26
JUN19

VIVERE CON L’EMICRANIA. DALLA SOTTOVALUTAZIONE AL CONDIZIONAMENTO ESISTENZIALE

  • Roma Piazza della Minerva, 38, Roma, Italia
  • Sala degli Atti Parlamentari - Biblioteca «Giovanni Spadolini»
  • 26 June 2019
  • 26 June 2019

Il Censis ha realizzato un’indagine sulla condizione delle persone che soffrono di emicrania, con particolare riferimento all’impatto che la malattia esercita sulla loro condizione esistenziale ed i costi sociali che comporta. In particolare si è deciso di dare importanza al punto di vista del paziente, al fine di verificare l’atteggiamento di chi soffre di emicrania, l’informazione sulla patologia ed i comportamenti assunti, dove spesso è rilevante l’autocura, insieme alle modalità con cui si instaura l’eventuale rapporto con i professionisti della salute (dal medico di medicina generale allo specialista), il sistema delle cure e le conseguenze sulla qualità della vita.

Presenta la ricerca:
Ketty Vaccaro – Responsabile dell’area Welfare e Salute del Censis

Ne discutono:
Elio Agostoni – Direttore della Struttura complessa di Neurologia e Stroke Unit dell’Ospedale Niguarda di Milano
Piero Barbanti – Direttore dell’Unità per la Terapia e la Ricerca su Cefalee e Dolore dell’Istituto San Raffaele Pisana di Roma
Paola Boldrini – Membro della 12ª Commissione Igiene e sanità del Senato della Repubblica
Maria Teresa Bressi – Coordinamento nazionale associazioni malati cronici di Cittadinanza Attiva
Gianluca Coppola – Neurologo Ricercatore dell’Università Sapienza di Roma
Alessandro Giua – Vice Presidente di Ouch Italia
Lara Merighi – Coordinatrice Al.Ce. Group Italia
Gioacchino Tedeschi – Presidente eletto della Società Italiana di Neurologia (Sin)

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 1° luglio, sono 547.500.575 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.335.874 i decessi. Ad oggi, oltre 11,74 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...