Salute 16 Settembre 2020 14:01

L’India ha comprato 100 milioni di dosi del vaccino russo anti-Covid

L’annuncio da una società farmaceutica autoctona: l’India avrà il vaccino russo Sputnik V quando le sperimentazioni di Fase 3 saranno finite. Forse per fine anno le prime dosi

L’India ha comprato 100 milioni di dosi del vaccino russo anti-Covid

Il fondo sovrano russo e una società farmaceutica indiana hanno siglato un accordo per la distribuzione in India di 100 milioni di dosi del candidato vaccino russo contro Sars-Cov-2. Le consegne di Sputnik V potrebbero aver luogo già a fine anno, previa approvazione delle autorità regolatorie indiane e il completamento con successo della sperimentazione, come si legge in un comunicato congiunto.Russian Direct Investment Fund (Rdif) e Dr Reddy’s Laboratories Limited collaboreranno anche nelle sperimentazioni cliniche in India, aggiunge la nota.

Sputnik V si basa su una piattaforma di vettori adenovirali umani e si trova ora in fase di sperimentazione clinica. Gv Prasad, amministratore delegato di Dr Reddy’s Laboratories Limited, ha fatto sapere che le prime due fasi del trial clinico sul vaccino hanno mostrato risultati promettenti. La fase 3 verrà condotta dall’azienda in India. Per garantire la sicurezza e l’efficacia nella popolazione indiana e per soddisfare i requisiti regolatori locali, ha aggiunto Prasad

L’EMERGENZA IN INDIA

L’India si trova in un momento particolarmente difficile dal punto di vista sanitario. Da giorni segna i numeri più alti di nuovi contagi al mondo, da poco sono stati superati i 5 milioni di positivi e le morti sono più di 82 mila. Insieme a Usa e Brasile è in cima alle classifiche dell’emergenza e le misure di contenimento mostrano difficoltà.

Il vaccino russo ha fatto molto discutere dopo l’annuncio sul suo completamento ad agosto da parte delle autorità. I test su larga scala, infatti, non erano ancora stati completati quando il presidente Vladimir Putin ne ha lodato la registrazione da parte del team dell’istituto di ricerca Gamaleya. Il premier russo è stato il primo a testimoniare la sicurezza del prodotto, affermando di averne predisposto l’inoculazione in una delle figlie. Consigliato ai medici russi, ha ricevuto ancora poche adesioni per la mancanza dei test randomizzati.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

 

 

Articoli correlati
La vaccinazione nei bambini è raccomandabile o meno? Le considerazioni della Simedet
L'opinione di Alberto Ferrando del Comitato Scientifico della Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica
Covid e bambini, la denuncia dei TNPEE: «Aumentano casi di disagio e di disturbi dell’apprendimento, lavorare su variabili ambientali»
Molte regioni stanno implementando la figura del Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva. Il Presidente Bonifacio: «Intercettare rapidamente disagio prima che possa svilupparsi una difficoltà più grave». La teleriabilitazione, esplosa con il Covid, sempre più essenziale nella trasformazione della professione
di Francesco Torre
Dopo il Covid-19, la pneumologia guarda al futuro
Parte la “Next generation. Pneumologi di domani a confronto” nell’Aula Magna dell’Università La Sapienza a Roma. Fino a domenica 5 dicembre i lavori in presenza e online del convegno SIP/IRS a cura di Francesco Lombardi e Carlo Vancheri
Dati ISS: Rt a 1,20 e incidenza in salita. Forte aumento casi non associati a catene già note
Ancora in salita Rt e incidenza sul territorio nazionale. Diminuiscono i casi rilevati tramite tracciamento contatti e anche l'Rt ospedaliero, che arriva a 1,09
Omicron, Cavaleri (Ema): «Servono due settimane per capire se evade l’immunità dei vaccini. Presto nuove autorizzazioni»
Il direttore della strategia vaccinale dell’Agenzia europea del farmaco elenca le prossime scadenze e i progetti in cantiere
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 7 dicembre, sono 266.517.100 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.263.777 i decessi. Ad oggi, oltre 8,22 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...