19
LUG18

PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO MONITORARE SULLA CONDIZIONE DELLA PERSONA CON MALATTIA RARA IN ITALIA

  • Roma Via del Seminario, 76, Roma, RM, Italia
  • Sala del Refettorio (Camera dei Deputati)
  • 19 Luglio 2018
  • 19 Luglio 2018

La conferenza stampa di presentazione della quarta edizione di MonitoRare, il Rapporto sulla condizione della persona con malattia rara in Italia, è in programma giovedì 19 luglio dalle 13.00 alle 14.00 presso la Sala del Refettorio (Camera dei Deputati) in Via del Seminario, 76. L’evento è realizzato grazie alla partecipazione dell’Intergruppo Parlamentare per le Malattie Rare e promosso da Uniamo F.I.M.R Onlus.

Il Rapporto MonitoRare è realizzato grazie al contributo non condizionato di Assobiotec – Associazione Nazionale per lo sviluppo delle Biotecnologie (FEDERCHIMICA) e ha visto anche quest’anno la fondamentale collaborazione di moltissimi stakeholder della comunità dei rari, a partire dal Ministero della Salute, Centri di coordinamento regionale per le MR, AIFA, CNMR-ISS, Orphanet, Telethon, BBMRI, TNGB, Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare, SIMMESN che hanno fornito dati aggiornati per offrire un fermo immagine sul tema delle malattie rare nel nostro Paese e per fare un punto sul quadro europeo.

Questa sarà l’occasione per affrontare lo stato dell’arte del sistema nazionale e regionale di assistenza alle persone con malattia rara, con una particolare attenzione all’analisi dello stato di attuazione delle previsioni contenute nel PNMR 2013-2016 e al recepimento dei nuovi LEA, in linea con le previsioni dell’art. 64 del DPCM 12 gennaio 2017 (aggiornamento, sulla base del nuovo elenco di MR esenti, del registro regionale delle malattie rare e della rete regionale per le malattie rare con l’individuazione dei relativi Presidi) e anche per verificare la sostenibilità del sistema relativamente all’accessibilità alla cura.

Grande attenzione sarà data, inoltre, al tema dello screening neonatale esteso per le malattie metaboliche ereditarie e al tema dei registri.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Allarme pensioni, Palermo (Anaao): «Si rischia il caos. Speriamo che aderisca a Quota 100 solo il 25%»

In base alle stime del sindacato, per il combinato disposto di Quota 100 e gobba pensionistica, in tre anni lasceranno il SSN 24mila medici, che si aggiungono all’attuale deficit di 10mila camici bi...
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, ecco perché ai medici conviene. Cavallero (Cosmed): «Alzare il limite da 45 a 50 anni o molti resteranno fuori»

La norma voluta dal governo permetterà a chi ha iniziato a lavorare dal 1996 di poter guadagnare anni di contribuzione pagando 5240 euro per ogni anno di studio. «Dobbiamo capire perché universitar...
Lavoro

Rinnovo contratto sanità privata, Aiop: «Siano coinvolte Regioni». Cgil: «Chi fa profitti non può chiedere che a pagare siano altri»

Dopo 18 mesi di trattativa, i sindacati confederati hanno interrotto il dialogo perché le controparti, Aiop e Aris, non sono disposte a farsi carico della parte economica del rinnovo del contratto di...
di Giulia Cavalcanti e Giovanni Cedrone