12
MAY22

XV Congresso Nazionale dell’AIMN

  • 12 May 2022
  • 15 May 2022

A Rimini dal 12 al 15 maggio si svolgerà il XV Congresso Nazionale dell’AIMN, Associazione Italiana di Medicina Nucleare e di Imaging Molecolare, che vedrà gli interventi dei Ministri Messa e Speranza e del Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Brusaferro.

Dal 2017 l’AIMN è guidata dal Presidente Orazio Schillaci, Rettore dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata; in questo periodo, nonostante la pandemia, il numero dei soci iscritti è aumentato di oltre il 30%, soprattutto donne e giovani.

Dopo quasi tre anni di incontri virtuali, il Congresso sarà l’occasione per la comunità medico nucleare italiana di rivedersi in presenza e discutere insieme i temi più attuali e innovativi della disciplina, quali l’imaging molecolare, la teragnostica, l’intelligenza artificiale e la medicina personalizzata.

Il programma, curato dal comitato scientifico e dal Presidente del Congresso Angela Spanu, rappresenta bene l’alto livello scientifico della Medicina Nucleare italiana, con il contributo di tutti i soci e in particolare dei più giovani ai quali è stato dato ampio spazio. Durante il Congresso Nazionale, infine, dovranno essere rinnovate tutte le cariche sociali dell’Associazione.

 

Programma

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 28 giugno, sono 544.504.578 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.330.575 i decessi. Ad oggi, oltre 11,65 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali