italiane sono stati monitorati gratuitamente 160.313 individui in soli 11 giorni. Si tratta di un chiaro esempio di come la farmacia possa essere un soggetto di primaria importanza nell’attuazione di screening […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Formazione

Caos numero chiuso: tra annunci di abolizione e ondate di ricorsi

Governo vara stop ai test medicina, poi la retromarcia. Spiazzati Grillo (Salute) e Bussetti (MIUR): «Aumento accessi e borse di studio». Anelli (FNOMCeO): «Risolvere imbuto formativo». Ma l’esa...