Lavoro 8 Novembre 2019

Columbus, prorogato l’affitto fino a giugno 2020. Ugl: «Notizie confortanti nel breve periodo. Serve soluzione definitiva»

L’intesa è stata raggiunta dalle parti lo scorso 4 novembre, ma a darne notizia è oggi l’UGL Sanità Lazio

Schiarita sulla vertenza che riguarda la struttura ospedaliera romana del Columbus. Trovato l’accordo tra Fondazione Gemelli, Regione Lazio e curatori fallimentari per prorogare l’affitto del ramo di azienda fino a giungo 2020. L’intesa è stata raggiunta dalle parti lo scorso 4 novembre presso la Prefettura di Roma, ma a darne notizia è oggi l’UGL Sanità Lazio.

«L’UGL Sanità revoca lo stato di agitazione per i dipendenti del Complesso Integrato Columbus» fanno sapere in una nota congiunta, Gianluca Giuliano e Valerio Franceschini, rispettivamente Segretario Regionale UGL Sanità Lazio e Segretario UGL di Roma e Provincia. «Dall’incontro – spiegano – tra curatori fallimentari CIC e vertici della Fondazione Gemelli sono emerse notizie confortanti nel breve periodo, ma restiamo vigili per una soluzione definitiva».

LEGGI: CRISI COLUMBUS, FRANCESCHINI (UGL): «BLOCCATO TRASFERIMENTO DI PERSONALE». A RISCHIO 300 LAVORATORI E 258 POSTI LETTO

«Accogliamo favorevolmente le azioni intraprese dai vertici della Fondazione Policlinico Gemelli in merito alla questione del Complesso Integrato Columbus e per tale motivo abbiamo deciso di revocare lo stato di agitazione. Adesso il nostro obiettivo è trovare una soluzione definitiva e soddisfacente per tutti i circa 750 lavoratori coinvolti in questa vicenda».

«Monitoreremo l’evolversi della situazione – concludono Giuliano e Franceschini – per garantire il mantenimento dei livelli occupazionali e la qualità dei servizi offerti ai cittadini da parte del CIC. In nessun caso permetteremo che a rimetterci siano le lavoratrici ed i lavoratori di questa importante struttura».

Articoli correlati
Al Senato un Ddl per riforma OSS. Guidolin (M5S): «Alzare qualità e uniformare formazione». Sindacati divisi
Nel Disegno di legge presentato dalla senatrice Barbara Guidolin si prevede la revisione del mansionario (fermo al 2001) e l’istituzione dell'elenco nazionale degli operatori socio-sanitari. MIGEP critico verso la riforma, apre la UGL
Report CREA 2020, Giuliano (UGL Sanità): «L’Italia viaggia a due velocità. Serve riforma strutturale»
L’edizione 2020 del progetto “Le Performance Regionali” elaborato dal C.R.E.A. Sanità conferma come la locomotiva che deve prendersi cura della salute degli italiani corra a due distinte velocità. La classifica, elaborata in base a valutazioni di un Panel composto da 93 esperti/stakeholder del sistema sanitario, viene generata sulla base di una metodologia messa a punto […]
Operatori Socio Sanitari, Giuliano (UGL): «Valorizzarli attraverso riconoscimento professionale»
La UGL Sanità segue con partecipazione e interesse il percorso legislativo per la riforma professionale degli Operatori Socio Sanitari approdato in Senato. «Da tempo – dice il Segretario Nazionale Gianluca Giuliano – chiediamo un maggiore riconoscimento professionale per i colleghi che svolgono un ruolo fondamentale nell’assistenza dei pazienti a stretto contatto con medici e infermieri. Pensiamo […]
Aggressioni agli operatori sanitari, UGL Sanità: «Valutare la reintroduzione di presidi di controllo delle forze dell’ordine»
«Chiediamo che si introducano ulteriori misure per mettere in sicurezza chi sta lottando strenuamente per la salute dei cittadini» sottolinea il Segretario dell'UGL Sanità Gianluca Giuliano
Sanità privata, Giuliano (UGL Sanità): «16 settembre sciopero generale e presidio davanti la Regione Lazio»
«Non si può aspettare ancora. Da 14 anni i lavoratori della sanità privata attendono invano la firma per il rinnovo del contratto Aiop-Aris. Le parole e le promesse spese in questo lunghissimo arco di tempo sono cadute nel vuoto. Si sommano – dichiara Gianluca Giuliano, Segretario Nazionale UGL Sanità – a quelle che sono state loro […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 23 ottobre, sono 41.705.699 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.137.333 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 23 ottobre: Ad oggi in I...
Contributi e Opinioni

«Tamponi Covid sui bambini: troppe prescrizioni che non tengono conto dei rischi intra-procedurali»

di prof. Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche all’Università degli Studi di Firenze
di Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche, Università di Firenze
Ecm

ECM, De Pascale (Co.Ge.APS): «Entro fine anno azzereremo posizioni arretrate e Ordini potranno certificare formazione»

Il presidente del Co.Ge.APS racconta a Sanità Informazione i mesi appena trascorsi e anticipa il cambiamento di forma giuridica che il Consorzio avrà dal prossimo anno. E sulla riforma del sistema E...