05
MAY20

WEBINAR “LA SALUTE NELLE CITTÀ AL TEMPO DEL CORONAVIRUS”

  • 05 May 2020
  • 05 May 2020

Alla luce dei profondi cambiamenti che l’emergenza da coronavirus determinerà relativamente alle modalità di intervento degli amministratori locali nel settore socio-assistenziale e sanitario, il Webinar – organizzato da Anci, AnciComunicare e Ifel, con il contributo non condizionato di Novo Nordisk, il patrocinio del Comitato Nazionale per la Biosicurezza, le Biotecnologie e le Scienze della Vita della Presidenza del Consiglio dei Ministri e con la collaborazione scientifica dell’Health City Institute, C14+, Federsanità e Cities Changing Diabetes vuole articolare una riflessione compiuta sulla salute nelle città come bene comune. 

I temi che i relatori a vario titolo sottoporranno all’attenzione della platea spazieranno dal ruolo del Sindaco e dell’amministratore locale in tema di promozione della salute post COVID-19 ai nuovi modelli di network tra partner pubblici e privati che si imporranno nel settore sanitario, alla rinnovata centralità del mondo dell’associazionismo e del terzo settore. Il dibattito non trascurerà inoltre di affrontare il tema della fragilità sociale che questa emergenza porta con sé e di come cambiano gli strumenti e i messaggi della comunicazione istituzionale in questa fase.

PROGRAMMA

LINK ISCRIZIONE:
https://www.fondazioneifel.it/catalogo-eventi/event/100-riforma-e-innovazione-enti-locali/2789-la-salute-nelle-citta-al-tempo-del-coronavirus

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Paracetamolo o ibuprofene, cosa prendere contro i sintomi del Covid?

È la domanda che si fanno molti di coloro che sono stati colpiti lievemente dal virus Sars-CoV-2
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale