Voci della Sanità 9 Marzo 2018 12:53

Napoli, al via la prima Conferenza Internazionale di Psicopatologia, Neuroscienze e Psicoterapia

Da venerdì 16 a domenica 18 marzo, al Palazzo delle Arti di Napoli, si terrà la “Prima Conferenza Internazionale di Psicopatologia, Neuroscienze e Psicoterapia”, patrocinata dalla Regione Campania e dall’Ordine degli Psicologi della Campania. Il convegno è organizzato da “Phenomena”, un gruppo di studio multidisciplinare formato da docenti universitari e ricercatori promosso dalla SiPGI, scuola di specializzazione in Psicoterapia gestaltica integrata. Una tre giorni di sessioni sequenziali programmate della durata di un’ora, dove studiosi provenienti da ogni parte del mondo, offriranno una breve descrizione dei lavori effettuati nelle tre aree di studio del Convegno.

Nel corso delle giornate scientifiche le relazioni descriveranno le basi teoriche delle ricerche. I programmi di studio delineati potranno essere sviluppati, approfonditi e condivisi con gli altri componenti del gruppo di studio multidisciplinare nell’ambito delle successive conferenze. In ognuna delle giornate saranno previste, oltre alle presentazione dei lavori in sessioni sequenziali, alcune relazioni principali. In particolare: venerdì 16 marzo parlerà la dott.ssa Antonella Bozzaotra, Presidente Ordine degli Psicologi della Campania, a seguire il prof. N.M. Maldonato e Prof. G. Cantillo (Università Federico II di Napoli); sabato 17 sarà la volta del Prof. M. Maj (Università Federico II di Napoli) e domenica 18 del Prof. G. Iorio e del Prof. R. Sperandeo (Università della Basilicata). 

L’evento in programma al Palazzo delle Arti di Napoli offrirà anche l’occasione per consegnare il premio “Karl Jaspers per la Psicopatologia e le Neuroscienze” al Prof. Mario Maj, ordinario di Psichiatria dell’Università di Napoli dal 1985 e Direttore del Dipartimento di Psichiatria dell’Università Luigi Vanvitelli.  Sabato 17 marzo, alle 15, il docente terrà una lectio magistralis dal titolo: “La ‘Psicopatologia Generale’ di Jaspers 100 anni dopo: sua rilevanza per la ricerca e la riflessione in psichiatria e nelle discipline affini”.

Domenica 18 marzo, in occasione della chiusura della kermesse, sarà assegnato il Premio “Phenomena per i Giovani Ricercatori” ai tre migliori Poster presentati dagli studiosi under 35. I lavori che si aggiudicheranno il premio saranno pubblicati in un e-book insieme agli atti del convegno.

 

 

 

Articoli correlati
Medicina del territorio, Lazzari (CNOP): «Il 90% delle Regioni non ha assunto psicologi nelle Usca»
In Commissione Sanità al Senato l’audizione di David Lazzari, il Presidente del CNOP: «In ambito psicologico i cittadini ricevono risposte in un caso su 5, un tasso molto basso. Il bisogno di assistenza psicologica al contrario aumenta: il 90% dei cittadini vorrebbe gli psicologi nei servizi pubblici»
Napoli, Zuccarelli (Omceo): «La città è malata, serve responsabilità o presto ci saranno centinaia di morti»
Lancia un forte appello alla responsabilità collettiva Bruno Zuccarelli, vice presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli. «Non rendiamo vana la sofferenza dei mesi scorsi, altrimenti molto presto saremo costretti a vedere sfilate di carri militari impegnati a trasportare altrove le bare dei nostri cari. Il Covid non lascia seconde occasioni, i nostri medici lo sanno bene»
Lauree abilitanti, intervista al presidente nazionale Ordine Psicologi, David Lazzari
«Noi abbiamo la necessità di rendere le nostre lauree più professionalizzanti. Le regole che attualmente governano i corsi di Psicologia sono inadeguate rispetto alle normative e al mandato sociale della professione»
Pancreas, impiantata protesi biodegradabile al Caldarelli di Napoli
È la prima volta in Campania. Il Direttore generale dell'ospedale Giuseppe Longo: «Intervento d’eccellenza e segno tangibile di un’assistenza di altissima qualità che non si è mai fermata»  
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 25 gennaio, sono 99.225.963 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.130.179 i decessi. Ad oggi, oltre 64,02 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Lavoro

Medici di famiglia vaccinatori, Scotti (Fimmg): «Impensabile coinvolgerci a queste condizioni»

Il Segretario Nazionale si scaglia contro la mancanza di programmazione: «Per noi nessun fondo in Finanziaria, ma non esiste vaccinazione di massa senza medicina del territorio»