Voci della Sanità 25 Marzo 2020

Coronavirus, Fnopo: «Grazie a tutte le ostetriche che garantiscono assistenza alle donne in gravidanza»

«Le ostetriche continuano a essere garanti di un’assistenza vigile e sicura nei reparti e nei Pronto soccorso di ostetricia e ginecologia, nelle sale travaglio-parto, nelle sale operatorie e in tutti i percorsi dedicati all’assistenza alle donne, soprattutto là dove l’assistenza anestesiologica alla parto-analgesia attualmente può venire a mancare, in quanto gli anestesisti sono impegnati all’interno […]

«Le ostetriche continuano a essere garanti di un’assistenza vigile e sicura nei reparti e nei Pronto soccorso di ostetricia e ginecologia, nelle sale travaglio-parto, nelle sale operatorie e in tutti i percorsi dedicati all’assistenza alle donne, soprattutto là dove l’assistenza anestesiologica alla parto-analgesia attualmente può venire a mancare, in quanto gli anestesisti sono impegnati all’interno delle rianimazioni a fronteggiare le complicanze del COVID-19».

È un passaggio, questo, della lettera aperta di ringraziamento che la Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica ha scritto a tutto il personale ostetrico, impegnato in questi giorni nell’emergenza epidemiologica nella cura e assistenza delle donne in gravidanza e dei loro neonati».

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, FNOPO: «GIA ORA 680 INFERMIERI POSSONO ESSERE RICHIAMATI DALL’AREA MATERNO INFANTILE»

«Si è sentita forte l’esigenza e anche il dovere morale di sostenere tutto il personale ostetrico e far sentire la vicinanza della Federazione – affermano le componenti del Comitato centrale FNOPO – . In questi giorni difficili, in cui la paura e i contagi continuano a essere tanti, è necessario offrire il giusto riconoscimento alla professionalità, all’abnegazione e al senso del dovere e dello Stato che stanno dimostrando le ostetriche italiane costrette a lavorare, come tutti i professionisti sanitari, in condizioni estreme: turni di lavoro molto più lunghi dell’ordinario, poca sicurezza personale contro il rischio di contagio proprio e diventare di conseguenza possibile veicolo di infezione per colleghi e familiari».

«Mai come adesso – proseguono le componenti del Comitato centrale FNOPO – la presa in carico delle donne in gravidanza, puerperio e allattamento, e dei loro neonati, necessita di personale qualificato, specializzato e competente per intervenire tempestivamente ed efficacemente sulla base di evidenze scientifiche, anche attraverso l’umanizzazione dei percorsi. Elettivo è il rapporto one-to-one (una donna – una ostetrica) – sottolineano i vertici nazionali FNOPO – che rappresenta l’essenza stessa dell’arte ostetrica. Le professioniste e i professionisti continuano a essere presenti laddove vi è necessità della loro presenza: nelle unità di degenza, nei Pronto soccorso di ostetricia e ginecologia, nelle sale travaglio-parto, nelle sale operatorie, nei consultori e in tutti i percorsi dedicati alla cura delle donne facendosi garanti di un’assistenza vigile e sicura».

LEGGI ANCHE: LA FNOPO INCONTRA SPERANZA: «OSTETRICHE ANCHE NEGLI STUDI DI MEDICI DI FAMIGLIA E PEDIATRI»

A tutte e a tutti – concludono le rappresentanti nazionali della categoria ostetrica – giunga il più caloroso ringraziamento della Federazione, e alle donne l’invito, oggi più che mai, di fidarsi e affidarsi solo a professionisti preposti alla promozione e alla tutela della loro salute, in particolare in gravidanza, in puerperio e per la promozione e il supporto all’allattamento materno».

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia
Al 23 settembre, sono 31.606.979 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 971.116 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 23 settembre: Ad oggi in Italia il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 302.537 (1.640 in più rispetto a ieri). 103.696 i […]
Gravidanza e Covid, durante il lockdown 90% in meno di parti prematuri
Lo studio incrociato a livello europeo. Vaccari (Fnopo): «Riposo, cura di sè e vicinanza agli affetti proteggono madre e bambino»
Seconda giornata sicurezza delle cure, Fnopo: «Sicurezza ostetriche, donne e bambini vera priorità»
La Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica aderisce e partecipa attivamente alla seconda Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita, promossa dal Ministero della Salute con un proprio hashtag: #sicurezzaostetricheesicurezzadonneebambini
Coronavirus, nell’ultima settimana +26% di ricoveri e +41% di terapie intensive
Nella settimana 9-15 settembre si stabilizza l’incremento dei nuovi casi, ma cala di oltre 58mila il numero dei tamponi. Il report di Gimbe
Recovery Plan, Fnopo: «Riorganizzare il territorio con ostetrica di famiglia e comunità»
L'appello della Federazione al governo per rimettere al centro salute di genere e denatalità: l'ostetrica di famiglia e comunità per sostenere le donne e i loro bisogni
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 23 settembre, sono 31.606.979 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 971.116 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 23 settembre: Ad oggi in...
Formazione

Test di Medicina 2020, ecco come è andata: la cronaca dalle università di Roma, Firenze, Milano, Napoli e Bari

Oltre 66 mila candidati per 13.072 posti disponibili. Tra speranze, sogni, proteste e irregolarità, anche quest’anno il Test di medicina ha fatto parlare di sé. Pubblicate le risposte corrette al ...
Salute

Covid-19, studio italiano scopre meccanismo responsabile della morte dei pazienti in terapia intensiva

Lo studio, che vede come capofila il S. Orsola di Bologna, è stato pubblicato su “Lancet Respiratory Medicine” lo scorso 27 agosto