Lavoro 11 Dicembre 2020 14:56

Salgono a 251 i medici caduti per il Covid. Il cordoglio della FNOMCeO

Gli ultimi camici bianchi deceduti sono Francesco Gasparini, anestesista veneziano, già in pensione ma rientrato per l’emergenza, e Flavio Bison, medico di famiglia di Legnano, con studio ad Arconate, comuni della Città metropolitana di Milano

Salgono a 251 i medici caduti per il Covid. Il cordoglio della FNOMCeO

Salgono a 251 i nomi dei medici caduti per il Covid, riportati nel memoriale sul sito della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici (FNOMCeO). Gli ultimi sono quelli di Francesco Gasparini, anestesista veneziano, già in pensione ma rientrato per l’emergenza, e di Flavio Bison, amatissimo medico di famiglia di Legnano, con studio ad Arconate, comuni della Città metropolitana di Milano. E siccome dietro ogni nome c’è una storia, i due medici sono ricordati dalla FNOMCeO anche con due post sui social. Eccoli, di seguito.

Francesco Gasparini, anestesista (pensionato rientrato per emergenza Covid)

«Francesco Gasparini, 67 anni, anestesista pensionato e rientrato a gettone per l’emergenza Covid, con cui ho lavorato in sala o di guardia negli ultimi mesi, è morto oggi di Covid». Ad annunciarlo, nella chat dei 106 presidenti degli Ordini territoriali, è stato, ieri sera, il vicepresidente della Federazione, Giovanni Leoni, che lavora all’Ospedale di Venezia. Francesco Gasparini è la vittima numero 250 sul memoriale FNOMCeO. «Era veramente una brava persona, simpatico, colto – ricorda Leoni – La sua esperienza e la sua competenza erano una sicurezza, la passione che ancora metteva nella professione un valore aggiunto». «Prima di contagiarsi era in ottima salute, ora era da tempo intubato e in ossigenazione extracorporea – non si capacita Leoni – La vita è una ruota, ma anche una questione di fortuna».

Flavio Bison, medico di medicina generale

Flavio Bison, medico di medicina generale di Legnano, è deceduto ieri dopo aver contratto il Covid all’inizio dello scorso novembre. Stimato dai colleghi e amatissimo dai pazienti, che per oltre trent’anni ha curato nel suo studio di Arconate, sempre nella Città Metropolitana di Milano, e che oggi lo ricordano con grandissimo affetto, Bison si aggiunge purtroppo al lungo elenco dei medici caduti per questa terribile pandemia, che tocca così le 251 vittime. Ad annunciare alla FNOMCeO la sua scomparsa, ieri sera, proprio una sua paziente, con queste parole: «Il mio insostituibile, indimenticabile, premuroso medico, il mio Doc, è deceduto oggi per Covid. Era il Dottor Flavio Bison, 63 anni. Tutta la comunità di cui si occupava è a pezzi. Ci sarà un lutto cittadino ad Arconate nella giornata delle esequie». Un medico che era davvero ‘uno di famiglia’, per le generazioni di persone che ha curato. «Chi non ha avuto l’onore di conoscerlo non può nemmeno immaginare la sua grandezza – continua la sua paziente – Lo si può intuire dai messaggi sinceri sui social. Tante, tantissime persone, ieri e oggi stanno piangendo sinceramente».

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

 

Articoli correlati
Sanità, Boldrini (Pd): «Prorogare e stabilizzare operatori sociosanitari nei penitenziari e nelle RSA»
La senatrice chiede ai ministri competenti «quali ragioni abbiano spinto a rinunciare a questa dotazione di personale in strutture che operano sempre sotto organico con conseguente burn out»
Lockdown controproducenti, in alcuni paesi hanno aumentato i contagi
Uno studio dell'Università della Finlandia orientale ha dimostrato che, in alcuni paesi, i lockdown sono stati inutili e controproducenti. In altre parole, i blocchi completi hanno aumentato la diffusione dei contagi
Gruppo INI candidato agli “Oscar” della Sanità privata europea
L’ambulatorio per il Long Covid attivato a febbraio 2021 a Città Bianca di Veroli (Frosinone) tra i progetti finalisti degli European Private Hospital Awards nella categoria “Best patient-focused initiative”
Rivoluzione digitale in Sanità, la Campania ai blocchi di partenza nonostante le difficoltà
«La pandemia ha scaldato i motori dell’innovazione, ora sotto con la sfida del PNRR»
Nuova tecnologia made in Italy distrugge Sars-CoV-2 e tutte le sue varianti
Elettronica Group insieme a Lendlease presentano E4Shield, una tecnologia «disruptive» sviluppata per inattivare il Covid-19 e le sue varianti e affrontare nuove potenziali ondate pandemiche. E4Shield è uno dei primi progetti di innovazione nato all’interno dell’ecosistema di MIND Milano Innovation District
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 giugno, sono 543.612.507 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.329.069 i decessi. Ad oggi, oltre 11,65 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali