05
GIU20

PRIMO APPUNTAMENTO PROGETTO SMASPACE

  • 05 Giugno 2020
  • 05 Giugno 2020

Ai nastri di partenza SMAspace, il progetto dell’Osservatorio Malattie Rare realizzato in collaborazione con Famiglie SMA con il contributo non condizionato di Roche. Una piazza virtuale dedicata al dialogo tra clinici, adolescenti e adulti affetti da atrofia muscolare spinale e caregiver, uno spazio di socializzazione, di interazione e intrattenimento.

Obiettivo del progetto, consentire alle persone con atrofia muscolare spinale di chiedere agli specialisti di diverse discipline, anche in forma anonima, tutto quello che avrebbero voluto sapere sulla propria patologia.

Nel corso dei 3 incontri SMAspace interverranno sei specialisti, due consulenti e tre personaggi del mondo dello spettacolo.

Il primo incontro si terrà venerdì 5 giugno alle ore 15:00 e vedrà come protagonisti:

• Valeria Sansone, neurologa, Direttore Clinico NEMO Milano;
• Maria Pia Pisoni, ginecologa, Ospedale Niguarda Milano;
• Simona Spinoglio, consuelor;
• Nicola Virdis, performer, finalista di Italia’s Got Talent.

PER ISCRIZIONE: accrediti@osservatoriomalattierare.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 23 settembre, sono 31.606.979 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 971.116 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 23 settembre: Ad oggi in...
Formazione

Test di Medicina 2020, ecco come è andata: la cronaca dalle università di Roma, Firenze, Milano, Napoli e Bari

Oltre 66 mila candidati per 13.072 posti disponibili. Tra speranze, sogni, proteste e irregolarità, anche quest’anno il Test di medicina ha fatto parlare di sé. Pubblicate le risposte corrette al ...
Salute

Covid-19, studio italiano scopre meccanismo responsabile della morte dei pazienti in terapia intensiva

Lo studio, che vede come capofila il S. Orsola di Bologna, è stato pubblicato su “Lancet Respiratory Medicine” lo scorso 27 agosto