Salute 18 Agosto 2021 12:15

Più di 1 paziente su 10 ha contratto Covid in ospedale, la ricerca Uk

Durante la prima ondata gli ospedali sono stati un’importante fonte di propagazione del virus, lo conferma una ricerca pubblicata sul Lancet. Circa l’11,1% dei pazienti Covid si è ammalato durante il ricovero per altri motivi

Più di 1 paziente su 10 ha contratto Covid in ospedale, la ricerca Uk

Oltre un paziente Covid su 10 si è ammalato in ospedale durante la prima ondata. Un bilancio preoccupante rivelato da Jonathan Read della Lancaster University in collaborazione con Liverpool, Edimburgo, Birmingham e Londra pubblicato sul The Lancet.

La raccolta dati è avvenuta da inizio pandemia al 1 agosto 2020, forniti dagli ospedali britannici coinvolti nella ricerca “Clinical Characterisation Protocol UK” del consorzio International Severe Acute Respiratory and emerging Infections Consortium (ISARIC).

Nei risultati in 314 ospedali inglesi l’11,1% dei pazienti si è infettato durante il ricovero. Una percentuale che aumenta tra chi ha contratto Covid in ospedale dal 16% al 20% a metà maggio 2020. Il numero di chi si è ammalato in ospedale arriverebbe a 11.862 persone. I ricercatori la definiscono una “sottostima”. «Non abbiamo incluso i pazienti che nonostante abbiano contratto il virus in ospedale, hanno ricevuto la diagnosi di Covid dopo le dimissioni», spiegano.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Cartabellotta (Gimbe): «Netto calo contagi. Scelta azzardata rimandare all’autunno quarta dose dei vulnerabili»
Il monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe rileva una diminuzione dei nuovi casi in quasi tutto il territorio nazionale. Disattesi appelli Gimbe e delle istituzioni sulla copertura con la quarta dose delle persone vulnerabili
Effetti della pandemia, AIP: «Aumentano tentativi di suicidio tra i giovani. Per anziani rischio solitudine»
A Firenze sino al 25 maggio il 22° Congresso dell’Associazione Italiana Psicogeriatria “Dopo la pandemia: la sfida per una medicina a misura della terza età”. Previsti oltre 800 specialisti
Quando si può ripetere il test se dopo 7 giorni si risulta ancora positivi?
La raccomandazione è quella di aspettare 7 giorni, quando il test può essere fatto gratuitamente. «Privatamente» nessuna regola, ma buon senso
In Puglia il primo reparto Covid a gestione infermieristica
Al Policlinico San Paolo di Bari la sperimentazione avviata dal direttore generale dell’Asl Antonio Sanguedolce ha avuto successo: i pazienti non vengono mandati al Covid hospital ma destinati a questo reparto e seguiti da diversi medici. Resta fisso invece il pool infermieristico. Andreula (OPI Bari): «Abbiamo messo al centro i bisogni di assistenza del paziente in un unico ambiente assistenziale»
di Francesco Torre
Covid, Regimenti (FI): «La pandemia è un’opportunità per l’ammodernamento della sanità»
Secondo l'eurodeputata azzurra, che ha parlato alla convention di Forza Italia a Napoli,, «con i fondi erogati dall’Ue è stato anche dato un grande impulso alla ricerca scientifica, raggiungendo nuove frontiere nella cura ai tumori»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 26 maggio, sono 527.393.956 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.283.228 i decessi. Ad oggi, oltre 11,48 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Salute

Vaiolo delle scimmie, la “profezia” di Bill Gates e il bioterrorismo

Bill Gates aveva parlato pubblicamente del rischio di future pandemia e di bioterrorismo, facendo riferimento a possibili attacchi con il vaiolo. Spazio per nuove teorie del complotto
Cause

Medici specializzandi, apertura della Cassazione su prescrizione, rivalutazione interessi e borse di studio

Due ordinanze della Cassazione riaprono la vertenza, con udienza pubblica. L’avvocato Tortorella: «La giurisprudenza può rivedere le sue posizioni in senso più favorevole ai ...