Salute 20 Giugno 2018 10:00

Malattie rare, Bruno Dallapiccola (Bambino Gesù): «Analisi genomiche sono il futuro. Finalmente risposte concrete»

«Con i test genetici le patologie ereditarie possono essere diagnosticate prima della nascita» l’intervista al genetista di fama mondiale e Direttore scientifico dell’Ospedale della Santa Sede

Malattie rare, Bruno Dallapiccola (Bambino Gesù): «Analisi genomiche sono il futuro. Finalmente risposte concrete»

Il numero di malattie rare conosciute e diagnosticate oscilla tra le 7mila e le 8mila secondo i dati dell’Osservatorio delle Malattie Rare, ma è una cifra che cresce con l’avanzare della scienza. In base ai dati coordinati dal registro nazionale malattie rare dell’Istituto Superiore di Sanità, in Italia si stimano 20 casi di malattie rare ogni 10mila abitanti e ogni anno sono circa 19mila i nuovi casi segnalati. Il 20% delle patologie colpisce pazienti in età pediatrica.

«La diagnosi precoce è fondamentale» dichiara ai nostri microfoni Bruno Dallapiccola, Direttore scientifico dell’Ospedale romano Bambino Gesù, una delle eccellenze a livello mondiale nel panorama pediatrico.

LEGGI ANCHE: OMS, ECCO LA NUOVA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE: INSERITE DIPENDENZA DA VIDEOGIOCHI E MEDICINA TRADIZIONALE

«Nel nostro ospedale abbiamo attivato in tutti i settori pediatrici (che sono quaranta) dei modelli d’intervento per arrivare il più presto possibile alla diagnosi». «Per quel che riguarda le malattie rare – prosegue Dallapiccola – lo snodo più interessante oggi è la possibilità di fare analisi genomiche al costo di 500 Euro che rispetto al passato è un prezzo ragionevole».

«Grazie alla ricerca oggi – aggiunge – di fronte ad un paziente con una probabile malattia genetica, in oltre il 55% dei casi, riusciamo ad arrivare ad una diagnosi soddisfacente». Arrivare ad una diagnosi e ad una prognosi precoce, nel caso di una malattia rara, non solo permette al paziente di curarsi anticipatamente ma anche di poter prevedere nel futuro una presunta ereditarietà postera.

LEGGI ANCHE: MALATTIE CRONICHE, ACETI (CITTADINANZATTIVA): «TANTO FUMO E NIENTE ARROSTO. PAZIENTI SENZA RISPOSTE»

«Questo significa poter fermare la trasmissione ereditaria nelle famiglie – spiega il Direttore – mettere un punto fermo ad un flusso continuo e capire il meccanismo della malattia e la modalità migliore per intervenire in maniera mirata sul paziente e naturalmente, nel caso di ricorrenza familiare, poter offrire degli interventi di monitoraggio delle gravidanze».

«Tutto questo, oggi, lo facciamo routinariamente nell’ambito di un progetto istituzionale che vede il Bambino Gesù coinvolto con altri istituti in Italia e nel mondo e direi che questa è una delle strade maestre da seguire che ci conduce a risposte concrete che, fino a qualche anno fa, non riuscivamo a dare».

POTREBBE INTERESSARE: FUMARE IN GRAVIDANZA: TUTTE LE CONSEGUENZE PER IL NASCITURO

 

Articoli correlati
Nuova terapia genica efficace contro l’angioedema ereditario. Il genetista Novelli: “Una possibile cura definitiva”
Una nuova terapia genica può essere risolutiva contro una rara malattia genetica chiamata angioedema ereditario. Nove paziente su 10 su cui è stata recentemente testata sembrano essere guarite, almeno stando a quanto riportato dal primo studio di questo tipo pubblicato sulla rivista The New England Journal of Medicine
Al Bambino Gesù terapia CAR-T sui primi 3 pazienti con malattie autoimmuni
Due ragazze italiane e 1 bambino ucraino di 12 anni, fuggito dalla guerra, sono i primi pazienti pediatrici affetti da gravi patologie autoimmuni ad essere stati trattati con cellule CAR-T capaci di mandare in remissione la loro malattia. Il trattamento è stato eseguito all'Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma
di V.A.
Nel Regno Unito autorizzata la prima terapia genica basata sulla Crispr
Il Regno Unito ha approvato la prima terapia genica basata sulla Crispr, la tecnica che consente l'editing genetico del Dna, che nel 2020 si è aggiudicata il Premio Nobel per la Chimica 2020. Si tratta di una cura per due malattie genetiche del sangue, l'anemia falciforme e la beta-talassemia
Anemia falciforme, nuova terapia genica sicura ed efficace
Buone aspettative da una nuova terapia genica sperimentale contro l'anemia falciforme, malattia genetica del sangue, dolorosa e debilitante, contro la quale esistono poche terapie approvate
Arriva la “Carta dei Malati Rari Senza Diagnosi”, decalogo sui diritti di oltre 100mila pazienti italiani
Fondazione Hopen Onlus, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Orphanet-Italia e Osservatorio Malattie Rare propongono la Carta dei Malati Rari Senza Diagnosi, un decalogo di riferimento sui diritti dei pazienti rari senza diagnosi e sugli impegni richiesti ai decisori politici e alla società tutta affinché siano resi concretamente esigibili
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...