Mondo 27 Febbraio 2019

Blockchain e farmacie, Cossolo (Federfarma): «Ottimo strumento contro farmaci contraffatti»

Il presidente del sindacato dei farmacisti italiani spiega ai nostri microfoni quali sono le possibili applicazioni di questa tecnologia al circuito farmaceutico e, in generale, al mondo della farmacia

di Giovanni Cedrone e Arnaldo Iodice

La Blockchain avrà effetti importanti sul settore farmaceutico e rappresenterà un grande valore aggiunto a disposizione di tutte le farmacie per comprendere meglio le esigenze dei propri clienti. È quanto emerso nel corso dell’evento in Senato “Blockchain in Sanità: opportunità e prospettive”, organizzato dal senatore Pierpaolo Sileri, presidente della 12esima Commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama. Al dibattito è intervenuto anche Marco Cossolo, presidente di Federfarma, che ai nostri microfoni ha commentato le possibili applicazioni di questa tecnologia al circuito farmaceutico e, in generale, al mondo della farmacia. Il tutto pochi giorni prima dell’inizio degli Stati Generali della Farmacia.

LEGGI ANCHE: BLOCKCHAIN, CASTALDO ( VICEPRESIDENTE PARLAMENTO UE): «ANCHE COMMISSIONE UE INVESTE SUL SETTORE. E SULLE STAMINALI PUO’ GIOCARE RUOLO IMPORTANTE»

Presidente, le potenzialità della Blockchain in ambito sanitario sono tantissime. Può essere uno strumento utile anche per il settore farmaceutico?

«Assolutamente sì. Il problema della contraffazione dei farmaci rappresenta un danno economico rilevante perché, anche se la contraffazione non avviene in Italia, è possibile acquistare i farmaci contraffatti attraverso internet anche dal nostro Paese. Quello della Blockchain mi sembra un sistema effettivamente efficace, anche se il mercato italiano è già controllato per tutto quel che è la Supply Chain. Il processo di verifica dunque c’è già, ma la Blockchain potrebbe risolvere il problema del farmaco contraffatto in maniera certa. Magari in futuro lo si può mettere a disposizione dell’utente stesso per verificare in prima persona la bontà del farmaco. Mi complimento con il Senatore Sileri per aver guardato così avanti organizzando questo convegno, perché effettivamente devo dire che qui ho imparato qualcosa di importante per il mio lavoro».

Un altro tema è quello delle indagini sanitarie certificate. Può essere un aspetto interessante anche per le farmacie?

«Certamente. Su questo a spetto potremmo considerarci anche clienti, non come singole farmacie ma come organizzazione sindacale, perché a noi interessa molto capire quali sono le tendenze sanitarie dei nostri pazienti e clienti, e dunque acquisire questo tipo di informazioni. È chiaro che fino ad oggi la validità dell’indagine si basava sull’attendibilità dell’istituto demoscopico. In questo caso invece il processo verrebbe certificato. Dal punto di vista sanitario è dunque un’iniziativa estremamente interessante, lo ripeto, e mi fa piacere che in Italia ci sia una politica che guarda così avanti in questo modo».

 

 

Articoli correlati
Europee, Battiston (Pd): «Ogni anno via dall’Italia 300mila giovani. Fermare ‘fuga dei cervelli’»
Come? «Imitiamo gli altri paesi europei», ne è convinto l’ex presidente dell’Agenzia spaziale italiana in corsa alle Europee per il Partito democratico nella circoscrizione Nord est. «Nel prossimo programma quadro, il nono, 110 miliardi di euro, il 10% del totale del programma è destinato a ricerca e innovazione L’Italia può portare nel proprio sistema più soldi di quanto investe in alcuni settori»
‘Milano taking care’, consigli ed esami per migliorare gli stili di vita. La madrina Susanna Messaggio: «Prevenzione per invecchiare bene»
Nella città meneghina si è svolta la due giorni di esami e consulenze con professionisti della salute. Ruolo fondamentale delle farmacie, Vintani (Federfarma Milano, Monza e Lodi): «Con farmacia dei servizi esami per dare ‘alert’ al paziente». E Doc generici lancia l’avatar Mario per promuovere l’importanza della prevenzione e del monitoraggio della salute con il supporto di nuove tecnologie
di Federica Bosco
Elezioni europee, ecco gli impegni dei candidati per i medici
Dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ai suoi vice David Sassoli e Fabio Massimo Castaldo, fino al nuovo volto della Lega, l’economista Antonio Maria Rinaldi: le ricette in campo sui principali temi del mondo medico emerse nel confronto promosso da Consulcesi. Diverse le proposte ma i candidati sembrano uniti nella battaglia sui diritti negati ai medici ex specializzandi
Cybersecurity, l’allarme del Garante della Privacy: «Attacchi alla sanità cresciuti del 99%»
«La carente sicurezza dei dati e dei sistemi – ha rilevato Antonello Soro durante la sua relazione al Parlamento - che li ospitano può rappresentare una causa di malasanità». La soluzione potrebbe arrivare dall’utilizzo della Blockchain
Farmacie, al Capri Pharma si sciolgono i nodi su lavoro e previdenza
Al termine della tre giorni tenutasi nell’incantevole cornice dell’isola azzurra l’Enpaf annuncia importanti novità sul futuro della professione
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

ECM, finisce a Striscia la Notizia il caso dei medici non in regola. FNOMCeO: «Dal 2020 sanzioni per chi non sarà in regola»

Anche la popolare trasmissione di Canale 5 punta i riflettori sul caso dei tanti medici che non rispettano l’obbligo di legge sull’aggiornamento continuo in medicina. Gerry Scotti: “Pazienti pre...
Formazione

Obbligo ECM, Rosset (OMCeO Aosta): «La formazione tutela la salute pubblica. Con sentenza si esce dall’ambiguità»

«Il rispetto della formazione, la tutela della salute e l’obbligo di rispondere a quanto viene dettato dal legislatore, quindi a osservare la legge, sono cose assolutamente imprescindibili e che re...
di Giovanni Cedrone e Diana Romersi
Salute

Guarire dalla balbuzie si può: Chiara Comastri, psicologa ed ex balbuziente, ci spiega come agisce il metodo Psicodizione

Da balbuziente ad esperta di linguaggio: la psicologa Chiara Comastri si racconta a Sanità Informazione e rivela: «Con un approccio di tipo cognitivo comportamentale e un percorso preciso si possono...