Salute 24 Gennaio 2022 16:02

Covid-19, Figliuolo: «Siamo al plateau di Omicron». E sulle scuole: «A breve risposte alle famiglie»

Il commissario straordinario per l’emergenza Covid ha commentato l’andamento della pandemia dopo la sua visita al centro vaccinale del Portello di Milano: «Superato 87% di totalmente vaccinati»

Covid-19, Figliuolo: «Siamo al plateau di Omicron». E sulle scuole: «A breve risposte alle famiglie»

«Sembra che siamo arrivati al plateau della curva per ciò che riguarda l’Omicron e si sta andando in discesa. Speriamo che questo sia il trend consolidato». Così il commissario straordinario per l’emergenza Covid, generale Francesco Paolo Figliuolo, commentando gli ultimi dati della pandemia dopo la sua visita al centro vaccinale del Portello di Milano. «Tutto questo – ha aggiunto – è molto legato al buon andamento delle vaccinazioni. L’Italia sta facendo molto bene e in questo la Lombardia, che rappresenta una bella fetta di oltre 9 milioni di abitanti sta facendo egregiamente la sua parte, sia sui cicli primari, sia sui booster, sia sui bambini». Rispetto all’andamento della pandemia sul territorio, Figliuolo ha evidenziato come «negli ultimi 2 giorni anche in Lombardia il numero degli ingressi in ospedale è inferiore al numero dei dimessi. Questo fa ben sperare».

«Spingere su dosi per bambini e richiami»

A chi gli chiedeva della possibilità evidenziata dall’Oms che il diffondersi della variante Omicron segni la fine della pandemia in Europa, Figliuolo ha risposto: «Io me lo auguro. L’esperienza di dice che quando le curve salgono rapidamente potrebbero scendere altrettanto rapidamente. Se si dovesse andare verso una fase endemica ne saremmo tutti contenti», ha aggiunto, concludendo con l’esortazione a «spingere sulle dosi per i bambini e sui richiami, questo ci darà una grande garanzia».

«Superato 87% di totalmente vaccinati»

La campagna di vaccinazione anti-Covid «sta andando avanti secondo i ritmi che ci eravamo prefigurati. In questo momento abbiamo superato l’87% di persone totalmente vaccinate e siamo a 30 milioni e 300mila booster su una possibile platea adesso di 39 milioni e mezzo”, ha spiegato il commissario straordinario, che ha aggiunto: «Siamo visti anche a livello internazionale come un punto di riferimento. Siamo un benchmark e di questo sono orgoglioso. Non per me, ma per tutti quelli che stanno lavorando incessantemente da moltissimi mesi per far sì che si possa uscire da questa emergenza».

«Tavolo tecnico per scuole, spero in breve risposte a famiglie»

A chi gli ha chiesto se ci sia o meno l’intenzione di rimettere mano alle regole che disciplinano le quarantene all’interno del mondo della scuola, Figliuolo ha risposto che esiste un tavolo tecnico che «sta guardando anche a quello. Spero che in breve tempo riescano a dare delle risposte anche alle famiglie».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Danni da vaccinazione anti-Covid, novità in materia di indennizzo
La vaccinazione è un trattamento sanitario (art. 32 Cost.) che, secondo la Corte Costituzionale, ha una duplice finalità: “individuale” in quanto mira a proteggere la persona che si sottopone alla vaccinazione e “collettiva” poiché mira a proteggere gli altri dal rischio di diffusione del contagio
Il ritorno dei medici non vaccinati: ovvero, dell’obbligo vaccinale tra politica, scienza e deontologia
di Ciro Isidoro, Professore Ordinario di Patologia Generale e Immunologia (Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale, Novara)
di Ciro Isidoro, Professore Ordinario di Patologia Generale e Immunologia (Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale, Novara)
Covid, ricoveri crescono del 37%. Migliore (Fiaso): «Andiamo verso endemizzazione»
Incremento nei reparti ordinari, in terapia intensiva situazione stabile: «Anziani e fragili rimangono soggetti a rischio e sono proprio loro ad avere complicazioni»
La lunga battaglia contro la malaria, tra sfide vinte e ancora aperte
Da quando la sua eziologia è stata descritta per la prima volta più di 100 anni fa, la malaria è diventata una delle malattie infettive più conosciute al mondo. Tuttavia, nel 2019 ci sono stati ancora più di 620.000 decessi e circa 230 milioni di casi in tutto il mondo, quasi tutti nell'Africa subsahariana
di Stefano Piazza
Si può scegliere il tipo di vaccino da fare?
Non è possibile scegliere il vaccino anti-Covid da fare. Tuttavia, al momento della prenotazione è possibile selezionare la struttura in base al tipo di vaccino che somministra
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 7 febbraio 2023, sono 671.921.477 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.845.807 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Ecm

Il questionario di verifica dei corsi FAD deve essere somministrato esclusivamente in modalità on-line?

La Formazione a Distanza (FAD) può anche essere erogata attraverso riviste (e quindi documentazione cartacea) pertanto il questionario di verifica per i corsi FAD effettuati attraverso material...