Lavoro 12 Ottobre 2020 07:00

Medici fiscali, firmato l’accordo collettivo nazionale

Piera Mattioli, la responsabile nazionale, commenta la firma dell’accordo collettivo nazionale dei medici fiscali. «Riconosciuti diritti fondamentali»

Medici fiscali, firmato l’accordo collettivo nazionale

«Finalmente, dopo anni di lotte sindacali, interlocuzioni con il mondo della politica e varie azioni legali, i medici fiscali  si vedono riconosciuti quei diritti fondamentali che finora erano stati negati» è il commento di Piera Mattioli, responsabile nazionale Medici Fiscali del Sindacato Medici Italiani (Smi), per la firma dell’accordo collettivo nazionale del settore.

«Lo Smi nazionale e il settore medici fiscali – prosegue – ringraziano quanti hanno partecipato fattivamente a che si giungesse questo traguardo. In particolare ringrazia la dirigenza Inps e il presidente Tridico che hanno creduto nella bontà delle richieste sindacali e i responsabili delle altre sigle sindacali che hanno condiviso questo percorso fino in fondo».

L’IMPEGNO DEI MEDICI FISCALI

«I medici fiscali, un ruolo nato nel 1983, nel corso degli ultimi decenni sono riusciti, con il loro ruolo di deterrenza e d’impegno sul territorio, a ridurre prima e tenere sotto controllo poi un assenteismo da lavoro che aveva raggiunto record storici. Per riportarlo in linea con i valori degli altri paesi europei», ribadisce.

Ora Mattioli guarda al 2021. «Con il prossimo anno si aprirà un nuovo capitolo per la medicina fiscale, segnato da una vittoria dei diritti sul precariato. Sarà un periodo certamente proficuo e soddisfacente per tutte le parti. Si apre, finalmente  la stagione della regolarizzazione e della stabilizzazione dei medici fiscali» conclude.

 

Iscriviti alla newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato 

Articoli correlati
Accordo Ministero Salute-Cineca su intelligenza artificiale e Big Data
Zampa: «Il primo ambito nel quale si esplicita la collaborazione è la popolazione over 65 e 0-18 anni». Vannozzi (Cineca): «Una svolta nella gestione dei dati per la salute degli italiani»
Covid-19, siglato accordo tra ISS e Accademia dei Lincei per la condivisione dei dati epidemiologici
Brusaferro (ISS): «Credo fermamente nell’importanza di rendere disponibili i dati alla comunità scientifica». Il presidente dell' Accademia Nazionale dei Lincei Giorgio Parisi: «Tassello importante per comprendere i meccanismi di contagio»
Osteopati e chiropratici, approvati i profili professionali. Via libera dalla conferenza Stato-Regioni
Sciomachen (ROI): «Da oggi abbiamo la nostra identità, l’osteopatia è finalmente degli osteopati»
Medici fiscali, la pre-intesa per l’Acn spacca i sindacati: le ragioni del sì e quelle del no all’accordo
La maggioranza dei sindacati è favorevole all’accordo con l’Inps: per lo Smi si tratta di un «traguardo ambito da decenni per chiudere con il precariato e aprire alla stagione della regolarizzazione e della stabilizzazione dei medici fiscali». Contraria la Fp Cgil: «Grave errore firmare un’intesa che non tutela i lavoratori»
Medici fiscali, Fp Cgil: «Grave errore firmare intesa che non tutela lavoratori»
«Nessuna tutela, tanti vincoli, stipendi ridotti, ma soprattutto più precarietà». Così Andrea Filippi, Segretario nazionale della Fp Cgil Medici e Dirigenti Ssn sui medici fiscali
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 27 gennaio, sono 100.286.643 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.157.790 i decessi. Ad oggi, oltre 71,10 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns ...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Lavoro

Medici di famiglia vaccinatori, Scotti (Fimmg): «Impensabile coinvolgerci a queste condizioni»

Il Segretario Nazionale si scaglia contro la mancanza di programmazione: «Per noi nessun fondo in Finanziaria, ma non esiste vaccinazione di massa senza medicina del territorio»