27
GIU18

LA SFIDA DEL DIABETE TRA NUOVI MODELLI ORGANIZZATIVI E SOSTENIBILITÀ

  • Milano Via Fabio Filzi, 22, 20124 Milano, Milano MI, Italia
  • Palazzo Pirelli
  • 27 Giugno 2018
  • 27 Giugno 2018

“La sfida del diabete tra nuovi modelli organizzativi e sostenibilità” è il titolo di un convegno che si svolgerà mercoledì prossimo, 27 giugno, a Milano. All’incontro parteciperanno diversi ospiti che affronteranno il tema sia dal spunto di vista scientifico che dal punto di vista sanitario. Ad aprire i lavori sarà l’europarlamentare Stefano Maullu (parlamentare europeo); a seguire la prima tavola rotonda con Marialuigia Mottes (pres. ADMI), Laura Cappetti (Amici del Diabetico) e Tamara Grilli (Fand) in cui si parlerà del punto di vista dei pazienti nella sfida del diabate. Successivamente, Aldo Bellini (Direzione generale Welfare, Regione Lombardia), Massimo Lombardo (Azienda Socio Sanitaria Territoriale – Ovest Milanese), Gerardo Medea (SIMG) e Annarosa Racca (Federfarma) parleranno del modello Lombardia, mentre a seguire Alessandro Scanziani per Lombardia Informatica interverrà con un focus dal titolo ‘Quali gli strumenti informatici a disposizione’. Il programma prevede, inoltre, una terza tavola rotonda dal titolo ‘Esperienze nel pubblico e nel privato’ in cui Antonio Cimino (ASST Brescia), Patrizia Ruggeri (ASST Cremona); Cesare Celeste Berra (Humanitas) e Olda Disoteo (Niguarda) si confronteranno sull’approccio sanitario al tema del diabete.

Subito dopo, si svolgeranno gli interventi del presidente del Cluster lombardo Scienze della vita Gabriele Pelissero, dell’Onorevole Alessandra Locatelli e dei rappresentanti dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD) e della Società Italiana di Diabetologia (SID). A chiudere i lavori sarà l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. Il convegno patrocinato dalla Regione Lombardia si svolgerà a partire dalle 14.30 al 31esimo piano di Palazzo Pirelli.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Salute

Pensioni, i contributi vanno in prescrizione? Cavallero (Cosmed): «Controllate estratto conto Inps»

Tra i temi affrontati alla Giornata della previdenza anche la contribuzione ridotta della quota B («Si può comunicare anche dopo il 30 settembre»), le prospettive di riforma della Legge Fornero ed ...