Salute 18 Agosto 2021 12:15

Più di 1 paziente su 10 ha contratto Covid in ospedale, la ricerca Uk

Durante la prima ondata gli ospedali sono stati un’importante fonte di propagazione del virus, lo conferma una ricerca pubblicata sul Lancet. Circa l’11,1% dei pazienti Covid si è ammalato durante il ricovero per altri motivi

Più di 1 paziente su 10 ha contratto Covid in ospedale, la ricerca Uk

Oltre un paziente Covid su 10 si è ammalato in ospedale durante la prima ondata. Un bilancio preoccupante rivelato da Jonathan Read della Lancaster University in collaborazione con Liverpool, Edimburgo, Birmingham e Londra pubblicato sul The Lancet.

La raccolta dati è avvenuta da inizio pandemia al 1 agosto 2020, forniti dagli ospedali britannici coinvolti nella ricerca “Clinical Characterisation Protocol UK” del consorzio International Severe Acute Respiratory and emerging Infections Consortium (ISARIC).

Nei risultati in 314 ospedali inglesi l’11,1% dei pazienti si è infettato durante il ricovero. Una percentuale che aumenta tra chi ha contratto Covid in ospedale dal 16% al 20% a metà maggio 2020. Il numero di chi si è ammalato in ospedale arriverebbe a 11.862 persone. I ricercatori la definiscono una “sottostima”. «Non abbiamo incluso i pazienti che nonostante abbiano contratto il virus in ospedale, hanno ricevuto la diagnosi di Covid dopo le dimissioni», spiegano.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Sicurezza delle cure, dal rischio clinico alle assicurazioni: a che punto siamo? Intervista all’Avv. Hazan
Il punto in occasione della "Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita”
Covid, Gimbe: «Tutti i numeri in calo, in ospedale quasi esclusivamente non vaccinati»
Nuovo Report di Fondazione Gimbe: scendono nuovi casi (-14,7%), ricoveri ordinari (-3,3%) e terapie intensive (-1,6%). Ancora oltre 3 milioni di over 50 senza alcuna copertura anti-Covid
No Green pass in Uk, Andreoni (Tor Vergata): «Scelta rischiosa». Le novità su test salivari e vaccinazioni
Massimo Andreoni, direttore del reparto Malattie Infettive all’Università Tor Vergata di Roma, spiega a Sanità Informazione come sta evolvendo la lotta al Covid-19
Covid-19, la Spagna ha vaccinato il 100% degli over 80. Ecco come
La maggioranza della popolazione over 80 si è vaccinata in un centro di salute pubblica del suo quartiere. Perché la campagna di vaccinazione è stata un successo
Nuovo report Cabina di regia: Rt a 0,92, aumentano ricoveri e terapie intensive. Tre Regioni a rischio moderato
Brusaferro: «In calo casi tra i più giovani, età mediana della diagnosi a 37 anni». Rezza: «Calo vaccini fisiologico»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 settembre, sono 227.070.462 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.670.479 i decessi. Ad oggi, oltre 5,81 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco