Politica 28 Agosto 2019 11:51

Governo, giorno decisivo. Ecco nomi e idee PD per la sanità

Dal tema vaccini, da sempre dirimente per le due forze, alle politiche sociali, passando per lo sblocco delle assunzioni fino alla riforma della formazione specialistica e del numero chiuso: il Partito Democratico chiede discontinuità. Tra i nomi DEM, in caso di cambio a Lungotevere Ripa, ci sono quello dell’ex sottosegretario alla Salute Vito De Filippo, poi Paola Boldrini, Maria Luisa Gnecchi e Simona Malpezzi ma si segnala anche la stima di Zingaretti per Walter Ricciardi, già presidente dell’Istituto Superiore di Sanità

di Cesare Buquicchio e Viviana Franzellitti
Governo, giorno decisivo. Ecco nomi e idee PD per la sanità

Siamo alla resa dei conti: a poche ore dalla fine delle consultazioni del presidente della Repubblica al Quirinale proseguono febbrili le trattative tra M5S e PD per formare un nuovo Governo “giallo-rosso”.

Molti i nodi ancora da sciogliere: tra richieste, aperture e ripensamenti, le due forze politiche sembrano ora concordi sulla riconferma di Giuseppe Conte come Premier, ma devono accordarsi sulla vicepresidenza, definire il ruolo di Luigi Di Maio ed il voto sulla piattaforma Rousseau, fondamentale per il movimento ma difficile da concretizzare a breve. Le nubi si addensano anche sul ministero della Salute, dove gli scenari possibili sono due: il PD vorrebbe un cambiamento alla guida del Dicastero, il movimento vedrebbe ancora bene Giulia Grillo.

LEGGI ANCHE: CRISI GOVERNO, MARINI (ACOI): «ECCO LE PROPOSTE PER IL PROSSIMO MINISTRO DELLA SALUTE

In attesa degli ultimi sviluppi, dai lavori in corso al Nazareno, alla presenza di Vito De Filippo, ex sottosegretario proprio alla Salute, per la Commissione Affari Sociali e Paola Boldrini, per quella Sanità del Senato, sono stati individuati i punti da cui ripartire in tema di salute. Sui nomi, in caso di cambio a Lungotevere Ripa, ci sono quelli dei due DEM già citati, oltre quelli di Maria Luisa Gnecchi, attuale responsabile Welfare della segreteria Zingaretti e di Simona Malpezzi, insegnante, che di recente ha preso a cuore i temi della sanità con numerosi interventi. Ma si segnala anche la grande stima personale del segretario democratico per un tecnico di altissimo profilo come Walter Ricciardi, già presidente dell‘Istituto Superiore di Sanità, anche se una figura come Ricciardi sarebbe irricevibile per il Movimento 5 Stelle, visti i trascorsi precedenti.

LEGGI ANCHE: CRISI DI GOVERNO, NICOLA DRAOLI (FNOPI): «PROVVEDIMENTI FERMI DIVENTINO AGENDA POLITICA DEL FUTURO GOVERNO»

In particolare, tornando alle varie tematiche, si è parlato di sostenibilità e fondo sanitario nazionale, con proposte inerenti alla prossima Legge di Bilancio, il Patto per la salute ed il rapporto con le Regioni. È stato affrontato anche il tema dello sblocco delle assunzioni e della carenza di personale in sanità, strettamente legati alle specializzazioni, alla riforma dell’accesso alle Università e al numero chiuso.

Un altro tema da sempre dirimente per le due forze è quello che riguarda i vaccini: il Partito Democratico, da sempre favorevole all’obbligo, chiede una posizione chiara sia su questo che sulla loro importanza in termini di prevenzione. E ancora, secondo il PD, c’è da lavorare sul commissariamento in sanità, rivedere ed ampliare le politiche sociali e l’integrazione socio-sanitaria – assegno unico e reddito cittadinanza – e il tema della salute mentale.

Articoli correlati
Covid, quale futuro? Centemeri (farmacologo): «Ecco i tre scenari possibili, dal migliore al peggiore»
Il professore invita a prestare massima attenzione alle sottovarianti di Omicron e annuncia: «Abbiamo costituito gruppi di esperti e tavoli virtuali mirati a dare risposte concrete e piani di azione per i possibili scenari futuri. Tutto sarà a disposizione del Governo e del ministro per il miglior uso possibile. Ottobre arriva e dobbiamo essere preparati»
Sileri: «Il territorio al centro della nuova sanità, ma bisogna investire sul personale»
Per il Sottosegretario Sileri la sanità ha bisogno di investire sul personale, aumentando le retribuzioni e puntando sulla formazione
Specializzandi, la proposta del Pd: contratto della dirigenza e scuola di specializzazione per MMG
Al Senato la proposta di legge della dem Paola Boldrini: tra gli obiettivi collegare il numero delle borse di specializzazione ai reali bisogni delle diverse discipline sul territorio. L’assessore alla Sanità del Lazio D’Amato: «Prossimi anni difficili, riforma urgente»
di Francesco Torre
È legge la “Sanità Trasparente”, cosa cambia per imprese produttrici e professionisti della sanità
La legge disciplina la pubblicizzazione delle erogazioni delle imprese verso chi opera nella sanità in un apposito registro consultabile sul sito del Ministero della Salute
di Francesco Torre
Sanità trasparente, peste suina e riforma IRCCS nella settimana parlamentare
Nella maggioranza non c’è ancora accordo sul Ddl concorrenza ma dopo il richiamo di Draghi il provvedimento potrebbe presto arrivare in Aula a Palazzo Madama. Continuano le discussioni delle mozioni sull’assistenza sanitaria territoriale e sul contrasto della peste suina
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 maggio, sono 527.841.227 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.284.538 i decessi. Ad oggi, oltre 11,48 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Salute

Vaiolo delle scimmie, la “profezia” di Bill Gates e il bioterrorismo

Bill Gates aveva parlato pubblicamente del rischio di future pandemia e di bioterrorismo, facendo riferimento a possibili attacchi con il vaiolo. Spazio per nuove teorie del complotto
Cause

Medici specializzandi, apertura della Cassazione su prescrizione, rivalutazione interessi e borse di studio

Due ordinanze della Cassazione riaprono la vertenza, con udienza pubblica. L’avvocato Tortorella: «La giurisprudenza può rivedere le sue posizioni in senso più favorevole ai ...