09
JUN20

TELEMEDICINA AI TEMPI DEL COVID-19

  • 09 June 2020
  • 09 June 2020

La telemedicina in Italia, prima della pandemia da Covid-19, faceva fatica ad affermarsi. Con l’arrivo del Coronavirus, nel giro di tre mesi, abbiamo invece assistito a piccole rivoluzioni, con progetti importanti introdotti dalle singole Regioni. Ma non basta un PC e una connessioneper parlare di telemedicina: ci sono protocolli da seguire, regole da rispettare, tariffari da implementare e diversi ostacoli da superare.

I motivi per cui la telemedicina non è mai decollata nel nostro Paese risiedono nella resistenza al cambiamento da parte dei medici o nell’effettiva difficoltà ad attivare questi sistemi di teleconsulto?

Martedi 9 giugno se ne parlerà con:

Francesco Gabbrielli, Direttore del Centro Nazionale per la Telemedicina e le Nuove Tecnologie Assistenziali dell’Istituto Superiore di Sanità

Silvestro Scotti, Segretario Generale Nazionale FIMMG e presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli.

Modera l’incontro Angelica Giambelluca, giornalista professionista in ambito medico scientifico

QUI PER REGISTRARSI ALL’EVENTO

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 settembre, sono 227.070.462 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.670.479 i decessi. Ad oggi, oltre 5,81 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco