Salute 14 Novembre 2017 11:37

Diabete e sesso? «Binomio inconsueto ma legittimo, vi spiego il perché…» l’intervista a Vincenzo Toscano, Endocrinologo e Presidente AME

«Le disfunzioni sessuali sono veri e propri campanelli d’allarme per il diabete, non bisogna sottovalutare il problema» così il Presidente dell’Associazione Medici Endocrinologi nella Giornata Mondiale del diabete giunta al suo 26° anno

«La disfunzione erettile può essere un campanello d’allarme delle presenza di diabete» lo spiega Vincenzo Toscano, Presidente AME Professore Ordinario di Endocrinologia all’Università Sapienza di Roma a margine del Convegno dell’Associazione Medici Endocrinologi che si è tenuto dal 9 al 12 novembre a Roma.

LEGGI ANCHE: MENOPAUSA, TIROIDE, OSTEOPOROSI E DIABETE: DA AME FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO SULLA SALUTE DELLA DONNA

«Nell’uomo la manifestazione è più eclatante e vistosa – prosegue il Professore – perché il microcircolo che porta ad una normale erezione del pene viene danneggiato nel danno vascolare generalizzato. Dunque il problema può essere una spia che segnala la presenza di diabete o anche di una patologia cardiaca. Si tratta di disturbi che non vanno sottovalutati e quindi riferiti debitamente al medico che può procedere con analisi tra cui anche un controllo della pervietà coronarica (nda analisi del funzionamento dell’attività coronarica)».

La disfunzione erettile sarà uno dei temi affrontati da specialisti di tutto il mondo in occasione della Giornata Mondiale dei Diabete arrivata al 26° anno di celebrazione e finalizzata a sensibilizzare l’opinione pubblica su questa malattia cronica degenerativa che colpisce oltre tre milioni di italiani e 415 milioni in tutto il mondo (dati Ansa). Altro argomento centrale l’obesità, una delle maggiori conseguenze che porta il diabete «soprattutto un’obesità centrale quindi concentrata sull’addome – spiega Toscano -. Il soggetto con grasso viscerale, oltre ad avere un maggior rischio metabolico, ha sicuramente una difficoltà di respirazione e questa difficoltà si traduce per esempio nelle apnee notturne del sonno e in tutta una serie di problematiche respiratorie. Sappiamo benissimo che i disturbi del sonno, comportano una modifica della pressione arteriosa che va a complicare e a peggiorare il danno d’organo indotto dal diabete».

Il diabete è anche legato alla fertilità femminile: i problemi endocrinologi, le patologie autoimmuni in generale sono strettamente connessi alla capacità riproduttiva. «La patologia tiroidea – specifica il Professore – comincia ad acquisire sempre più peso nel momento in cui la donna ha gravidanze tarde: è chiaro che una fertilità tra venti e trent’anni, che è assolutamente al massimo delle possibilità, spostata più avanti negli anni risente in maniera più significativa dell’alterazione delle altre ghiandole endocrine in particolar della problematica tiroidea. Dunque è consigliabile – conclude – prima di una gravidanza, soprattutto se in tarda età, effettuare dei controlli preventivi, per esempio è utile fare l’analisi del TSH che controlla i valori della tiroide».

LEGGI ANCHE: DIABETE, PER L’ISTAT UNO TSUNAMI CHE AVANZA NELLE CITTÀ

Articoli correlati
Diabete, II indagine di Cittadinanzattiva: «Poca prevenzione e forti differenze regionali»
Dal report emergono anche assistenza a scuola trascurata e costi privati a carico del cittadino. Le tecnologie e i farmaci innovativi sono ancora poco utilizzati
Obesità infantile, con la pandemia il peso è aumentato dal 36 al 45%
Piernicola Garofalo, endocrinologo: «Il ritorno a scuola è solo un primo passo. Fondamentale anche l'attività sportiva per gli over 12, possibile solo dopo la vaccinazione anti-Covid»
Scienziati, Ame crea ponte con cervelli italiani all’estero
Nel progetto G-AME, due chiacchiere in giro per il mondo Francesco Celi, endocrinologo e vincitore di un Grant di Telethon in Italia: «La telemedicina una grande opportunità post COVID, ma non per tutti»
Diabete Tipo 1, approvato primo protocollo di sperimentazione per il trapianto di isole ‘in capsule’ senza immunosoppressori
Passato, presente e futuro della cura del Diabete Tipo 1 al centro del nuovo Manuale dell’Associazione Medici Diabetologi “Le prospettive future della cura del diabete mellito di tipo 1”
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 18 ottobre, sono 241.152.349 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.906.104 i decessi. Ad oggi, oltre 6,65 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Formazione ECM, Sileri: «Tre mesi per recuperare trienni passati, poi controlli e sanzioni a irregolari»

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ricorda la scadenza della proroga dei trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019 prevista per il 31 dicembre 2021, e chiarisce: «Non ci saranno altre...
Lavoro

Esonero contributivo Enpam, c’è tempo fino al 31 ottobre. Come funziona

Chi può accedere all'esonero contributivo per gli iscritti Enpam che arriva fino a 3mila euro?