02
MAY20

#MARATONAMANAGER DI CIDA SU FASE 2

  • 02 May 2020
  • 02 May 2020

Una maratona virtuale in cui manager, comunicatori, professionisti, testimonieranno come stanno affrontando l’emergenza coronavirus e cosa si aspettano da una ‘fase 2’ realmente capace di far ripartire il Paese. L’iniziativa, promossa da Cida e alla quale aderiscono altre associazioni professionali (Ascai, Com&Tec, Confassociazioni, Ferpi, IAA, Fondazione Pubblicità Progresso, Comunicazione Pubblica) si svolgerà sabato 2 maggio, dalle 10 alle 20, sulla piattaforma www.maratonamanager.it.

Tra i partecipanti, anche il sindacato dei medici ospedalieri CIMO, che testimonia il suo impegno per la sostenibilità del modello universalistico della sanità in Italia e contribuisce alla maratona multimediale con numerosi interventi dei propri medici, accanto a manager e professionisti di ogni ambito.

Per Guido Quici, Presidente di CIMO,  “l’impegno e la professionalità dei medici rappresentano una delle voci più importanti che le istituzioni oggi devono ascoltare per dare nuove possibilità di ripresa al Paese, non solo per il loro evidente sacrificio in questa e nelle prossime fasi, ma perché hanno competenze ed esperienze sul campo indispensabili per disegnare vere riforme ed effettivi cambiamenti. La maratona multimediale organizzata da CIDA ci unisce all’impegno di tutte quelle professionalità manageriali che vogliono fare proposte concrete e sostenibili, per il bene e la salute comune”.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale
Covid-19, che fare se...?

Per quanto tempo si rimane contagiosi?

È la domanda da un milione di dollari, la cui risposta può determinare le scelte sulla futura gestione della pandemia. Tuttavia, non c'è una riposta univoca...