Salute 16 Settembre 2020

L’India ha comprato 100 milioni di dosi del vaccino russo anti-Covid

L’annuncio da una società farmaceutica autoctona: l’India avrà il vaccino russo Sputnik V quando le sperimentazioni di Fase 3 saranno finite. Forse per fine anno le prime dosi

Immagine articolo

Il fondo sovrano russo e una società farmaceutica indiana hanno siglato un accordo per la distribuzione in India di 100 milioni di dosi del candidato vaccino russo contro Sars-Cov-2. Le consegne di Sputnik V potrebbero aver luogo già a fine anno, previa approvazione delle autorità regolatorie indiane e il completamento con successo della sperimentazione, come si legge in un comunicato congiunto.Russian Direct Investment Fund (Rdif) e Dr Reddy’s Laboratories Limited collaboreranno anche nelle sperimentazioni cliniche in India, aggiunge la nota.

Sputnik V si basa su una piattaforma di vettori adenovirali umani e si trova ora in fase di sperimentazione clinica. Gv Prasad, amministratore delegato di Dr Reddy’s Laboratories Limited, ha fatto sapere che le prime due fasi del trial clinico sul vaccino hanno mostrato risultati promettenti. La fase 3 verrà condotta dall’azienda in India. Per garantire la sicurezza e l’efficacia nella popolazione indiana e per soddisfare i requisiti regolatori locali, ha aggiunto Prasad

L’EMERGENZA IN INDIA

L’India si trova in un momento particolarmente difficile dal punto di vista sanitario. Da giorni segna i numeri più alti di nuovi contagi al mondo, da poco sono stati superati i 5 milioni di positivi e le morti sono più di 82 mila. Insieme a Usa e Brasile è in cima alle classifiche dell’emergenza e le misure di contenimento mostrano difficoltà.

Il vaccino russo ha fatto molto discutere dopo l’annuncio sul suo completamento ad agosto da parte delle autorità. I test su larga scala, infatti, non erano ancora stati completati quando il presidente Vladimir Putin ne ha lodato la registrazione da parte del team dell’istituto di ricerca Gamaleya. Il premier russo è stato il primo a testimoniare la sicurezza del prodotto, affermando di averne predisposto l’inoculazione in una delle figlie. Consigliato ai medici russi, ha ricevuto ancora poche adesioni per la mancanza dei test randomizzati.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

 

 

Articoli correlati
Coronavirus, decine di migliaia di studi pubblicati: «Così sono infruibili»
Una squadra di ricerca applica algoritmi di machine learning a oltre 30mila pubblicazioni. La scoperta? «Studi genetici, biomolecolari e test di laboratorio sono sottorappresentati»
di Tommaso Caldarelli
Scotti (OdM Napoli): «Ragazzi, rispettate le regole. Sui vaccini anti-influenza troppi ritardi, bisogna ridurli»
Il presidente dell'Ordine dei Medici di Napoli chiede aiuto ai ragazzi: «Se rispetteremo le regole potrebbe essere la migliore stagione influenzale da tempo»
Covid, Cavanna: «Casi severi in aumento, riabilitare l’idrossiclorochina. Pazienti vaccinati sembrano avere prognosi migliore»
L’oncologo famoso in tutto il mondo per le sue cure anti Covid a domicilio spiega: «Estate tranquilla ma ora qualcosa è cambiato». Presto sarà pubblicato uno studio sulla sua metodologia di cura, e appoggia la candidatura del corpo sanitario italiano al Nobel per la Pace
Covid-19, Oms segnala l’aumento di casi più grande da inizio epidemia. Preoccupano Francia e Spagna
Quasi due milioni di nuovi contagi in una settimana nel mondo. In cima restano Americhe e India, ma in Europa si teme la seconda ondata
Rapporto Inail, Cisl medici Lazio: «Tavolo di confronto per evitare le criticità della passata primavera»
«Dall’ottavo rapporto INAIL,  pubblicato il 21 settembre 2020, risulta che al 31 agosto sono stati denunciati in Italia 52.209 contagi sul lavoro da Covid-19, di cui 303 con esito mortale. Così in un comunicato il dott. Luciano Cifaldi segretario generale della Cisl Medici Lazio. «Nel Lazio i casi denunciati sono stati 1601 come risulta dalle […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 23 settembre, sono 31.606.979 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 971.116 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 23 settembre: Ad oggi in...
Formazione

Test di Medicina 2020, ecco come è andata: la cronaca dalle università di Roma, Firenze, Milano, Napoli e Bari

Oltre 66 mila candidati per 13.072 posti disponibili. Tra speranze, sogni, proteste e irregolarità, anche quest’anno il Test di medicina ha fatto parlare di sé. Pubblicate le risposte corrette al ...
Salute

Covid, Cavanna: «Casi severi in aumento, riabilitare l’idrossiclorochina. Pazienti vaccinati sembrano avere prognosi migliore»

L’oncologo famoso in tutto il mondo per le sue cure anti Covid a domicilio spiega: «Estate tranquilla ma ora qualcosa è cambiato». Presto sarà pubblicato uno studio sulla sua metodologia di cura...